ART Breaking NEWS

Verde manda Romulo in paradiso


Nicolas 7- Ordinaria amministrazione ma presente quando serve. Caceres 6,5- Difende e riparte, talvolta affianca Pazzini in avanti, non sempre preciso nell’ultimo tocco. Caracciolo 7- Con la squadra sbilanciata in avanti alza una diga insormontabile, un salvataggio nella ripresa che vale un goal. Soprayen 6,5- Entra, all’ultimo momento, in un ruolo non suo. Concentrato e ordinato come raramente si è visto non commette errori gravi.  Fares 7,5- Cresce di partita in partita, difende bene ma spinge con grande determinazione mette Cerci e Pazzini in condizione di segnare ma gli attaccanti lo accontentano. Nel finale ostacola, con grande bravura, Iemmello costringendolo all’errore. Romulo 8- Ha il merito di risolvere la gara dopo che il portiere gli aveva negato una segnatura che sembrava cosa fatta. Lo scorso anno con il suo goal, al novantesimo, aveva mandato in delirio il Bentegodi questa volta ci riesce un quarto d’ora prima. Fossati 7- Come il solito deve fare da argine ma anche da play, talvolta impreciso ma quanto impegno.  Bessa 6- Non al meglio esce per un fastidio muscolare. (Buchel s.v.- Entra per Bessa e contribuisce a bloccare il tentativo di rimonta dei campani) Cerci 7- Il primo tempo è ottimo, sfiora il goal con un tiro dei suoi, mette Valoti due volte davanti al portiere, serve un pallone preciso a Pazzini che lo stampa sulla traversa. Non arriva, nella ripresa, ormai in debito d’ossigeno, sul perfetto traversone di Fares. In grande crescita. (Verde 8- Entra per Cerci e s’inventa un traversone che mette in porta Romulo e che da solo merita il prezzo del biglietto). Pazzini 7- Non fortunato quando, con un anticipo di classe, colpisce al volo la punizione di Cerci ma la traversa gli dice di no. Rientra fino alla sua area facendo risalire la squadra. La sua grande esperienza utilissima nel finale a conquistare palloni e punizioni che fanno rifiatare i compagni. Valoti 5- Non è in serata, sbaglia l’impossibile, almeno tre goal fatti, ha il merito di farsi fare un fallo tanto cervellotico quanto inconfutabile da Antei che finisce sotto la doccia.  (Kean 6- Entra per Valoti e da l’impressione di voler spaccare tutto, si becca la l’ennesima ammonizione, ma mette in apprensione la difesa campana.)