Analisi dei gironi dei campionati dall'Eccellenza alla Seconda Categoria 2020/21


Tra dubbi e poche certezze, si sta aprendo il sipario sulla stagione 2020/21. In settimana sono stati formalizzati dalla Figc Veneto i gironi dei campionati dall'Eccellenza alla Seconda Categoria. Rispetto alle annate scorse, dall'Eccellenza alla Prima Categoria cambia il format con 18 squadre mentre sono rimasti invariati, 16, in Seconda Categoria.

Il Consiglio Direttivo della Figc Veneto ha formalizzato anche i gironi eliminatori della Coppa Italia e del Trofeo Veneto. E' opinione comune e concreta che i gironi di Trofeo Veneto vengano congelati e così il campionato, anziché partire domenica 27 settembre,  potrebbe essere anticipato al 13 o al 20 ma di più ne sapremo nei prossimi comunicati.

Tornando alla composizione dei gironi dei campionati, in Eccellenza sembra lontano il record di dieci formazioni veronesi appartenente alla stagione 2017/18: quest'anno al via saranno comunque sette, una in più rispetto alla passata stagione: Belfiorese, Garda, la neo promossa Pescantina Settimo, San Martino Speme, Valgatara e le retrocesse Vigasio e Villafranca. Otto sono le compagini padovane (Abano, Albignasego, Arcella, Borgoricco, Castelbaldo Masi, Pozzonovo, San Giorgio in Bosco) mentre Vicenza sarà rappresentata da Bassano 1903, Calcio Schio e Camisano.

La Promozione, se non fosse per la rodigina Badia Polesine, conta 17 formazioni veronesi:  rispetto all'anno scorso  le novità sono rappresentate dalle ripescate Audace e Lugagnano, la neo promossa Cadidavid e la retrocessa dall'Eccellenza Team S. Lucia Golosine oltre all'Isola Rizza-Roverchiara, nata dalla fusione tra Isola Rizza e Roverchiara. 

In Prima Categoria, nel girone A le neo promosse Olimpia Ponte Crencano e Pastrengo, le ripescate Alpo Club 98 e Atletico Vigasio, il Castel d'Azzano (l'anno scorso nel girone B) sono le novità. Nel girone B saranno sei le vicentine che daranno battaglia alle compagini veronesi Bovolone, Illasi, Pozzo, San Giovanni Ilarione, Scaligera, Tregnago, Valdalpone Roncà, Valtramigna Cazzano, Zevio 1925 alle quali si aggiungono la neo promossa Bevilacqua, la ripescata Albaredo Calcio e la Pro Sambonifacese 1921, nata dalla fusione tra Pro San Bonifacio e Sambonifacese. Le formazioni vicentine sono Brendola, Euganea Rovolon, Montecchio San Pietro, Real San Zeno Arzignano, San Lazzaro Serenissima e Sovizzo.

In Seconda Categoria, nel girone A sono quattro le novità rispetto alla passata stagione: dalla Terza Categoria arrivano Academy Pescantina Settimo, Ausonia Sona United e Team San Lorenzo (si annunciano derby elettrizzanti) alle quali si aggiunge la realtà del Torri del Benaco. Quattro formazioni nuove anche nel girone B: Giovane Povegliano, Lessinia, Noi La Sorgente e San Marco tute provenienti dalla Terza Categoria alle quali si unisce il Dorial, l'anno scorso nel girone A. Nel girone C, dominato da formazioni vicentine, le veronesi al via saranno cinque: Locara, Provese e Real Monteforte alle quali si aggiungono Bonaldo S. Stefano Academy nato dalla fusione tra Bo.Ca Junior e Giovane S. Stefano e Gazzolo 2019 dalla Terza Categoria. Infine nel girone D le new entry sono cinque: dalla Terza Categoria giungono Porto, Venera e Villa Bartolomea e a completare Lions Casaleone nato dalla fusione Sustinenza e Casaleone 1956 e Intrepida 1938, l'anno scorso nel girone B.