Assegnata la vittoria a tavolino all'Albaredo Calcio contro la Pro Sambonifacese 1921


 

Un'altra svista fatale e un altro risultato ribaltato a tavolino. Succede nel girone B di Prima Categoria con l'Albaredo Calcio che ha proposto rituale avverso la regolarità dell'incontro disputato lo scorso 27 Settembre contro la Pro Sambonifacese 1921, lamentando l'impiego dei giocatori Arion Ajeti e Kadri Kuqi sui quali pendeva la squalifica dello scorso 26 Febbraio e che avevano giocato regolarmente anche nella precedente giornata contro il Pozzo.

L'Albaredo Calcio ha fornito le prove necessarie ossia la distinta di gara, l'estratto del riepilogo disciplinare e la distinta dell'incontro del 20 Settembre. Il giudice sportivo ha accolto il reclamo e così all'Albaredo, che sul campo aveva perso 1-0, è stata assegnata la vittoria a tavolino, mentre alla Pro Sambonifacese è stata inflitta un'ammenda di 50 euro, è stato inibito il dirigente Antonio Sterchele fino al 18 Ottobre e squalificati per una giornata i giocatori Arion Ajeti e Kadri Kuqi. Preso atto che avevano giocato anche con il Pozzo, il giudice sportivo ha disposto la trasmissione di copia degli atti al Procuratore Federale per quanto di competenza.

In classifica, l'Albaredo Calcio guadagna così i primi tre punti in classifica, mentre la Pro Sambonifacese 1921 scende a 4.