Coro di voci bianche, in sinergia con le Amministrazioni di Legnago e Cerea


Sabato 11 settembre alle ore 11.30 presso la Sala Consiliare di Cerea, in viale della Vittoria, si è svolta la presentazione del concerto del Piccolo Coro Tab della Galassia dell’Antoniano in programma il prossimo 26 settembre alle ore 16.30 all’interno della Grande inaugurazione del Parco delle Vallette.

Il concerto è stato promosso dall’Associazione Nel Segno di Anna come buon inizio del nuovo anno scolastico per i bambini della scuola primaria e rientra in un progetto più ampio che porterà alla nascita di un Coro di voci bianche, in sinergia con le Amministrazioni di Legnago e Cerea e con il supporto dell’associazione del quartiere di Cherubine, la Pro Loco di Legnago e l’Associazione La Tela di Leo. Durante la conferenza sono state fornite tutte le informazioni al riguardo.

Alla Conferenza stampa hanno preso parte il vicesindaco di Cerea Lara Fadini, l’assessore alla Famiglia e al Sociale di Legnago, Orietta Bertolaso, il presidente dell’associazione Nel Segno di Anna, Chiara Costantini e l’artista musicale Leonardo Maria Frattini.

Il vicesindaco di Cerea, Lara Fadini:

“L’associazione Nel Segno di Anna ha già collaborato più volte con il nostro comune e da un paio di anni propone iniziative per augurare ai bambini un buon inizio del nuovo anno scolastico. Quest’anno lo fa proponendo il concerto di questa realtà che viene dal comune di Barlassina (Monza Brianza). Il Piccolo Coro TAB è uno dei cori maggiormente attivi nella Galassia dell’Antoniano e al suo interno vede la presenza di bambini che hanno partecipato e in alcuni casi vinto le edizioni passate dello Zecchino D’Oro, come Giulia Murrai che ha vinto l’edizione 2018 con la canzone “Meraviglioso è”. Durante il concerto in programma il 26 settembre alle 16.30 al Parco delle Vallette saranno proposte canzoni legate al tema del rispetto dell’ambiente come appunto “Meraviglioso è” e “Custodi del mondo”. Ci sarà persino una canzone dedicata a Dante, “Una commedia divina”. Si tratta di un’iniziativa che non è presente nel nostro territorio e che ci ha entusiasmato fin dai primi momenti perché credo che per un bambino far parte di un coro sia un’occasione importante per relazionarsi con gli altri e potersi esprimere, soprattutto in un periodo così delicato come la pandemia da covid”.

L’assessore al Sociale e alla Famiglia, Orietta Bertolaso:

“Quando l’associazione ci ha proposto questa collaborazione abbiamo risposto entusiasti perché ritengo che sia sempre positivo accogliere, sostenere e promuovere iniziative rivolte ai bambini e ai ragazzi che offrano loro l’occasione di vivere un’esperienza sana insieme. Un ringraziamento va alla Pro Loco presente con Cesare Canoso che sta collaborando con entusiasmo con noi. Possiamo già anticipare che il Piccolo Coro TAB tornerà il 12 dicembre a Legnago per un concerto natalizio al teatro Salus in omaggio ai maestri Belluzzo e Soave e, ci auguriamo, per festeggiare ufficialmente la nascita del nuovo coro. Daremo maggiori informazioni in prossimità dell’evento”.

