ART Breaking NEWS

Il punto di Stefano Paganetto dopo le gare di domenica 12 Novembre


Minuti di recupero che diventano fatali e che possono cambiare tutto. La dodicesima giornata in Serie D conferma che per la Virtus Vecomp continua il momento decisamente poco brillante e anche contro il fanalino di coda Abano non arriva la vittoria. Ci pensa Luca Manarin a salvare i rossoblù e a siglare la rete del definitivo 2-2, quando ormai sembrava profilarsi la prima vittoria stagionale del team padovano: Gigi Fresco può tirare un sospiro di sollievo. La Virtus Vecomp non è più in testa alla classifica da sola, ma divide il primato con l'Arzignano Valchiampo che si sbarazza del Campodarsego nello scontro diretto; l'Ital Lenti Belluno soffre ma alla fine la spunta 4-3 contro il Cjarlin Muzane mentre il Mantova batte l'Este ponendo fine così alla striscia positiva di bomber Fioretti e compagni. Termina in parità il derby Legnago Salus-Ambrosiana: 1-1 il risultato finale e tanta rabbia nelle file dei biancazzurri allenati da Manuel Spinale che a lungo in vantaggio con la rete firmata da Vincenzo Barone, si fanno recuperare negli ultimi istanti di gara con Stiven Rivic che segna la rete del pareggio. E' un risultato che per i valpolicellesi di mister Tommaso Chiecchi equivale ad una vittoria: la classifica li relega ancora al penultimo posto ma il campionato è ancora lungo e oggi era importante non perdere altri punti nella corsa alla salvezza.

In Eccellenza vincono e provano una piccola fuga Cartigliano e Villafranca: i vicentini piegano la Vigontina San Paolo mentre i castellani di Alberto Facci superano la Belfiorese che non perdeva dalla terza giornata, 1-2 contro il San Martino Speme. Nelle altre sfide tutte veronesi, è debutto vincente per Cristian Soave sulla panchina del Caldiero Terme, 2-0 al Sona Calcio (incontro disputato sabato) e tre punti fondamentali in chiave salvezza per il Bardolino di Otoo e compagni che cala il poker contro il Valgatara. Reti ed emozioni tra Team Santa Lucia Golosine e Provese: alla fine sono tre reti a testa che in termini di classifica vale un punto per entrambe. Il Vigasio batte 3-2 la Marosticense e ritrova la vittoria dopo cinque turni: per Vincenzo Cogliandro è la prima gioia sulla panchina biancazzurra. Torna a respirare il San Martino Speme di Filippo Damini, che s'impone 2-0 sul campo del Valdagno Vicenza, con quest'ultimo che torna ad essere fanalino di coda.

In Promozione l'ondata di pareggi coinvolge le squadre che occupano i primi posti e così resta tutto come prima: l'Alba Borgo Roma porta via un punto da San Giovanni Lupatoto e la Montebaldina Consolini non riesce a superare l'ostacolo Badia Polesine. Non delude l'Albaronco di Emanuele Pennacchioni, che contro la Seraticense coglie la quarta vittoria consecutiva mentre avanza il Longare Castegnero con il team vicentino che sorprende il Garda. Torna al successo il Cadidavid di Fabrizio Sona, che batte e lascia nei bassifondi il Lugagnano e arrivano tre punti pesantissimi in chiave salvezza per la Polisportiva  Virtus nella tana del Povegliano che resta ultimo. Non sa più vincere l'Oppeano, anche se contro il Castelbaldo Masi arriva un buon pareggio; termina con il risultato di parità l'incontro Aurora Cavalponica-Croz Zai.

In Prima Categoria, nel girone A il Pedemonte può doppiamente gioire: non solo per la settima vittoria conquistata con tre reti rifilate al San Zeno, ma anche perché ora può festeggiare il primato con il Mozzecane che accusa il primo stop stagionale contro il Calmasino 2003, che tra l'altro è l'unico a non deludere il proprio pubblico. Il Concordia vince ad Arbizzano e per la compagine allenata da Giuseppe Bozzini ora è secondo posto dietro il duetto di testa. E' una giornata da incorniciare per Caselle e Real Grezzanalugo: contro Team San Lorenzo e Peschiera arrivano vittorie fondamentali in chiave salvezza. Nessun vincitore tra Parona e Castelnuovo Sandrà con la gara che termina 1-1; non si fanno male Calcio Bussolengo e Olimpica Dossobuono, imitate da Valpolicella e Quaderni e in entrambe le sfide, i portieri non vedono gonfiate le rispettive porte. Nel girone B, è l'Isola Rizza la nuova regina del campionato: gli isolani di Stefano Sacchetto battono il Cologna Veneta e ora provano la fuga. Nei quartieri alti della classifica, vince il Valdalpone Roncà che s'impone in trasferta contro il Tregnago; colpaccio esterno per il Casaleone a Zevio e aggancia il Nogara che acciuffa il pareggio in extremis contro il Boys Buttapedra. Tra San Giovanni Ilarione e Bevilacqua è sagra del gol: in vantaggio di tre reti, la squadra del ds Omar Rossetto si fa rimontare e superare dai grigiorossi di Mirko Dalle Ave, alla fine è un poker a testa. L'Atletico Città di Cerea non riesce proprio a far felice il proprio pubblico e al Pelaloca fa festa il Valtramigna Cazzano; trasferta amara per la Scaligera 2003, che esce sconfitta dal campo del Lonigo. Nessuna rete tra Pro San Bonifacio e Pozzo: la gara termina 0-0. 

In Seconda Categoria, nel girone A il Pescantina Settimo batte il Colà Villa dei Cedri e si conferma in vetta; Real Lugagnano e Lazise non si superano nello scontro diretto e così si avvicinano Juventina Valpantena e Cavaion che battono, in trasferta Sant'Anna d'Alfaedo e Gargagnago. Nel girone B l'Audace porta via un punto da Rosegaferro e resiste in testa, anche perché non ne sanno approfittare Alpo Club 98 e Castel d'Azzano che si annullano a vicenda; torna alla vittoria la Scaligera Lavagno, che batte il Real San Massimo 2000. Nel girone C il primo posto parla veronese con il Montorio che batte il Brendola e ringrazia il Borgo Soave Calcio, che rallenta la corsa del Montecchio San Pietro. Nel girone D il Sanguinetto Venera batte nello scontro diretto il Concamarise; non mollano Atletico Vigasio, Aurora Marchesino e Gips Salizzole, tutte e tre vittoriose negli scontri contro Villabartolomea, Bovolone e Roverchiara.

In Terza Categoria, nel girone A la Polisportiva La Vetta si aggiudica lo scontro al vertice contro il Borgo San Pancrazio , con quest'ultima che ora è agganciata al secondo posto da Pizzoletta ed Avesa, entrambe vittoriose, rispettivamente contro Saval Maddalena in casa e Pieve San Floriano in trasferta. Nel girone B, l'incontro di cartello tra Polisportiva Amatori Bonferraro e Dorial termina con un nulla di fatto lasciando la classifica inalterata con i ragazzi di Paolo Berardo ancora primi. Dopo la sconfitta nel recupero contro il Giovane Povegliano, l Vigo torna al successo contro la Sampietrina e riduce a due le lunghezze di ritardo dalla capolista Bonferraro.