ART Breaking NEWS

L'Hellas vola con Caracciolo e con la freschezza di Felicioli e Calvano


Nicolas 6 – Non particolarmente impegnato, svirgola un paio di rinvii, ma nel complesso la porta è sicura. Ferrari 7,5- Sta bene e lo dimostra. Ferma tutto ciò che arriva sulla sua fascia e prontamente fa ripartire l’azione.  Vukovic 7,5 – Acquisto azzeccatissimo. Trasmette sicurezza e tranquillità a un reparto che sembrava sempre su un tapis roulant.   Caracciolo 8- Match winner con rete da goleador di razza, seconda in campionato. La vicinanza di Vukovic, l’ha rinfrancato. Fares 7,5 – La sua fascia del campo è completamente arata dal suo andare e venire. Più preciso del solito nei traversoni in uno dei quali nasce l’azione del vantaggio. Bene anche nella fase difensiva.  Verde 6,5 – Dopo un primo tempo insufficiente si riscatta nella ripresa fornendo l’assist a Caracciolo. Da quel momento, fino alla fine della benzina, diventa incontenibile. (Franco Zuculini 7- Entra per Verde e trasmette grinta a tutti. Sul finire s’avventa contro l’arbitro per difendere Aarons, bistrattato da Dainelli, e si becca il giallo. Riscatta la sciocchezza del fratello nella gara d’andata). Calvano 7,5- Straordinaria partita per intensità e abnegazione di quello che, fino a poche domenica fa’, era un oggetto misterioso. E’ il capolavoro di Pecchia. (Fossati s.v.- Pochi minuti per permettere la standing ovation a Calvano.) Buchel 7- La delicatezza del tocco non è cosa per lui ma impegno, sudore e grinta sono i suoi piatti forti. Alza una buona diga davanti alla difesa che si sente più protetta. Felicioli 7- Gioca per la prima volta dall’inizio, in campionato, ed è la bella sorpresa della serata. Per ottanta minuti difende e riparte alternandosi con Fares, esce a dieci dalla fine in riserva. (Aarons s.v- Dieci minuti sufficienti però per mandare in tilt una difesa esperta come quella del Chievo e per portare all’ammonizione di Dainelli). Matos 7- Talvolta tiene troppo la palla ma, quando accelera, solo il fallo lo può fermare.  Petkovic 7- Finora sembra allergico all’area di rigore ma quanto è utile ai compagni. Nel momento di maggior pressione del Chievo fa salire la squadra conquistando anche pericolose punizioni. Spettacolari alcuni dribbling, con tunnel, a giocatori dell’esperienza e carisma di Dainelli.