Chiara Costantini, presidente dell’Associazione Nel Segno di Anna

“L’Associazione Nel Segno di Anna è nata nel 2018 in ricordo di mia sorella Anna, bibliotecaria di Legnago scomparsa nel 2013 per malattia. La nostra mission è quella di promuovere il diritto all’espressione dei più piccoli in ogni loro forma. Abbiamo già avviato un progetto di lettura animata coinvolgendo un istituto di scuola superiore del territorio. Oggi siamo qui per presentare il concerto del 26 settembre per la cui realizzazione ringraziamo in particolare il Comune di Cerea e per raccontarvi la nascita di questo nuovo progetto in cui crediamo molto. Abbiamo deciso di costituire un coro di voci bianche per dare la possibilità ai bambini di esprimersi anche attraverso il canto. Ed è stato proprio l’esempio del coro di Barlassina a ispirarci perché, conoscendoli, abbiamo potuto apprezzare la presenza di valori importanti quali lo spirito di gruppo e la voglia di stare insieme, obiettivi che vogliamo portare avanti anche nel nostro coro. Per questo abbiamo fortemente voluto come direttore Leonardo Frattini. Vogliamo sottolineare che questo progetto è frutto della sinergia, dell’appoggio e del sostegno dei Comuni di Cerea e Legnago che ci stanno supportando in egual misura e che a loro volta hanno coinvolto il quartiere di Cherubine e la Pro Loco di Legnago che ringraziamo di cuore. Grazie a loro possiamo già annunciare che il coro potrà avere due sedi: una a Legnago e una Cerea: la suddivisione dei bambini sarà effettuata in base alle dichiarazioni di interesse che ci arriveranno nei prossimi giorni. Il nome del coro non è ancora stato definito perché vogliamo nasca dalle proposte dei bambini che parteciperanno. Per noi i bambini sono e restano i veri protagonisti: anche la scelta del logo del coro sarà affidata a loro”.

Leonardo Maria Frattini

“Ho accettato con entusiasmo perché è sempre stato un mio sogno formare un coro. Mi sono avvicinato da qualche anno al mondo dei bambini, soprattutto grazie al fatto che una mia canzone ha avuto la fortuna di partecipare allo Zecchino d'Oro; da lì sono partiti incontri nelle scuole che via via sono diventati laboratori musicali, piccoli spettacoli in cui forte era la propensione all'interazione coi bambini. Non ho mai voluto pormi come un "maestro", ma come un amico con il quale interagire e crescere insieme, mettendo la mia esperienza e le mie "nozioni" a disposizione della freschezza e della fantasia dei più piccoli. Per cui questo coro che andrà a nascere spero non venga visto come un "corso", ma come un vero e proprio progetto musicale, volto a crescere grazie alla spinta del lavoro e delle inclinazioni di ciascuno. Mi piacerebbe abituare i bambini e i ragazzi a interagire con ambienti come i teatri e luoghi in cui la musica e lo spettacolo prendono forma”.

 

Il coro è rivolto a bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado della Pianura Veronese (6-13 anni). Per manifestare il proprio interesse a partecipare al coro si può:

-        

Compilare il form presente a questo link http://www.nelsegnodianna.it/cosa-facciamo/coro_voci_bianche/

-        

Scrivere un’email a info@nelsegnodianna.it

-        

Mandare un messaggio whatsapp al numero +39 371 335 4436

ALCUNE INFORMAZIONI….

IL PICCOLO CORO TAB

Il Piccolo Coro Tab nasce nel comune di Barlassina (Monza  Brianza) ad ottobre 2014 per volontà del suo ideatore, Giovanni Belloni con l’obiettivo di creare una realtà in cui dare la possibilità ai bambini di cantare affrontando temi più vicini a loro.

Il coro, che ha iniziato in punta dei piedi, con 7/8 bambini, oggi conta circa 30-40 componenti e, dal 2017, fa parte della grande famiglia della Galassia dei Cori dell'Antoniano di Bologna e ne segue le linee guida educative, utilizzando un repertorio adatto all'età dei bambini.

Oltre alle canzoni dello Zecchino d’Oro, il Coro propone anche testi nati dalla collaborazione grandissimi autori e musicisti, esperti in musica per bambini e ragazzi, come la canzone "Cioè, paura dell'interrogazione?" che, al suo debutto nel 2016, ha avuto un incredibile ed inaspettato successo, e "La bella bulla", dedicata al delicato tema del bullismo.

