Dal 10 giugno l’orario estivo per i bus ATV


Confermati i servizi in città e provincia Grande novità per i turisti: il “Bus Tour Lago di Garda-Valpolicella” Sarà operativo a partire dal prossimo lunedì 10 giugno l’Orario estivo dei bus urbani ed extraurbani di ATV. I prossimi mesi estivi vedranno la sostanziale riconferma del servizio dello scorso anno per quanto riguarda la rete dei collegamenti in città e provincia e la consueta attivazione delle proposte dedicate alla clientela turistica, un segmento del servizio di trasporto che acquista sempre maggior rilevanza, in parallelo con la costante crescita turistica del territorio scaligero. Proprio in concomitanza con l’Orario estivo entrano in servizio anche gli 11 nuovi autobus extraurbani appena acquistati da ATV nell’ambito del proprio piano di rinnovo della flotta, che permetteranno quindi di migliorare comfort e sicurezza di viaggio per i 180 mila passeggeri che ogni giorno si muovono con i bus ATV. Confermate dunque nella loro completezza la rete dei servizi urbani di Verona così come quella extraurbana, che vengono riproposte con le stesse caratteristiche dell’estate 2018. Da segnalare, per quanto riguarda il Capoluogo, che in occasione del cambio di orario viene a cessare la sperimentazione del prolungamento della linea 41 fino a Chievo, partita a settembre. NOVITA’ BUS TOUR LAGO-VALPOLICELLA - Grande novità della stagione estiva 2019 è l’istituzione di una linea a vocazione turistica del tutto inedita, il Bus tour Lago di Garda- Valpolicella: partendo da Peschiera, con fermate lungo tutto il percorso compreso tra Lazise, Bardolino, Garda, Costermano, ogni martedì e giovedì, il Bus Tour offre ai turisti la possibilità di un’escursione alla scoperta delle ricchezze storiche, naturalistiche ed enogastronomiche della Valpolicella, con visite guidate al Forte Wohlgemuth di Rivoli e all'antica Pieve di San Giorgio e degustazione in alcune rinomate cantine della zona. Il tour parte alle 9.30 da Peschiera, ferma a Lazise (9.55), Bardolino (10.05), Garda (10.15), Costermano (10.25) e arriva a Rivoli alle 10.40 (visita al forte Wohlgemuth). Alle ore 12.00 visita a S.Giorgio di Valpolicella (pieve, chiostro e museo), alle 13.00 pranzo (incluso nel prezzo) presso un ristorante tipico a S.Giorgio e alle 14.30 visita a un vigneto e una cantina con degustazione vini. Rientro alle 16.30 attraverso i suggestivi paesaggi caratterizzati da vigneti e antiche dimore. La linea è già operativa dal 4 giugno, tutti i martedì e giovedì, fino al 26 settembre, escluso il giorno di Ferragosto. SERVIZO LAGO, CIFRE ANCORA IN CRESCITA - Confermata, più in generale, anche per il 2019 l’intera struttura dei servizi bus nel bacino del Benaco, che negli ultimi anni ha fatto registrare aumenti di passeggeri significativi, con un + 12% nel 2016, un + 17% nel 2017 e un ulteriore +8% nel 2018. Complessivamente dunque, i passeggeri trasportati nei mesi estivi dello scorso anno sulla rete gardesana sono stati 807 mila. Da sottolineare come la crescita sia particolarmente marcata nella coda dell’estate (da metà settembre a fine ottobre) dove si è registrato un incremento complessivo del 17%. Una conferma dunque che la stagione turistica tende sempre più a ampliarsi, consentendo di migliorare anche la performance complessiva del servizio di trasporto. Molto significativo anche l’aumento registrato dal collegamento tra il Lago e l’Aeroporto Catullo che ha trasportato 9.200 passeggeri, +11% rispetto l’anno precedente. L’hub di Garda, con i suoi 121.000 passeggeri, e la fermata di Piazza Bra’, con 57.000 passeggeri, si confermano i luoghi più frequentati della rete e dimostrano la validità delle scelte strategiche nell’attestamento dei servizi. CONFERMATA LA RETE DEI SERVIZI - L’offerta di trasporto dunque oggi prevede un servizio su tutta la litoranea veronese del Benaco da Riva del Garda fino a San Benedetto di Lugana, tutti i giorni - festivi compresi – con servizi operativi fino all’una di notte. In particolare, corse ogni ora sono attive da Riva a Malcesine (con la linea 484) e ogni mezz’ora nel tratto compreso tra Malcesine e Peschiera (con le linee 164, 483 e 484) che coprono tutte le località della sponda veronese, Gardaland compresa. Inoltre sono previste due corse ogni ora tra Garda e Verona (piazza Bra’) e viceversa. Tale collegamento viene effettuato grazie a una corsa ogni ora sul percorso Garda-Lazise-Peschiera-Verona via Aeroporto Catullo, con