“Tra terra e cielo”, iniziativa ambientale-ecologica a San G. Lupatoto


(Ascolta La Conferenza) E’ stato presentato ieri in sala consiliare, alla presenza dell’Assessore delegato all’istruzione Debora Lerin, Dirigente scolastica dell’IC2 “Margherita Hack” Erica Baldelli e le insegnanti coinvolte nel progetto “Tra terra e cielo” a.s. 2019/20 (Sandra Magrini e Paola Ottaviani): FAI LA COSA GIUSTA, PER TE E PER L’AMBIENTE. Il progetto didattico sulla biodiversità è condiviso da Amministrazione comunale – Assessorato all’Istruzione e Istituto Comprensivo. “Le iniziative proseguono da ottobre 2019 a maggio 2020 e coinvolgono oltre 1.000 alunni dell’IC2 tra primarie e secondarie di primo grado, con attività diversificate per fasce d’età ma tutte convergenti nell’unico obiettivo di vivere in un mondo migliore. Tutti i cittadini, adulti e minori, possono FARE LA COSA GIUSTA per l’ambiente e la comunità”, dichiara l’Assessore delegato all’istruzione Debora Lerin. Tra le attività in programma si ricordano: spettacolo teatrale “La goccia” della Compagnia dei piccoli, visita alle fattorie didattiche Giarol Grande, Corte Leso e Frantoio Redoro e la discesa dell’Adige in rafting. Inoltre attività con il CENTRO RIUSO CREATIVO BIOSPAERA. Gli studenti incontreranno il dott. Daniele Barbone, professione esperto di cambiamenti climatici e green economy, ex finanziere e ora imprenditore che ha coniugato il suo mestiere con la passione per la corsa negli ambienti estremi. Daniele ha attraversato infatti a piedi, di corsa o camminando, 7 deserti sia in competizioni che in solitaria ed è stata la prima persona ad aver corso a piedi per 48 ore in Amazzonia, nella foresta pluviale al confine tra Perù e Brasile. Il tutto per raccogliere fondi e sensibilizzare sull’emergenza climatica. Dalla sua esperienza nascono i bestseller “Runner si diventa – Dall’ufficio al deserto” e “Correre cambia la vita – Giro del mondo in dieci tappe per chi corre e cammina, dal Jesus Trail alla Valle della Morte”. Si ricorda che il progetto “Tra terra e cielo” rientra nel Piano di Sviluppo di ecosostenibilità promosso dal Miur – Ministero dell’istruzione, dell'università e della ricerca. Attraverso questi appuntamenti gli insegnanti possono proporre, all’interno dell’offerta formativa, un percorso educativo di qualità a favore dell’ambiente e dell’ecosostenibilità, spiegando quali comportamenti ambientali corretti adottare in famiglia e fuori casa.

Progetto Tra terra e cielo:Fai la cosa giusta per te e l'ambiente edizione 2019_2020 28 ottobre 2019 (primaria Antonini, 2 classi, 37 alunni coinvolti) In collaborazione con Adige Rafting Discesa del fiume Adige. L'escursione corrisponde al tratto cittadino dell'Adige, con partenza dal nuovo centro per gli sport fluviali in località Chievo e arrivo al maneggio del Boschetto. Lungo il percorso si effettueranno soste per consentire di ascoltare i racconti sull'antico utilizzo del fiume e sulla storia dell'idrografia veronese, la visita della dogana veneta di fiume in zona Filippini, oltre a poter ammirare gli scorci più affascinanti di Verona dall'insolita prospettiva del fiume. 8 e 12 novembre 2019 (primarie Antonini, Cesari, Marconi, 6 classi, 135 alunni coinvolti)

In collaborazione con il Frantoio RedoroVisita guidata alla fattoria didattica di Grezzana con un approccio naturalistico, alla scoperta del territorio: passeggiata tra gli olivi, osservazione delle caratteristiche stagionali e approfondimenti sulle varie cultivar e modalità di raccolta; illustrazione dei processi di pulizia, lavaggio e molitura delle olive ed estrazione dell'olio; spiegazione delle modalità di conservazione dell'olio e fasi di imbottigliamento; assaggio e degustazione dell'olio con approfondimenti delle caratteristiche sensoriali. 15 novembre 2019 (secondarie De Gasperi, Marconi, 8 classi, 180 alunni coinvolti) Auditorium scuola Marconi Incontro con Daniele Barbone, scrittore ed ecologista, che illustrerà le azioni da porre in essere per proteggere il più grande polmone del mondo: la foresta pluviale amazzonica. La distruzione della foresta contribuisce negativamente all'aggravarsi del fenomeno del cambiamento climatico con gravi rischi per la nostra salute e per la sopravvivenza del pianeta stesso. 3, 4 e 6 dicembre 2019 (primarie Antonini, Cesari, Marconi, 6 classi, 105 alunni coinvolti) in collaborazione con il comune di Verona Centro riuso creativo presso l'Arsenale di Verona Pagina 2 Nell'ottica di sensibilizzazione della cittadinanza alla cultura del riciclo, verranno organizzati dei laboratori che consentiranno ai bambini di imparare l'arte del riuso divertendosi e provando il piacere di creare da sè e agli insegnanti di imparare come da ciò che sembra scarto si possano ricavare oggetti utili. 5 febbraio 2020 (secondarie De Gasperi Marconi (tutte le classi, 450 alunni coinvolti) in collaborazione con la Compagnia dei piccoli Teatro Astra Spettacolo "GOCCIA" la bella storia dell'acqua pura legato alla mondialità della risorsa. 4 e 27 marzo 2020 (primarie Cesari, Marconi, 4 classi, 97 alunni coinvolti) In collaborazione con l'Associazione Biosphaera Laboratorio didattico ambientale nel parco Adige sud Percorso alla scoperta del ciclo dell'acqua, dalla sorgente al fiume, alla conoscenza dei misteriosi abitanti degli ecosistemi acquatici per capire come l'uomo possa tutelare la risorsa naturale più preziosa. Laboratori "Coltivare il bosco" e "Intrecci nel bosco". 24 marzo 2020 (primarie Antonini, Cesari, Marconi, 7 classi, 128 alunni coinvolti) Foglio1 Pagina 3 Foglio1 Alla scoperta della centro didattico- ambientale "Giarol Grande": si ripercorrerà da vicino il ciclo dell'acqua esplorando le sorgenti nei pressi e gli organismi che le abitano e si arriverò poi sulle rive del fiume Adige per conoscerne la storia. 25 marzo, 17 e 27 aprile 2020 (primarie Antonini, Cesari, Marconi, 6 classi, 109 alunni coinvolti) Visita alla fattoria didattica Caseificio Leso in via La Valle (Verona) Si propone una esperienza autentica: nella fattoria verranno valorizzati il mestiere dell'artigiano-contadino e la tradizione rurale, che da sempre appartengono alla nostra cultura, a contatto con la terra e gli animali, si respireranno profumi e odori e si realizzeranno dei prodotti caseari.