Canotto gioie e dolori, molto bene Di Gaudio


Semper 6,5– Nel primo tempo prende solo pioggia. Nella ripresa è Bertagnoli che lo pugnala, non ha colpe sugli altri due goal, nel finale para anche il rigore di Forte. Mogos 7- Autentica forza della natura, la fascia destra è sua riserva di caccia. Batte con violenza e precisione un rigore pesantissimo. Rigione 5 -Dopo pochi minuti è beffato da Forte, fortunatamente il Var lo salva. Nel finale denota cedimenti inaspettati. Vaisanen 5- Anche il finnico non al meglio. Causa un rigore nel finale. Cotali 6,5- Buona prova del sostituto di Renzetti. Difende bene e spinge con autorità. Bertagnoli 5- Il ragazzo di Lugo naufraga nel diluvio di Sant’Elena. Colpisce il palo, su assist di Canotto, a porta quasi sguarnita poi fa centro, nella porta sbagliata, pugnalando alle spalle Semper. (Zuelli s.v- Non particolarmente preciso.) Palmiero 6- Regia molto ordinata e senza particolari squilli. (Djordjevic 6- Entra bene in partita spettacolare il tacco per Di Gaudio da cui nasce il rigore.) Obi 7- Prestazione sontuosa del capitano. Gioca un numero impressionante di palloni ed è ovunque. Garritano 6,5- Trasforma il rigore per la sua nona rete stagionale. Dialoga bene con Canotto. (Margiotta 6,5- Colpisce un incredibile incrocio dei pali su punizione che poteva chiudere la gara.)  Canotto 7- Un punto in meno per l’errore clamoroso, giustificato solo per aver fatto oltre sessanta metri di corsa, davanti al portiere. Propizia il primo rigore è una spina nel fianco della difesa lagunare. Fabbro 6,5- Per oltre un’ora corre in tutte le parti del campo, fa anche spesso il difensore, esce completamente esausto. (Di Gaudio 7-Entra subito in partita. Fa impazzire i difensori facendoli ammonire in serie. Si procura il rigore alla fine del primo tempo supplementare. Si dimostra uomo per questo tipo di partite.)