ART Breaking NEWS

Primo goal clivense di Bastien ma quello di Birsa vale tre punti


Sorrentino 6– Sul goal non ha colpe poi sbriga il lavoro con la consueta competenza.  Depaoli 5,5- Inizia con precisione e personalità poi soffre contro l’indemoniato Laxal, sul finire va completamente in riserva e si becca due gialli in dieci minuti. Fortunatamente mancano pochi minuti al triplice fischio. Dainelli s.v- Gioca solo un quarto d’ora poi si deve arrendere a un problema muscolare.  Spolli 6- La sua esperienza e la sua fisicità hanno la meglio della giovinezza ed esuberanza di Simeone. Cesar 5,5- Causa il rigore, più per ingenuità, incredibile per uno come lui, che per un fallo volontario. Bene nella ripresa dove si rende pericoloso anche con alcuni colpi di testa in occasione dei corner. Gobbi 6- Buon rientro, dopo un paio di settimane ai box. Perfetto l’assist che porta al successo.   Castro 6,5- Pochi hanno il suo impegno e la sua determinazione. Chiude e riparte, calibra un lancio stupendo per la testa di Bastien che trova il pareggio.  Radovanovic 6- Magari poco appariscente ma il suo lavoro è di grande sostanza. Tocca un’infinità di palloni.  Izco 6- Uno che usa più la scimitarra del fioretto, ma, a Marassi era l’arma giusta. Bastien 6,5- Segna il suo primo goal con la maglia clivense ma tutta la partita è positiva. Spigiona energia da ogni porro. Birsa 7- Primo tempo, come tutta la squadra, incolore ma ripresa di alta qualità. Ogni sua giocata promette risultati positivi. Perfetto a incornare l’assist di Gobbi con un colpo che non è una delle specialità della casa. Esce per un problema fisico. De Guzman s.v.- Entra per Birsa a dieci minuti dal termine.   Inglese 5,5- Incolore la sua prova, cerca di far valere il proprio stacco di testa ma non trova la porta.  Pellissier s.v.- Rileva, negli ultimi venti minuti, Inglese e trasmette, immediatamente, a tutti i compagni, la sua straordinaria carica agonistica.