ART Breaking NEWS

Il punto dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 15 Aprile.


 

PREMESSA

Un incendio che si è sviluppato nella mattinata nell'azienda Sev a Povegliano e che si occupa della gestione dei rifiuti, ha fatto sì che il sindaco  di Povegliano Lucio Buzzi ha invitato la popolazione a "tenere finestre chiuse e stare in casa" e ha fatto un'ordinanza con la quale venissero sospese tutte le partite del calcio sul suo territorio. Proprio il caso di dire che il messaggio è stato appreso dagli addetti ai lavori e sono state rinviate nell'ordine nel campionato di Eccellenza Villafranca-Bardolino, in Promozione Povegliano-Cadidavid, in Prima Categoria nel girone A Mozzecane-Olimpica Dossobuono, in Seconda Categoria nel girone B Alpo Club 98-Nuova Cometa e Castel d'Azzano-Gabetti Valeggio e in Terza Categoria nel girone A Pizzoletta-Fortitudo Verona. Le gare dovrebbero recuperarsi tutte questo mercoledì 18 Aprile ma in merito si dovrà esprimere il consiglio direttivo della Figc Veneto.

SERIE D

In Serie D la Virtus Vecomp batte il Legnago Salus nel derby e per i rossoblù sono tre punti fondamentali in chiave promozione: la rete vittoria è siglata da Danti nella ripresa, ma quanta fatica per domare i ragazzi di Manuel Spinale che nonostante la sconfitta, hanno confermato di essere squadra in salute. Strepitoso successo per l'Ambrosiana, che batte nello scontro diretto la Liventina e vede la salvezza: i rossoneri di Tommaso Chiecchi s'impongono con un risultato tennistico e a segno vanno Pereira, Pietropoli, Cecco, Ferrara e Testi, quest'ultimo autore di una doppietta. Nelle altre gare, il Campodarsego supera in trasferta l'Este e resta così a meno due lunghezze di ritardo dalla Virtus Vecomp mentre l'Arzignano Val Chiampo imita l'Ambrosiana e segna sei reti all'Union Feltre. Nel prossimo turno, solo il Legnago Salus giocherà in casa e al Sandrini arriverà il Cjarlins Muzane; per Virtus Vecomp e Ambrosiana ci saranno le trasferte, rispettivamente nei campi di Ital Lenti Belluno e Delta Calcio Rovigo.

ECCELLENZA

Il Cartigliano non sa approfittare dello stop forzato del Villafranca e contro il Valdagno Vicenza si accontenta di un punto, anche se quest'ultima va vicinissimo al colpaccio. Altra grande prova per il Caldiero Terme, che si sbarazza della Marosticense: i termali di Cristian Soave segnano altre tre reti e agganciano così al secondo posto Villafranca e lo stesso Montecchio Maggiore con i vicentini che superano in rimonta la Provese. Brillano San Martino Speme e Valgatara e per entrambe si può dire che la salvezza è ipotecata: i nerazzurri del ds Filippo Baltieri piegano il Sona Calcio lasciandolo nella bagarre play out mentre i valpolicellesi di Leonardo Aldrighetti e compagni rifilano un risultato tennistico al Vigasio. Torna al successo il Team Santa Lucia Golosine e i tre punti contro la Vigontina San Paolo valgono davvero oro. La Belfiorese esce indenne dal campo del Pozzonovo con le porte delle due squadre che restano inviolate.

PROMOZIONE

Il San Giovanni Lupatoto pareggia contro la Polisportiva Virtus e si gode il primato solitario della classifica. Garda e Oppeano pagano le fatiche del recupero che le ha viste contro in settimana ed entrambe accusano il colpo: bomber Soares e compagni cadono in casa contro la Seraticense mentre i bianco-rossi di Stefano Ghirardello alzano bandiera bianca contro il Croz Zai affamato di punti salvezza. Altro passo falso per l'Aurora Cavalponica, che perde contro il Badia Polesine e per i ragazzi di Flavio Carnovelli è la terza sconfitta consecutiva. Sorridono Alba Borgo Roma e Albaronco: i giallorossi superano in trasferta il Longare Castegnero mentre i ragazzi di Emanuele Pennacchioni ritrovano il successo e calano il poker contro la Montebaldina Consolini. Il Lugagnano rimonta due reti nella tana del Castelbaldo Masi e porta via un punto davvero prezioso.

PRIMA CATEGORIA

In Prima Categoria si accende la lotta per la promozione nel girone A, con il Castelnuovo Sandrà che non va oltre il pareggio contro il Concordia e così ne approfitta il Pedemonte, vittorioso contro il Calmasino che si porta a meno uno dalla vetta. Pronto riscatto per il San Zeno, che centra il colpaccio contro il Valpolicella e infiamma la zona play off complice anche il rinvio della sfida Mozzecane-Olimpica Dossobuono. Il Calcio Bussolengo batte il Real Grezzanalugo che non riesce a ripetersi dopo il successo contro il San Zeno, tre punti anche per il Team Lorenzo che batte il Peschiera. Non deludono il proprio pubblico Arbizzano e Parona, che battono, rispettivamente Quaderni e Caselle. Nel girone B, il Cologna Veneta esce con un punto dalla tana del Boys Buttapedra e resiste in testa alla classifica con una lunghezza di margine sul Valdalpone Roncà, che supera di misura il Bevilacqua e lo stesso Nogara, che al termine di una gara emozionante, la spunta per 5-4 contro un Casaleone pronto a rispondere colpo su colpo. Successo esterno per l'Isola Rizza, che in extremis batte l'Atletico Città di Cerea e si insidia dietro il duetto Valdalpone Roncà e Nogara. Vittorie fondamentali arrivano dalle squadre in lotta per la salvezza con Pozzo e Lonigo che recitano la voce grossa contro Tregnago e Pro San Bonifacio mentre lo Zevio batte la Scaligera che retrocede matematicamente in Seconda Categoria. Dopo quattro turni, torna alla vittoria il Valtramigna Cazzano, che espugna il campo del San Giovanni Ilarione.

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, nel girone A con la promozione già acquisita del Pescantina Settimo, sembra essere già definita la griglia dei play off con il Pastrengo vittorioso contro il Lessinia, e ormai sicuro del secondo posto così come Real Lugagnano-Malcesine certe di affrontarsi al primo turno; in coda è già matematica la retrocessione del San Marco, battuto anche dal Burecorrubbio. Nel girone B, arriva il tredicesimo pareggio stagionale per il San Peretto che tuttavia non vede l'ora di sapere chi affronterà ai play off mentre in coda è retrocessione matematica per l'Ares Calcio Verona, sconfitto dal Cadore. Nel girone C, il Montorio vince a Illasi ma non può ancora festeggiare, anche perché il Real San Zeno mercoledì recupererà la sfida contro il Castelgomberto, mentre in coda, lo Sporting Badia Calavena batte il Gazzolo che saluta così la Seconda Categoria. Nel girone D, Concamarise e Atletico Vigasio vincono e si contendono il secondo posto dietro il Sanguinetto Venera mentre il successo del Bonavigo contro il Cà degli Oppi e la sconfitta della Bonarubiana contro il Villabartolomea infiammano la zona calda della classifica.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A, Polisportiva La Vetta e Avesa confermano di essere le squadre più forti: Quinzano e CrazyFootball Club alzano bandiera bianca. Nel girone B, il Vigo batte il Dorial e compie altri tre passi verso il ritorno in Seconda Categoria; la Polisportiva Amatori Bonferraro regola con una manita il Verona International e si insidia al secondo posto.