Almici, Cappelluzzo e Calvano salutano definitivamente.


cappelluzzocappelluzzo

Proprio in chiusura del calcio mercato l’Hellas ha concluso tre operazioni in uscita. Hanno salutato definitivamente l’Hellas Almici, Cappelluzzo (foto) e Calvano. Il difensore ventisettenne Alberto Almici ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava all’Hellas fino al 30 giugno 2021. Arrivato nel 2018 dalla Cremonese, ma in prestito dall’Atalanta, gioca in gialloblù 11 gare con 1 rete, nel debutto contro il Padova. Lo scorso anno va in prestito al Pordenone giocando complessivamente 21 partite. Il ventiquattrenne Pierluigi Cappelluzzo è un attaccante arrivato nel 2014 a Verona dal Siena. Con i gialloblù gioca 13 gare. Nel 2015 passa, per due anni, in prestito al Pescara, giocando 14 gare con 1 rete. Lo scorso anno va, sempre in prestito, prima all’Imolese, 2 reti in 12 gare, poi da gennaio alla Pistoiese con 17 presenze e 1 rete. Passa, a titolo definitivo, alla Viterbese, Serie C Girone C. Infine il centrocampista Simone Calvano passa a titolo definitivo alla Triestina, Serie C Girone A. Nato ventisei anni fa a Milano, arriva all’Hellas, dal Milan nel 2012. Va subito in prestito, prima al San Marino, quindi alla Virtus Lanciano, poi all’AlbinoLeffe, alla Pistoiese, al Teramo, al Tuttocuoio, alla Reggiana, per tornare in riva all’Adige nel 2017 dove gioca 15 partite in A e 2, nell’anno successivo, in B. A gennaio 2019 passa per sei mesi al Padova e gioca 13 gare quindi, lo scorso campionato lo gioca con la Juve Stabia, sempre in B, segnando 1 rete con 18 presenze. Saluta i gialloblù con 17 presenze senza reti.