Caldiero Terme esce dai play off a testa altissima. Fuori anche il Crema degli ex gialloblù Andrea Dossena e Simon Laner


Si sono disputati questo mercoledì le semifinali dei play off di Serie D. Nel girone C l'attenzione era tutta per il Caldiero Terme, che affrontava in trasferta l'Arzignano Val Chiampo. I vicentini avevano due risultati su tre a disposizione mentre i termali per qualificarsi dovevano solo vincere. Le due squadre si affrontano a viso aperto, tuttavia nei novanta minuti regolamentari non arrivano gol. Si va ai supplementari e le emozioni arrivano nel secondo tempo. E' L'Arzignano Val Chiampo a sbloccare la gara con Cali; il Caldiero Terme non ci sta e pareggia con Bernardinello. Nel finale i ragazzi di Cristian Soave hanno la chance per ribaltare il risultato dal dischetto, ma il tiro di Manarin si stampa sulla traversa. Al triplice fischio finale, l'Arzignano Val Chiampo esulta, tuttavia onore al Caldiero Terme che esce a testa altissima. L'altra finalista è l'Union Clodiensechioggia, che s'impone in trasferta 1-0 contro la Manzanese: la rete vittoria la firma Djuric nel primo tempo.

Nel girone B, emozioni e gol nelle due sfide Fanfulla-Crema e Nibionnoggiono-Casatese. Ci sono voluti i supplementari per decretare la vincente tra Fanfulla e Crema: l'incontro termina 2-2 e la miglior classifica al termine del campionato premia la formazione bergamasca; masticano amaro i due ex Hellas Verona, l'allenatore Andrea Dossena e il giocatore Simon Laner, autore del provvisorio vantaggio per la squadra lombarda; il Nibionnoggiono va sotto di due reti, ma non si perde d'animo, raddrizza il risultato e nel finale sigla la rete vittoria