ART Breaking NEWS

Il commento di Stefano Paganetto dopo le gare di domenica 24 Settembre


In Serie D la quarta giornata di campionato va in archivio con tutti i risultati possibili per le nostre formazioni veronesi: una vittoria, un pareggio e una sconfitta. La Virtus Vecomp supera 3-2 l'Este e riscatta così la sconfitta di domenica scorsa contro l'Arzignano ValChiampo. Una gara non semplice per i rossoblù di Gigi Fresco che per due volte sono andati in vantaggio e si sono fatti riprendere dalla formazione padovana, prima della rete del definitivo successo firmata da Goh N'Cede. Dopo due trasferte amare, il ritorno fra le mura amiche porta bene al Legnago Salus che pareggia contro il Calvi Noale: i veneziani vanno per primi in vantaggio, ma nel finale ci pensa a Maiese a far tirare un sospiro di sollievo a mister Manuel Spinale. Altra sconifta per l'Ambrosiana: l'Adriese cala il poker al Montindon di Domegliara e i rossoneri del direttore sportivo Mattia Bergamaschi restano ultimi da soli in fondo alla classifica con zero punti. Tra gli altri risultati, l'Arzignano ValChiampo rifila tre reti all'Abano e vola da sola in testa; in coda primo successo per il Mantova che recita la voce grossa sul campo dell'Ital Lenti Belluno, con quest'ultima che perde il primato e scende al secondo posto che ora divide con Adriese, Delta Calcio Rovigo e Virtus Vecomp.

L'ultima domenica di settembre ha regalato emozioni e gol a raffica negli altri campionati dall'Eccellenza alla Terza Categoria.

In Eccellenza Cartigliano e Villafranca guidano da sole la classifica in virtù dei successi ottenuti contro Vigasio e Pozzonovo; nei derby prevale il fattore esterno con i successi firmati da San Martino Speme, Bardolino e Team Santa Lucia Golosine che recitano la voce grossa contro Belfiorese, Caldiero Terme e Sona Calcio.  L'unica a non deludere il proprio pubblico è la Provese, che supera il Valgatara.  Resta fanalino di coda il Valdagno Vicenza, strapazzato dal Montecchio Maggiore.

In Promozione al comando resiste il solo Oppeano e il punto contro la Montebaldina Consolini è oro colato per i biancorossi di Stefano Ghirardello, anche perché la diretta rivale Alba Borgo Roma inciampa in casa contro il Badia Polesine. Tra le altre formazioni,  si segnala il primo punto stagionale del Povegliano che pareggia contro l'Aurora Cavalponica e il primo successo dell'Albaronco che centra il colpaccio contro il Garda. Domenica nera per il Cadidavid, sconfitto dal Longare Castegnero mentre il Lugagnano supera in trasferta la Seraticense. Non si fanno male Croz Zai e Polisportiva Virtus, mentre il San Giovanni Lupatoto esce con un punto dalla tana del Castelbaldo Masi dopo aver addirittura ribaltato il risultato a suo favore.

In Prima Categoria nel girone A non riesce al Peschiera l'impresa di rallentare la corsa del Mozzecane, che continua la sua corsa a punteggio pieno; in coda è un'altra giornata nera per Real Grezzanalugo e Bussolengo, che devono alzare bandiera bianca nelle sfide contro Concordia e Valpolicella. Colpi esterni per Quaderni e San Zeno che superano, rispettivamente Olimpica Dossobuono e Castelnuovo Sandrà mentre si dividono la posta con due reti a testa Calmasino 2003 e Arbizzano, imitate da Parona e Team San Lorenzo; termina in parità anche la sfida Caselle e Pedemonte. Nel girone B il Bevilacqua supera l'ostacolo Scaligera 2003 e resiste da solo in testa con la terza vittoria in altrettante gare anche perché l'Isola Rizza non va oltre il pari nella difficile trasferta contro il Valdalpone Roncà. L'Atletico Città di Cerea s'impone a Zevio e centra così il primo successo stagionale;  secondo successo consecutivo per il Casaleone, che batte il Valtramigna Cazzano e tre punti anche per il Nogara, che rifila tre reti al Lonigo. Restano ancora a secco Pozzo e Boys Buttapedra: entrambe escono ko nelle sfide interne contro Cologna Veneta e San Giovanni Ilarione.

In Seconda Categoria  resistono in cinque a punteggio pieno nei rispettivi raggruppamenti: nel girone B la Scaligera Sport Club Lavagno, nel C la vicentina Real San Zeno e nel girone D il terzetto formato da Atletico Vigasio, Gips Salizzole e SanguinettoVenera. Nel girone A rallenta il Sant'Anna d'Alfaedo, tuttavia i falchi della Lessinia conservano il primato con il Real Lugagnano mentre il Lessinia perde e scivola al secondo posto.

Inizio con il botto in Terza Categoria con tante affermazioni lontane dalle mura amiche;  nel girone A i primi tre punti conquistati da Saval Maddalena, Pizzoletta e Fortitudo Verona sono tutti esterni; nel girone B è il solo il Porto a vincere in casa, mentre Alpo Lepanto, Vigo, Polisportiva Amatori Bonferraro, Vestenanova e Dorial dettano legge in trasferta.