Colpo dell’Hellas: è arrivato Antonín Barák


È il centrocampista Antonín Barák l’ultimo colpo, in ordine di tempo, dell’Hellas. Nato a Príbram, in Repubblica Ceca, venticinque anni fa inizia a giocare nelle giovanili della sua città debuttando, diciottenne, nel massimo campionato ceco. Dopo un anno in prestito al Graffin Vlašim, seconda serie, dove gioca 27 partite con 5 reti. Ritornato al Pribram gioca 12 gare andando a segno 3 volte. A inizio 2016 passa allo Slavia Praga squadra con la quale vince lo scudetto segnando, fra campionato e coppe, 8 reti in 34 partite. Nel 2017 è acquistato dall’Udinese. Debutta in serie A e segna 7 reti in 34 partite. Nell’annata successiva rimane fermo, per infortunio, per molti mesi giocando poco anche l’anno dopo. A gennaio di quest’anno è ceduto in prestito al Lecce dove gioca 16 gare con 2 reti. Vanta 12 presenze con 5 reti con la nazionale del suo paese. Trequartista mancino, con una statura di 190 cm, può giocare sia come seconda punta sia come centrocampista. Arriva a Verona, dall'Udinese, in prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.