Bani, Depaoli e Jaroszynski salutano il ChievoVerona, rimpinguandone, però, le casse.


Il Presidente Luca Campedelli supportato da Sergio Pellissier, nella sua nuova veste dirigenziale, ha compiuto una serie di cessioni che hanno portato notevole liquidità nelle casse del ChievoVerona. La prima uscita riguarda Mattia Bani. Il venticinquenne difensore centrale, arrivato due anni fa dalla Pro Vercelli, è stato ceduto, a titolo definitivo, al Bologna. Saluta i clivensi anche Pawel Jaroszynski, il ventiquattrenne polacco che dopo due campionati in riva all’Adige approda, a titolo definitivo, al Genoa. Infine l’addio a Fabio Depaoli. Il ventiduenne di Riva del Garda, cresciuto nella cantera del ChievoVerona, approda anche lui, a titolo definitivo, a Genova ma sponda Sampdoria. Nel comunicato ufficiale della società, che da notizia delle tre cessioni, ci sono i ringraziamenti del Presidente Luca Campedelli ai tre Presidenti di Bologna, Genoa e Samp, per l’ottimo spirito professionale, costruttivo e collaborativo messo in atto durante le operazioni di mercato. A tre giocatori il più grande in bocca al lupo da parte di tutta la famiglia ChievoVerona per la loro nuova avventura sportiva.