È il TAR del Lazio l'ultima speranza del Chievo di rivedere la Serie B


Questo è il comunicato ufficiale con il quale la Società di Via Galvani informa della presentazione al TAR del Lazio dell’esposto avverso alla decisione del Consiglio Federale della FIGC:

 L’A.C. ChievoVerona al fine di difendere i propri diritti e ribadendo di aver sempre operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22, comunica di aver depositato in data odierna il ricorso al TAR del Lazio a firma del Professore e Avvocato Bernardo Giorgio Mattarella, dell’Avvocato Daniele Ripamonti e dell’Avvocato Flavio Iacovone, per impugnare la decisione del Collegio di Garanzia del CONI