ART Breaking NEWS

Solo un pò di Lee nell'ennesima sconfitta al Bentegodi


di scena.

Nicolas 6,5 – Decisivo su Lasagna, dopo quattro minuti, incolpevole sul goal poi, ordinaria amministrazione. Ferrari 6- Lotta e corre con impegno ma poco costrutto, l’impressione che non sappia se allargarsi o accentrarsi, nel primo tempo spesso in avanti poco e male assistito. Caracciolo 5- Teme molto Lasagna e lo marca con attenzione si lascia sorprendere dal traversone che porta al goal. Vukovic 5 –Di testa si fa rispettare ma sembra distratto e in occasione del goal si perde Barak. (Bearzotti 6-  Un quarto d’ora per cercare di dare maggior dinamismo sulla fascia ma ormai i giochi sono fatti.) Souprayen 5-Pecchia lo mette in campo nonostante sappia che non ha favori del pubblico che lo becca fin dall’annuncio delle formazioni. Cerca di dialogare con Fares ma è più la confusione che la positività, sparacchia alle stelle, di destro, una buona opportunità, nel primo tempo. Polemica uscita verso le tribune. (Aarons 4- Venti minuti di totale inutilità.) Zuculini 5,5- La determinazione è la solita anche se meno intensa di altre volte. Cerca di spronare i compagni ma recita nel deserto. (Danzi 6- Cerca di mettere ordine centrocampo ma ormai tutti giocavano in modo individuale) Fossati 5,5- Lentezza di passo e d’idee, si becca un giallo ma non riesce mai a emergere. Romulo 5,5- Come sempre encomiabile per impegno e testardaggine, la mette sempre sulla corsa sprecando energie e opportunità. Lee 6- Tenta ripetutamente il tiro, una volta telefona al portiere un’altra sfiora la traversa. Gioca bene in mezzo alle linee quando non deve scontrarsi, con giocatori che sono normalmente giganti per lui. Cerci 5,5- Cerca subito di metterla sulla velocità con i difensori che però lo raddoppiano e lo bloccano, dopo un discreto primo tempo sparisce dallo schermo. Fares 5,5- Parte come esterno d’attacco, poi Pecchia lo porta a centro campo, poi addirittura torna esterno basso, l’impegno è tanta pari alla confusione che ha in testa.