Commenti del calcio dilettante dopo le gare di domenica 05 Gennaio


SERIE D

Villafranca-Legnago Salus era un derby di fondamentale importanza per entrambe: da una parte per i castellani vincere avrebbe voluto dire dare una svolta per tentare di scalare dalle basse posizioni di classifica; dall'altra parte, per i ragazzi di Massimo Bagatti c'era da riscattare il passo falso contro il Vigasio. Alla fine, i tre punti vanno al Legnago Salus, che dopo un ottimo girone d'andata chiuso al secondo posto, meglio di così non poteva iniziare il ritorno e così si conferma la seconda forza del campionato dietro il Campodarsego. Brindano alla seconda vittoria consecutiva sia Caldiero Terme che Vigasio: i termali superano il Chions mentre i biancazzurri il Cjarlins Muzane. L'Ambrosiana porta a casa un buon punto dalla tana del San Luigi, mantenendosi così nei piani medio alti della classifica. Nelle altre gare, la capolista Campodarsego batte di misura in trasferta l'Union Feltre e lontano dalle mura amiche brilla l'Adriese che supera la Montebelluna; termina con due reti a test a la sfida Mestre-Cartigliano. La vera sorpresa della giornata arriva dal Tamai, che rifila tre reti all'Union Clodiense Chioggia. Il prossimo turno, che con ogni probabilità vedrà molte gare che si disputeranno il sabato in vista della terza giornata di campionato che si disputerà mercoledì 15 Gennaio, sarà caratterizzato dal derby tutto veronese Legnago Salus-Caldiero Terme; per il Villafranca ci sarà l'ostacolo Cartigliano, l'Ambrosiana duellerà contro il Tamai mentre il Chions sarà l'avversario del Vigasio.    

ECCELLENZA

Non si è disputata Garda-Sona Calcio, anche perché i lacustri saranno impegnati nella finalissima di Coppa Italia e così l'attenzione si è spostata alle altre gare. Il Castelabaldo Masi batte il Cerealdocks Camisano e si porta ad un solo punto dalla capolista Sona Calcio, inseguito dal Montecchio Maggiore che rifila quattro reti al San Martino Speme che nulla ha potuto contro la formazione vicentina. Giornata da dimenticare per il Giorgione, sconfitto dall'Arcella: il team padovano cala il poker, i trevigiani sfiorano la clamorosa rimonta segnando tre reti ma non bastano.  Il Valgatara si aggiudica la sfida tutta veronese contro il Team San Lucia Golosine con i ragazzi di Andrea Scardoni che restano invischiati nella zona retrocessione. Terzo risultato utile e secondo pareggio consecutivo per la Belfiorese, che si deve accontentare di un punto contro l'Albignasego. Nelle altre gare, il Pozzonovo vince in trasferta contro il Borgoricco mentre l'Abano supera la Godigese. Domenica prossima saranno due le sfide tutte veronesi: San Martino Speme-Garda e Sona Calcio-Valgatara mentre l'incontro clou sarà Giorgione-Castelbaldo Masi.

PROMOZIONEI

l Pescantina Settimo non conosce ostacoli, anche se non è stato facile prevalere contro il tenace Badia Polesine che ha venduto cara la pelle: alla fine è festa per i ragazzi di Gianni Canovo che centrano l'undicesima vittoria stagionale. Il San Giovanni Lupatoto impone il pari al Montorio che conserva il secondo posto, anche se ora deve guardarsi alle spalle dalla Polisportiva Virtus, vittoriosa a Nogara: i rossoblù di Alberto Baù riducono a due le lunghezze di ritardo dai castellani. Sorride l'Atletico Città di Cerea, che si conferma bestia nera per l'Albaronco, bissando il successo ottenuto all'andata; l'inizio del ritorno è da incorniciare per Oppeano e Castelnuovo Sandrà: i bianco-rossi di Flavio Carnovelli battono in trasferta il Cologna Veneta mentre i lacustri di Andrea Danese rifilano tre reti al Povegliano. L'Isola Rizza non delude il proprio pubblico e piega di misura l'Aurora Cavalponica con quest'ultima che precipita al terzultimo posto in piena zona play out; un punto a testa nella sfida Calcio Mozzecane-Sitland Rivereel.