la linea 164 e una corsa ogni ora sul percorso Garda-Lazise-Verona, dove è attivo il servizio “rapido” (linea 185 con fermate solo a Verona, Lazise, Cisano, Bardolino, Garda), e uno locale (linea 163) che copre tutte le fermate lungo il tragitto. Altra area turistica di grande richiamo è naturalmente quella del Monte Baldo, sui due versanti di San Zeno-Prada e Ferrara-Spiazzi, entrambi ben collegati dai bus Atv. La linea 470 in particolare, partendo da Garda e Costermano, permette di raggiungere le località di San Zeno, Lumini e Prada con 7 corse al giorno, tutte dotate del carrello portabiciclette del servizio BusWalk&Bike. Sull’altro versante del Monte Baldo la meta frequentatissima del Santuario di Madonna della Corona sarà sempre raggiungibile da Garda grazie alla linea 476 + bus navetta da Spiazzi al Santuario ogni 15’ nei giorni festivi e ogni 30’ nei giorni feriali (oltre 109 mila i passeggeri trasportati nel 2018). Ancora riguardo al Monte Baldo, di grande rilievo è la riproposizione del PASS ATV+FUNIVIA frutto della collaborazione tra l’Azienda Trasporti Verona e la Funivia di Malcesine: con soli 22 euro si può viaggiare in bus su tutte le linee del Lago e di Verona più un viaggio a/r sulla Funivia. Un’offerta che diventa ancora più appetibile per i tanti bikers che frequentano il Garda-Baldo: ricordiamo infatti che 18 corse delle linee 483-484 sono effettuate con bus dotati di portabici, così da permettere ai ciclisti di raggiungere più agevolmente l’imbarco della funivia con le due ruote al seguito. Confermata anche per l’estate 2019 la “storica” linea turistica Lago di Garda – Venezia, (già operativa dal 4 giugno) con partenze nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì. Riproposti anche tutti gli altri servizi turistici: il servizio post-opera Arena di Verona-Lago di Garda, in partenza da piazza Cittadella mezz’ora dopo il termine dello spettacolo che, grazie alla collaborazione con l’Associazione Albergatori di Garda, permette agli spettatori dell’Arena di ritornare comodamente alle località di soggiorno comprese tra Peschiera a Malcesine; il BusWalk&Bike Lessinia che ogni sabato e domenica trasporta i bikers con le loro bici da Verona con destinazione Boscochiesanuova-San Giorgio (partenza alle ore 9) per splendidi percorsi sulle nostre montagne. Ancora in tema di Lago di Garda, è da sottolineare l’ottimo riscontro ottenuto la scorsa estate dal collegamento diretto tra il Benaco e il territorio di Valeggio sul Mincio, istituito grazie al prolungamento della linea 479 che ha permesso di collegare Valeggio e Borghetto con Peschiera, Lazise e le località dell’entroterra gardesano fino ad Affi, con cinque corse in andata e altrettante in ritorno. Un servizio dalla notevole valenza turistica - resa possibile grazie alla fattiva collaborazione prestata dall’Amministrazione comunale di Valeggio - utilizzata da quasi 3.000 persone, e che viene pertanto riproposto anche quest’anno. Infine, per quanto riguarda le altre aree della provincia, va ricordato che anche per l’estate 2019 viene mantenuta la frequenza di un bus ogni ora sulla linea 144 tra Legnago e Verona su tutto l’arco della giornata, con ulteriori rinforzi nelle ore di punta. Frequenza cadenzata di un bus ogni mezz’ora (1 ora nelle fasce orarie di metà mattina e metà pomeriggio) sulla direttrice Villafranca-Verona grazie alle linee 157-158-159-160. SUL SITO WEB I NUOVI ORARI - I nuovi orari estivi sono già consultabili sul sito www.atv.verona.it e per chi vuole avere sempre sottomano orari e news del servizio di ATV, ricordiamo che può contare sulla web app Info bus Verona per consultare tutte le informazioni sul trasporto urbano ed extraurbano anche da smartphone e tablet. ESTATE CALDA PER I CANTIERI - E nelle prossime settimane sarà davvero opportuno restare sempre aggiornati consultando regolarmente sito web e app, considerato che durante il prossimo periodo estivo sono programmati numerosi cantieri in zone ad alto tasso di traffico, che potranno quindi incidere sia sui percorsi dei mezzi pubblici - che dovranno essere deviati - sia sulla regolarità degli orari, che potrebbero subire sensibili ritardi. Cantieri sono infatti già operativi o sono comunque programmati a San Michele sud (via Dolomiti), su piazzale XXV Aprile, in zona Stadio (via Fra’ Giocondo e via Palladio), via Fincato, via Santa Chiara. Nella zona sud attenzione ai cantieri in viale Piave, via Copernico e via Pasteur.