Dalla Serie D alla Terza Categoria: E' successo domenica 24 Marzo...


SERIE D

E' la vittoria la medicina giusta per uscire dai momenti difficili. Lo sapeva bene il Legnago Salus che era reduce da quattro sconfitte consecutive, tuttavia in pochi avrebbero scommesso che i ragazzi allenati da Andrea Pagan riuscissero a fare la voce grossa sull'ostico campo della Pro Sesto. La gara in sé era iniziata in salita con i lombardi addirittura in doppio vantaggio, ma i biancazzurri hanno avuto il merito di non disunirsi e alla fine per il Legnago Salus sono arrivati tre punti fondamentali in chiave salvezza. Sorride anche l'Ambrosiana: i valpolicellesi di Dario Biasi e compagni centrano il colpaccio sul campo del Darfo Boario rifilando alla formazione bresciana un fantastico tris anche se purtroppo piange ancora la classifica complice l'incredibile vittoria del Ciserano, un rocambolesco 3-4 sul campo della Caronnese. E' una domenica da dimenticare per il Villafranca che cade contro lo Scanzorosciate dopo sette risultati utili consecutivi: l'eventuale vittoria per i castellani di Alberto Facci avrebbe voluto dire ipotecare la salvezza. Nelle prime posizioni, non cambia nulla: vince il Mantova in trasferta contro il Pontisola e mantiene la testa della classifica, sempre inseguito ad una lunghezza di ritardo dal Como che solo nel finale ha ragione del Rezzato. Domenica prossima ci saranno sfide casalinghe per Ambrosiana e Legnago Salus, rispettivamente contro Caronnese e Caravaggio mentre il Villafranca andrà nella tana del Villa D'Almé.

ECCELLENZA

Il Caldiero Terme paga le fatiche della Coppa ed esce sconfitto dal campo del San Martino Speme con i ragazzi di Pietro Filippini e compagni che riscattano subito il passo falso di domenica scorsa contro il Montecchio Maggiore; del ko dei termali ne approfitta il Vigasio che grazie alla vittoria sul campo del Pozzonovo torna da solo in testa alla classifica. Nelle altre sfide tutte veronesi, successi fondamentali in chiave salvezza arrivano da Team Santa Lucia Golosine e Belfiorese con la prima vittoriosa contro il Sona Calcio dell'ex Marco Tommasoni mentre la seconda s'impone nella tana del Valgatara. Buon punto per il Garda, che esce indenne dalla tana della Calidonense. Tra gli altri risultati, vittoria esterna per il Montecchio Maggiore, che rifila tre reti al fanalino di coda Piovese; il Borgoricco batte l'Arcella mentre si dividono la posta Football Val Brenta e Abano Calcio.

PROMOZIONE

Il Castelbaldo Masi deve ancora rimandare la festa per la promozione in Eccellenza e a rovinare i piani a Simone Dal Degan e compagni ci pensa l'Aurora Cavalponica che porta via un punto. Dietro il Castelbaldo Masi, resiste al secondo posto l'Albaronco che pareggia in trasferta contro il Calcio Mozzecane del neo allenatore Giovanni Orfei rimontando addirittura due gol di svantaggio. Terza vittoria consecutiva per il Cologna Veneta che davanti al proprio pubblico batte la Polisportiva Virtus; il Nogara fa la voce grossa contro il Chiampo mentre in chiave salvezza tre punti d'oro arrivano dal Povegliano che prevale sull'Oppeano che resta inguaiato nella zona play out. Fattore campo rispettato anche per l'Alba Borgo Roma che supera di misura la Seraticense mentre si spengono a cinque minuti le speranze del Cadidavid che ormai pregustava la gioia dei tre punti contro il Sitland Rivereel. Non si fanno male Castelnuovo Sandrà e Badia Polesine con l'incontro che termina senza gol.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, con il Pescantina Settimo già promosso, l'attenzione si sposta alle altre squadre. Nella zona play off, il Concordia batte l'Arbizzano e conserva il secondo posto; dietro non mollano Olimpica Dossobuono e Calcio Lugagnano, che fanno il loro dovere battendo rispettivamente Pedemonte e Montebaldina Consolini. Perde quota il San Zeno, che contro il Pescantina Settimo, si deve accontentare di un punto al termine di una partita pirotecnica conclusa con quattro gol per parte. In chiave salvezza brillano in trasferta Parona e Peschiera, che battono rispettivamente Quaderni e Real Lugagnano. Conquista tre punti d'oro il Croz Zai, che batte in casa il Valpolicella. Si dividono la posta Real Grezzanalugo e Calmasino, ma il punto fa comodo solo alla squadra di casa mentre i lacustri restano ultimi in coabitazione con il Valpolicella. Nel girone B, il Montorio centra il settebello contro il San Giovanni Ilarione e conserva il comando della classifica; non mollano le rispettive inseguitrici: l'Atletico Città di Cerea fa suo il derby della bassa contro il Casaleone mentre la Pro San Bonifacio supera di misura lo Zevio. L'Isola Rizza, sulle ali dell'entusiasmo dopo il successo in Coppa contro il Bassano, batte anche il Valdalpone Roncà. Ritorno amaro per Claudio Sganzerla sulla panchina del Bovolone,sconfitto di misura dal Tregnago; colpacci esterni arrivano anche da Audace e Valtramigna Cazzano che superano rispettivamente Pozzo e Provese. Quarta rinuncia per il Sanguinetto Venera che non si presenta contro il Boys Buttapedra e per il club nero-verde si profila l'esclusione dal campionato: ora bisognerà attendere i provvedimenti del giudice sportivo.

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A non arrivano scossoni: la capolista San Peretto vince in trasferta 2-1 contro la Polisportiva La Vetta e dietro non molla il Malcesine, che con il medesimo punteggio batte il Burecorrubbio. Tra gli altri risultati, giocano a tennis sia Calcio Bussolengo che Pastrengo: nessuna pietà per Sant'Anna D'Alfaedo e Team San Lorenzo Pescantina. Nel girone B, la prima della classe Caselle rifila la manita al Borgoprimomaggio; tiene botta l'Olimpia Ponte Crencano, che cala il poker con l'Avesa. Non vanno oltre il pari l'Alpo Club 98 nel derby contro l'Alpo Lepanto e l'Illasi, in casa contro il SommaCustoza. Nel girone C, il Giovane Santo Stefano piega nel derby il Borgo Soave Calcio e mantiene la vetta; nell'altra sfida tutta veronese, il Locara prevale sulla Sambonifacese mentre il Real Monteforte batte il Real Brogliano e vede la salvezza. Nel girone D, la Scaligera detta legge sul campo del Cà degli Oppi, anche se non molla l'Albaredocalcio, vittorioso contro il Gips Salizzole. In chiave salvezza, tre punti pesanti arrivano dal Boys Gazzo, vittorioso contro l'Aurora Marchesino.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A il turno è favorevole al Borgo Trento che batte il Rivoli e sale in testa da solo; il Pieve San Floriano non va oltre il pareggio nella tana dell'Academy Pescantina Settimo e resta secondo. Nel girone B, continua la marcia trionfale del Villa Bartolomea che batte Noi La Sorgente e allunga a sette le lunghezze di vantaggio sul Pizzoletta, che si deve accontentare di un punto contro il Roverchiara.