PRIMA CATEGORIA

Arriva il ribaltone al vertice della classifica nel girone A di Prima Categoria. Ora sono Lugagnano e Cadidavid a guardare tutti dall'alto: i gialloblù di mister Nicola Santelli piegano al termine di un'elettrizzante partita il Pedemonte che per due volte era riuscito a recuperare mentre bomber Falavigna e compagni battono il Caselle centrando la quarta vittoria consecutiva. L'inizio del 2020 è da dimenticare per l'Alba Borgo Roma di Devis Padovani, che esce sconfitta dalla trasferta contro il Real Grezzanalugo che nella sua terza partita consecutiva davanti al proprio pubblico, centra tre punti pesantissimi in chiave salvezza. Il San Zeno non si ferma più: per i granata, che espugnano il campo della Montebaldina Consolini, è la terza vittoria consecutiva e in qualche modo è stato vendicato quanto successo all'andata. Non sa più vincere l'Olimpica Dossobuono e contro l'Arbizzano arriva il nono pareggio stagionale, il quinto consecutivo. Nella zona che scotta della classifica, vittoria importante per il Quaderni che supera il Malcesine; finisce con un botta e risposta tra Croz Zai e Concordia che si dividono la posta mentre non si fanno male Valpolicella e San Peretto con la gara che termina senza reti. Nel girone B, non riesce alla Scaligera l'impresa di fermare la corsa della capolista Chiampo che alla fine s'impone di misura. Dietro la compagine vicentina, tiene il passo la Pro San Bonifacio che rifila tre reti al Tregnago mentre lo Zevio tiene saldo il terzo posto grazie al pareggio sul campo del Real San Zeno Arzignano. Successi a suon di gol per Valtramigna Cazzano e Casaleone, che s'impongono rispettivamente in trasferta contro il Bovolone e in casa contro il Valdalpone Roncà. Successi interni per Audace e San Giovanni Ilarione, che battono rispettivamente Castel d'Azzano e Sovizzo mentre termina in parità la sfida Illasi-Pozzo.

SECONDA CATEGORIA

La prima giornata di ritorno vede ancora protagoniste le squadre che occupano il primo posto. Nel girone A, il Pastrengo detta legge sul campo della Polisportiva Albaré Consolini e tiene il passo il Peschiera che batte il Burecorrubbio; brutta sconfitta interna per il Calcio Bussolengo, sconfitto dal Sant'Anna d'Alfaedo. Nel girone B, l'Olimpia Ponte Crencano supera in trasferta il Borgoprimomaggio; dietro resiste la Juventina Valpantena che vince di misura contro il Cadore mentre il Pizzoletta perde in trasferta contro il Gabetti Valeggio. Nel girone C, il Lonigo affonda il Real Monteforte e mantiene il comando allungando sul Brendola che pareggia contro il Castelgomberto. Il Locara batte l'Union Sportiva Alte Ceccato e si conferma terza forza del campionato. La Provese vince il derby contro la Sambonifacese mentre il Borgo Soave Calcio centra tre punti fondamentali in chiave salvezza contro il Sossano Villaga Orgiano. Nel girone D, il Bevilacqua si conferma leader battendo la Scaligera Sport Club Lavagno;  il vero colpo della giornata arriva dal Raldon che centra la prima vittoria stagionale battendo l'Albaredocalcio che ora precipita al quarto posto, scavalcato da Atletico Vigasio e Giovane Santo Stefano, vittoriose rispettivamente contro Gsp Vigo e Nuova Cometa Santa Maria.