ART Breaking NEWS

DA LEONARDO DA VINCI AD EXPO DUBAI 2020: LE IMPRESE VERONESI TORNANO PROTAGONISTE


Presentato questa mattina nella Sala Rossa della Provincia di Verona CELEBRANDO LEONARDO, il primo grande progetto, tutto italiano, finalizzato a presentare agli operatori economici del Belpaese le numerose opportunità messe in campo dall’esposizione universale Expo Dubai 2020 e dalle celebrazioni internazionali previste per il 500esimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci.

 Il 2 maggio 2019 saranno esattamente 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Per celebrare a livello mondiale questo importante anniversario, l’Associazione Culturale Mani d’Oro, in collaborazione con l’Associazione Verona Network, organizzeranno con un anno esatto di anticipo, ovvero mercoledì 2 maggio 2018 presso Villa Arvedi a Grezzana, CELEBRANDO LEONARDO 2019. Una giornata di studi, approfondimenti, relazioni su Leonardo, simbolo dell’imprenditorialità e del genio italiano nel mondo.

 

L'evento, patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Camera di Commercio di Verona, presentato questa mattina nella Sala Rossa della Provincia di Verona alla presenza del consigliere provinciale Zeno Falzi, della presidente di Mani d’Oro Vanna Maria Annichini, del presidente di Verona Network Matteo Scolari, del direttore Germano Zanini e del professor Alberto Vincenzo Vaccari, ideatore e responsabile del progetto in questione, vedrà la partecipazione di autorità nazionali e internazionali e si articolerà in due momenti: alle ore 15, un convegno dal titolo "INNOVAZIONE E TECNOLOGIA: dalla macchina di LEONARDO a DUBAI 2020"; dalle ore 17 "CELEBRANDO LEONARDO DA VINCI. 500 anni che applichiamo i suoi sogni".

Accoglienza con intrattenimento musicale dei giovani delle "Corde Celtiche” e Mostra disegni su Leonardo dell’artista Aurelian Frincu.

L’appuntamento delle ore 15 con i rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’ICE è finalizzato a presentare a tutte le aziende italiane le grandi opportunità offerte dall'Esposizione universale Expo Dubai 2020 che si svolgerà nel periodo fra il 20 ottobre 2020 e il 10 aprile 2021.

Il tema di questa edizione sarà Connecting Minds, Creating the Future (collegare le menti, creare il futuro). L’obiettivo dell’Italia, per il prossimo Expo, è quello di presentare l’identità culturale e creativa del nostro Paese, in grado di combinare arte, scienza, tradizioni, bellezza e tecnologia, caratteristiche proprie del genio di Leonardo. Per la partecipazione italiana a Dubai, è stato previsto lo stanziamento di 3 milioni di euro e le imprese veronesi potenzialmente interessate sono circa 15.000

 

Oltre agli organizzatori, al convegno delle 15 interverranno Tiziana Vecchio (Ministero dello Sviluppo Economico), Gianpaolo Bruno (direttore ICE per Dubai 2020), Antonio Varvaro (Eurolegal di Dubai) e altri relatori legati al mondo dell’impresa.

Alle 17 verrà svelato in anteprima mondiale il progetto CELEBRANDO LEONARDO 2019 e con esso le iniziative e i programmi per portare il “made in Italy” nel mondo sulla scia della figura di Leonardo, con la presentazione inoltre della "Coppa Enogral", de "Il piatto del tempo" e  de "La campana Leonardesca".

I due workshop nel loro insieme rappresentano un'opportunità unica, la prima in Italia, per cogliere concretamente tutti i vantaggi che deriveranno da un appuntamento (il 500° anniversario) che avrà una risonanza internazionale grazie alla fama di Leonardo da Vinci e dalla quasi contemporanea Esposizione universale 2020. 

 

DICHIARAZIONI

Alberto Vincenzo Vaccari, Responsabile progetto “Celebrando Leonardo 500”: «Sarà un evento straordinario. Siamo i primi in Italia a lanciare un progetto dedicato al più grande genio del mondo, Leonardo. Un progetto non tanto rievocativo sulla sua figura, ma in grado di celebrare 500 anni di visioni e di sogni di colui che viene considerato in tutto il pianeta una delle menti più brillanti di sempre. Leonardo ha pensato a tutto. Se oggi ci sono aziende che producono occhiali è grazie a lui. Se ci sono aziende che costruiscono auto è grazie lui. Oggi Finmeccanica si chiama Leonardo-Finmeccanica. Con la nostra idea, che prenderà forma con “Casa Leonardo”, gireremo le piazze più importanti del mondo, compresa quella dell’Expo 2020, mostrando al pianeta le eccellenze italiane».

Vanna Maria Annichini, Presidente Associazione Mani d’Oro: «Stiamo lavorando a questo progetto da tre anni. A settembre 2016 c’è stata una presentazione a Verona, a marzo 2017 a Milano. Il 2 maggio 2018 ci presenteremo al mondo convinti che CELEBRANDO LEONARDO potrà avere uno sviluppo potenziale importante da qui ai prossimi 3/5 anni».

Matteo Scolari, Presidente Associazione Verona Network: «Verona Network nasce sull’esperienza di Verona Expo, l’associazione temporanea di scopo che nel 2014 aveva iniziato a creare le basi per cogliere anche nella nostra città le opportunità di Expo Milano 2015. Abbiamo creato una rete sul territorio aggregando una sessantina di soci istituzionali, rappresentanti di centinaia di aziende e migliaia di cittadini. Expo 2020 sarà l’occasione ideale per rafforzare ulteriormente il nostro impegno in questa direzione e il progetto su Leonardo ci sembra il miglior biglietto da visita per presentarci alla prossima Esposizione universale».

 

Germano Zanini, Direttore di Verona Network: «Nel momento in cui, nel marzo scorso, in modo del tutto casuale, ho incontrato il professor Vaccari, stavo studiando il format di Dubai 2020. Avevo letto pochi giorni prima una dichiarazione del Ministro degli Esteri Alfano che diceva che l’obiettivo dell’Italia per l’Expo 2020 è quello di presentare l’identità culturale e creativa italiana, in grado di combinare arte e scienze, tradizioni e tecnologia, creatività e bellezza. Ho pensato subito a Leonardo e il fatto che anche Vaccari avesse avuto questa intuizione, mi ha colpito positivamente. Penso che abbinare la figura dello scienziato italiano con i principali appuntamenti internazionali dei prossimi tre anni rappresenti un’occasione imperdibile per migliaia di imprese veronesi e italiane per farsi conoscere all’estero e aumentare il proprio business».