ART Breaking NEWS

Pellissier è infinito ma....gli altri


Sorrentino 6– Giornata tutto sommato tranquilla, con il manipolo di tifosi siciliani che lo inneggiano ricordando quanto fatto in Sicilia. Reattivo sul colpo di testa di Goldaniga. Nulla può sul goal. Gamberini 6,5- Dirige bene la difesa che non corre particolari rischi. Molto determinato si becca anche un’ammonizione.  Cesar 5,5- Non più il baluardo di una volta, troppo falloso incappa nella solita ammonizione, ne sfiora un’altra e Maran preferisce richiamarlo. Sardo s.v.- Sostituisce Cesar, nel finale, però rivede il campo dopo lunga assenza. Frey 6- Mai infastidito dall’avversario spinge poco.   Cacciatore 6- Stesso discorso di Frey, ha poco da difendere ma non attacca mai.  Izco 5,5- Gioca un solo tempo ma non lascia traccia. Inglese 6,5- Entra nel secondo tempo ed è il protagonista dell’azione che porta al rigore. Serve anche una buona palla a Pellissier. Radovanovic 6- Regista e uomo ovunque del Chievo. Cerca di dare ordine a tutta la squadra ma non tutti lo seguono. Bastien 6- Il belga sembra avere l’argento vivo in corpo non sempre preciso ma molto aggressivo. De Guzman s.v- Entra negli ultimi dieci minuti. Castro 6,5- Solita vivacità, solita grinta, peccato per alcuni errori di controllo che potevano portare risultati migliori. Birsa 6,5- Mezzo punto in meno per l’ammonizione che gli farà saltare la Samp. Per il resto piede educatissimo, talvolta sembra parlare una lingua diversa dai compagni. Pellissier 7,5- Il capitano non delude mai. Sfiora subito il goal con una rasoiata che esalta i riflessi del portiere. Tira con calma il rigore che significa nona rete in campionato. Trentott’anni e non sentirli, insostituibile.