In 7500 alla Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon a Verona per conquistare il Campionato Italiano


 Prenderà il via, domenica 16 febbraio, la 13° Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon. La manifestazione, valevole per il Campionato Italiano di mezza maratona maschile e femminile per le categorie Assoluti, Promesse e Juniores, sarà anche la 1° prova del Campionato di Società Assoluto 2020. In pratica l’evento, organizzato da Gaac 2007 Veronamarathon, in collaborazione con il Comune di Verona, sarà la mezza maratona più importante d’Italia per il 2020. La gara, che partirà da Corso Porta Nuova, alle ore 10, con anticipo alle 9,45 per le donne élite, si snoderà nel centro storico cittadino.  La Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, che rientra nel programma ufficiale di “Verona in Love- Se ami qualcuno portalo a Verona” si articolerà in quattro eventi. Prima la gara internazionale, dove gli iscritti sono già oltre settemila provenienti da tutta Europa, lo scorso anno furono 5800 di cui 540 stranieri e 1550 donne, che rientra nei criteri di World Athletics, la Federazione Mondiale, che ha confermato il Gold Label Fidal, onorificenza assegnata a pochissime gare italiane, quindi l’attesissima Duo Marathon, la staffetta non competitiva (10+11km) e la camminata Monument Run di 5Km che permetterà a tutti di  ammirare, in maniera attiva, il centro storico. La partenza, per questa prova, sarà alle ore 9 da Piazza Bra, con passaggi a Castelvecchio, Porta Borsari, Piazza Erbe, e infine Arena e Piazza Bra. In anteprima, a questi eventi, sabato 15 ci sarà la City Sightseeing Run, corsa allenamento gestita dai coach del Veronamarathon Team. Il tipo di corsa, molto in uso all'estero, ricordiamo che alla Maratona di New York il sabato c’è la Corsa della Pace dal Palazzo dell’ONU a Central Park,  permetterà ai partecipanti di testare la propria condizione atletica, a poche ore dalla gara ufficiale, partirà alle ore 10,30 dal Veronamarathon Hub di Via Maroncelli e sarà totalmente gratuita.  Fra i nomi iscritti di maggior spicco ci sono, fra gli uomini, oltre al campione italiano in carica Neka Crippa, il norvegese Sondre  Moen, il tedesco Niels Arne Gabius e i keniani Solomon Koech ed Evans Saitoti Mara. Fra le donne è confermata la presenza di Valeria Straneo, già campionessa italiana a Verona nel 2014 e trionfatrice nella gara dello scorso anno, e di Anna Incerti, campionessa italiana in carica e 2° a Verona nel 2018. Agli atleti che, concluderanno la Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, sarà consegnata la medaglia “QR code 45” creata dai Goats, nickname di quattro studenti del Triennio della Scuola di Design dell’Accademia di Belle Arti di Verona, vincitori di un contest fra tutti gli studenti dell'Accademia per diffondere l'immagine di Verona in Italia e nel mondo. La medaglia, che ha un'inedita forma rettangolare, ricorda Verona grazie alla sagoma del Ponte Pietra  alla base, su cui s'inserisce la scritta 2020, e permette,  grazie al qr code, di collegarsi a un particolare contenuto multimediale. L'atleta potrà usarlo per accedere a foto e video del sito Veronamarathon e rivivere i momenti più emozionanti della gara.