ART Breaking NEWS

Pazzini e Luppi sbancano Trapani


Nicolas 6- Svolge con assoluta tranquillità il suo compito, non dimostra emozioni sul campo, dove lo scorso anno è stato protagonista. Ferrari 6 – Gioca nei tre dietro con assoluta calma, solo, nel secondo tempo, tenta una sortita ma Pecchia lo richiama all’ordine. Bianchetti 6- L’ex Chievo Jellow è un brutto cliente, soprattutto in velocità, riesce a contenerlo, anche se è dell’attaccante siciliano l’errore più grosso.  Caracciolo 5,5– Non raggiunge la sufficienza per le amnesie e le indecisioni del primo tempo. La ripresa però lo ritrova nelle migliori condizioni e non si lascia più sorprendere. Pisano 6- Esterno di centrocampo ripiega raramente e preferisce stazionare nella metà campo avversaria. Ci mette il fisico e si becca anche l’ammonizione. Franco Zuculini s.v.- La sfortuna perseguita l’argentino che, dopo quaranta minuti, è costretto a uscire per una probabile distorsione al martoriato ginocchio destro, in bocca al lupo guerriero. Bruno Zuculini 6- Ormai è lui che dirige la squadra senza squilli ma anche senza errori. Ci mette la sua parte di grinta.  Zaccagni 6- L’ammonizione subita all’inizio lo condiziona. Ha una grossa opportunità per il vantaggio ma un difensore gli stoppa l’urlo di gioia, sulla linea. Esce perché colpito duro. Luppi 7- Rileva Zaccagni e si posiziona davanti a Souprayen aiutandolo ma, soprattutto, mettendo in difficoltà la difesa granata. Prontissimo, nel recupero, sul lancio di Valoti, a partire in contropiede e a chiudere la partita. Souprayen 7- Prestazione pressoché perfetta del francese che spinge quando serve, ma, soprattutto, difende come raramente lo abbiamo visto fare. Pazzini 7,5- Quanto pesa il Pazzo! Segna un goal, e sono venti, da perfetto rapinatore d’area poi inizia l’azione che porta al raddoppio. Lotta e combatte in ogni parte del campo non disdegnando lo scontro fisico tanto da beccarsi un giallo. Siligardi 6,5- Gioca a fianco di Pazzini svariando per tutto il fronte d’attacco. Tenta il primo tiro murato, poi con un sombrero si presenta davanti al portiere ma il tiro, di destro, finisce alto, infine recapita un cioccolatino a Pazzini che non se lo lascia sfuggire. Pericoloso anche su punizione. Esce esausto. Applausi. Fossati s.v.- Rileva Siligardi ma, contrariante alla gara con il Pisa, entra subito in partita e non sbaglia nulla.