Anche il TAR boccia il Chievo


Con decreto n° 04163/2021 il Tar del Lazio rigetta il ricorso presentato dal Chievo per l’annullamento, previa sospensione, della decisione del Collegio di Garanzia del Coni. Con la decisone del Tar crollano, in modo quasi definitivo, le speranze del Chievo di partecipare al Campionato di Serie B. La richiesta di sospensiva era apparsa da subito irta come la scalata dell’Everest anche per la ferma e decisa opposizione della FIGC che aveva richiesto di non accogliere le istanze del Chievo. Aldilà della giustezza o meno delle motivazioni clivensi sembra proprio che la squadra della diga, come è già successo in passato con le plusvalenze, sia diventata la vittima sacrificale del modo del calcio.  Colpirne uno per educarne cento!