ART Breaking NEWS

Il punto di Stefano Paganetto dopo le gare di domenica 07 Gennaio


La prima giornata di ritorno in Serie D regala tutti i risultati possibili alle nostre formazioni veronesi, ossia una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Il 2018 inizia nel miglior dei modi per la Virtus Vecomp che supera il Mantova e torna da sola in testa alla classifica. Domenico Danti, con la sua doppietta personale, e Sheikn Sibi, con i due rigori parati, sono i veri protagonisti nel successo dei rossoblù contro i virgiliani che devono solo recitare il mea culpa. Buon punto per il Legnago Salus nella trasferta contro il Tamai: i friulani passano per primi in vantaggio, ma ci pensa il brasiliano Carlos Cassiano Bodini su rigore a mettere le cose a posto per i biancazzurri di Manuel Spinale che portano così a casa un risultato prezioso. La nota negativa arriva dall'Ambrosiana, che cade in casa contro il Campodarsego e interrompe, di fatto, l'imbattibilità che durava da sei gare consecutive: due rigori e una goffa autorete condannano i rossoneri di Tommaso Chiecchi che alla fine masticano amaro.

In Eccellenza il Villafranca batte il Vigasio e allunga in testa alla classifica: sono cinque ora i punti di vantaggio dei castellani di Alberto Facci sulla prima diretta inseguitrice, il Cartigliano, che batte di misura il Team Santa Lucia Golosine con quest'ultimo condannato al terzo stop di fila . Nell'altra sfida tutta veronese, il Caldiero Terme vanifica per due volte il vantaggio del Valgatara e così alla fine le due squadre si accontentano di un punto. Successo fondamentale per il San Martino Speme che con un rigore la spunta sulla Marosticense mentre il Sona Calcio porta via un punto dalla trasferta contro il Valdagno Vicenza.

In Promozione, il nuovo anno inizia male per il San Giovanni Lupatoto, che cade contro il Povegliano. Nei quartieri alti della classifica, vince il solo Albaronco che batte l'Aurora Cavalponica e riduce a una lunghezza il divario dal terzetto che ora occupa il secondo posto: oltre alla stessa Aurora Cavalponica, ci sono Alba Borgo Roma e Garda: la prima perde contro la Seraticense mentre la seconda pareggia contro la Montebaldina Consolini. In chiave salvezza brilla il Croz Zai che affonda il Lugagnano sempre più fanalino di coda e la vicentina Longare Castegnero che cala il poker contro la Polisportiva Virtus. Si registrano infine pareggi per Cadidavid e Oppeano: i biancazzurri di Fabrizio Sona impattano contro il Castelbaldo Masi mentre i ragazzi di Stefano Ghirardello escono indenni dal campo di Badia Polesine.

In Prima Categoria, nel girone A è una domenica da ricordare a lungo per il Real Grezzanalugo, che "annienta" il Mozzecane. Peggio di così, il ritorno per i ragazzi di Nicola Santelli non poteva iniziare, che ora hanno un solo punto di vantaggio sulle dirette inseguitrici Castelnuovo Sandrà e San Zeno: i lacustri pareggiano a Quaderni mentre i granata battono il Calcio Calmasino. In coda brillano Caselle e Calcio Bussolengo: la compagine di Massimiliano Canovo batte in rimonta il Concordia mentre la formazione di Roberto Pienazza si aggiudica lo scontro diretto contro il Team San Lorenzo. Tre punti fondamentali per l'Olimpica Dossobuono che sorprende il Pedemonte, mentre non si fanno male Peschiera e Parona. Nel girone B, "inciampa" la capolista Isola Rizza che perde in casa contro il Boys Buttapedra e i punti di vantaggio degli isolani sulla seconda, il Nogara, vittorioso contro il fanalino di coda Scaligera 2003, si riduce a due sole lunghezze. Domenica da dimenticare per il Valdalpone Roncà che esce sconfitto dalla trasferta contro il Valtramigna Cazzano. Avanzano Pro San Bonifacio e Tregnago, che centrano importanti vittorie contro Zevio e Lonigo e infiammano, di fatto, la lotta nei play off. Il Bevilacqua affonda a Pozzo mentre terminano in parità le sfide Atletico Città di Cerea-San Giovanni Ilarione e Cologna Veneta-Casaleone.

In Seconda Categoria, nel girone A il Pescantina Settimo esce indenne dall'insidiosa trasferta di Pastrengo e al secondo posto torna il Real Lugagnano, vittorioso contro il BureCorrubbio. Altra vittoria per il Valdadige, che centra i tre punti contro il Corbiolo; successi casalinghi arrivano anche da Cavaion, Gargagnago, Malcesine e Polisportiva Albaré Consolini. Nel girone B, l'Audace respinge l'assalto del Castel d'Azzano e allunga a più dieci sulla formazione di mister Adami. Nella zona play off, arriva solo un punto per la Nuova Cometa contro il Gabetti Valeggio, mentre la Scaligera Lavagno perde contro il Rosegaferro; vincono Alpo Club 98 e San Peretto.  Tre punti fondamentali arrivano da Real San Massimo, Olimpia Ponte Crencano e Primavera. Nel girone C, non delude il Montorio che centra il colpaccio contro l'Altavalle del Chiampo. Non perdono colpi Real Monteforte e Giovane Santo Stefano, che nei derby piegano Gazzolo 2014 e Locara, restando così agganciati alla zona play off.  E' un avvio di ritorno da dimenticare per Bo.ca Junior, Illasi e Sporting Badia Calavena e dal disastro si salvano Borgo Soave Calcio e Colognola ai Colli che pareggiano in trasferta. Nel girone D, due gol a testa nella sfida tra Sanguinetto Venera e Aurora Marchesino e conservano, rispettivamente il primo e il secondo posto. Successi casalinghi convincenti arrivano da Atletico Vigasio e Concamarise, mentre Bovolone, Bonarubiana e Albaredo Calcio vincono in trasferta. La paura di perdere frena Villabartolomea e Cà degli Oppi; arriva un punto a testa anche nella sfida tra Raldon e Bonavigo.