Adrien Tamèze: sono qui per far dimenticare Amrabat


È stato presentato ufficialmente Adrien Tamèze, il franco camerunense che dovrebbe diventare una delle colonne portanti del centrocampo gialloblù e, sul quale, l’Hellas crede molto tanto è vero gli ha fatto sottoscrivere un contratto di quattro anni. Parlando un italiano, più che sufficiente, il ventiseienne ha tenuto a precisare che la sua scelta deriva dalla certezza che Verona sia la piazza ideale per lui. Poi, sorridendo, ha detto che spera di far dimenticare al più presto Amrabat. Parlando del confronto fra i due allenatori, Gasperini, che lo ha allenato lo scorso anno a Bergamo, e Juric, che da pochi giorni lo sta seguendo, non ha trovato grandi diversità nel modo di allenare mentre alcune sensibili differenze ci sono nelle partite in quanto qui ha maggior libertà d’azione e quindi può esprimersi al meglio. A suo giudizio, nello scorso campionato, l’Hellas è stata una delle squadre che hanno messo maggiormente in difficoltà la Dea. Dopo aver avuto buone parole per Colley, l’ultimo arrivato alla corte del mago di Spalato, ha ricordato che ha scelto il numero 61 perchè è l'anno di nascita di sua mamma.