Il canale YouTube del Piccolo Coro TAB vanta oggi circa 100.000 visualizzazioni al giorno, con un pubblico di 300.000 iscritti e con oltre 145.000.000 di visualizzazioni in totale (dati aggiornati a settembre 2021). In questo modo il Coro si è fatto conoscere in tutta Italia e amare e apprezzare dai bambini che conoscono le loro canzoni a memoria.

ASSOCIAZIONE NEL SEGNO DI ANNA

“Nel segno di Anna” è un’organizzazione di volontariato istituita lo scorso 3 marzo. È nata dall’affetto che un gruppo di persone nutre verso Anna Costantini, bibliotecaria di Legnago prematuramente scomparsa. Il suo amore per i bambini che allietava con letture e laboratori per sviluppare la loro fantasia e favorire la loro crescita a livello educativo, sociale e culturale – amore pienamente ricambiato tanto da aver acquisito nel tempo il nome di Fata Turchina - ha ispirato questo gruppo di persone (tra loro avvocati, educatori, bibliotecari, psicologi, insegnanti, medici, assistenti sociali e professionisti della comunicazione) nella costituzione di un’associazione a lei dedicata.

L’obiettivo dell’associazione è quello di promuovere la tutela dei diritti dei bambini per una crescita armoniosa e integrata nel contesto sociale e famigliare e favorire il benessere dei più piccoli, offrendo loro la possibilità di esprimersi liberamente attraverso varie forme e attività. I diritti dei bambini su cui si concentra sono il diritto all’ascolto e il diritto all’espressione. L’associazione lavora anche nell’ambito della promozione di interventi a sostegno dei bambini per dare loro la possibilità di crescere in modo sano sotto il profilo psicosociale, in contesti inclusivi e accoglienti.

Un occhio di riguardo lo rivolge in particolare ai minori appartenenti a famiglie che attraversano particolari situazioni di difficoltà, sofferenza, conflitto e/o disagio.

Il suo raggio d’azione vuole essere nazionale e a tal proposito vanta già importanti collegamenti con professionisti di tutta Italia, in particolare con l’associazione Psicologia Integrata di Roma, oltre ad aver già dato vita a importanti collaborazioni con associazioni locali come La Tela di Leo.

Presidente dell’associazione è Chiara Costantini, vicepresidente Alberto Maria Lonardi.

Sito www.nelsegnodianna.it

LEONARDO MARIA FRATTINI

Leonardo Maria Frattini, 49 anni, di Legnago (VR), dagli anni ‘90 lavora in diversi ambiti creativi. Grafico

pubblicitario e web, ma viavia sempre più “musicista” e autore. Ha suonato per una ventina d’anni come bassista nella band “Nuovi cedrini”, che l’ha portato a calcare numerosi palchi in tutta Italia. Sta proseguendo con diversi gruppi e progetti paralleli, di cui uno “solista”, in cui spesso veste i panni di autore, chitarrista e cantante. Si avvicina al mondo dell’infanzia grazie ad una canzone proposta, ed accolta, che partecipa allo Zecchino d’Oro del 2014: “il gonghista”. Da lì viene invitato in diverse scuole della zona a raccontare l’esperienza e ad interagire coi bambini.

Ne nascono varie esibizioni, laboratori e collaborazioni:

GIRO DEL MONDO: lezione cantata con vari strumenti (Chitarra, banjo, ukulele, percussioni...) provenienti da diverse parti del mondo e relative suggestioni geografiche.

PRIMA RIMA: improvvisazione di strofe partendo dal nome del bambino coinvolto.

COLORIAMO LA MUSICA: stimolare i bambini ad ascoltare suoni e musica e a “convertirli” in disegni.

ARANCIATA CANTERINA: realizzazione di uno “xilofono” con bicchieri riempiti di aranciata.

BUM BUM CIA: rudimenti ritmici, una “batteria” cantata.

BAMBINI DIRITTI, BAMBINI STORTI: lettura animata sui diritti dell’infanzia.