Dalla Serie D alla Terza Categoria: E' successo domenica 26 Gennaio...


 

SERIE D

La quinta giornata di campionato si può definire a due facce per le veronesi di Serie D. E' una domenica bestiale per l'Ambrosiana che sfrutta a dovere il secondo turno casalingo consecutivo e cala la manita contro la Luparense. L'incontro si mette in discesa per i valpolicellesi di Tommaso Chiecchi già nel primo tempo con le reti di Moscatelli, Manfroni, Biasi e Porcelli; nella ripresa ci pensa N'Ze a mettere la parola "The End" al match e i padovani limitano il passivo con il gol della bandiera. Il Legnago Salus si conferma bello e vincente fuori casa: in terra padovana contro l'Este arriva la settima affermazione esterna e a far sorridere Massimo Bagatti ci pensano Chakir, Barone e Finessi. Lontano dalle mura amiche brilla il Caldiero Terme che batte la Montebelluna e per i termali di Cristian Soave è un fantastico tris firmato Martone, Zerbato e Baschirotto. Brutta sconfitta per il Vigasio, che cercava il pronto riscatto dopo il ko nel derby contro il Caldiero Terme: davanti ai propri tifosi, i biancazzurri di Andrea Orecchia alzano bandiera bianca contro l'Union Clodiense Chioggia e incassano la seconda sconfitta consecutiva. Domenica da dimenticare anche per il Villafranca: i castellani di Giorgio Adami non riescono a invertire la rotta nemmeno nella tana del Mestre e la classifica si fa sempre più disperata con l'ultimo posto in coabitazione con il San Luigi. Nelle altre gare, la capolista Campodarsego piega in trasferta il San Luigi respingendo così l'assalto del Legnago Salus; si conferma in zona play off il Cartigliano che fa la voce grossa contro il Delta Porto Tolle mentre perde quota l'Adriese, sconfitta dal Tamai. Nel prossimo turno, per la capolista Campodarsego ci sarà l'ostacolo Tamai; tra gli incontri di cartello si segnalano nella zona play off Union Clodiense Chioggia-Ambrosiana e in coda il derby tutto veronese Villafranca-Vigasio.

ECCELLENZA

In Eccellenza, un grintoso San Martino Speme porta via un punto dal campo del Sona Calcio che comunque si conferma in vetta dopo la quarta giornata di ritorno; i rossoblù di Giuseppe Brentegani hanno un vantaggio di tre punti nei confronti del Montecchio Maggiore, vittorioso in trasferta contro il Pozzonovo. La Belfiorese torna a riassaporare il gusto della vittoria dopo due sconfitte consecutive e i tre punti sono di prestigio perché arrivano nel difficile campo del Castelbaldo Masi; gioisce anche il Valgatara, che nella tana del Giorgione centra il secondo successo consecutivo. Buon punto per il Garda lontano dalle mura amiche e per i ragazzi di Paolo Corghi sono già undici i punti in cinque gare. Era fondamentale vincere per il Team Santa Lucia Golosine contro la Godigese per provare a uscire dalle sabbie mobili della classifica; alla fine arriva un punto che lascia tanto amaro per la formazione di Riccardo Olivieri e compagni che restano al penultimo posto.  Nelle altre sfide, si registra il tris dell'Arcella nel derby tutto padovano contro l'Abano e il poker del Borgoricco al Cerealdocks Camisano.

PROMOZIONE

In Promozione, arrancano Pescantina Settimo e Montorio: pareggia la formazione di Gianni Canovo che va sotto ma riesce a recuperare il gol di svantaggio contro il San Giovanni Lupatoto e il punto gli consente di ritrovare la testa solitaria; il Mozzecane di Andrea Matteoni dà il primo dispiacere del ritorno alla compagine del ds Stefano Menini. Arriva la seconda vittoria consecutiva per il Cologna Veneta che supera in trasferta la Polisportiva Virtus che al contrario conferma il periodo nero e per i rossoblù di Alberto Baù è il terzo ko di fila. Continua il momento positivo del Castelnuovo Sandrà: i lacustri di Andrea Danese fanno la voce grossa contro l'Atletico Città di Cerea ed è la terza vittoria in questo girone di ritorno. Vittorie convincenti arrivano anche per l'Isola Rizza che batte l'Albaronco e l'Oppeano che centra il secondo successo esterno consecutivo in trasferta contro il Povegliano. Finisce in parità tra Aurora Cavalponica e Nogara, un punto che lascia le due squadre invischiate nella zona pericolosa. Nella sfida tra squadre non veronesi, brilla il Sitland Rivereel di Peter Taccardi che cala il poker contro il Badia Polesine

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, continua la marcia trionfale del Cadidavid: i ragazzi di Fabrizio Sona battono in trasferta l'Alba Borgo Roma e la sesta vittoria consecutiva vale la vetta solitaria della classifica. Il Quaderni rallenta la corsa del Lugagnano: un punto che ha il sapore di una vittoria per il team di Nicola Chieppe mentre per bomber Bertoletti e compagni il pareggio equi vale ad una sconfitta. Gol ed emozioni tra Olimpica Dossobuono e Montebaldina Consolini: la spuntano i giallorossi di Matteo Meneghetti che agganciano al quarto posto il Pedemonte, sconfitto dal Concordia nonostante la doppia superiorità numerica. Dopo un lungo digiuno, torna alla vittoria il Croz Zai e i tre punti dei ragazzi di Doriano PIgatto arrivano sul campo del Malcesine; colpaccio esterno anche per il Caselle che s'impone nella tana del San Zeno e cede l'ultimo posto della classifica all'Arbizzano, sconfitto dal Valpolicella che riscatta la pesante sconfitta di domenica scorsa contro il Lugagnano. Si spartiscono la posta San Peretto e Real Grezzanalugo con la gara che termina in parità. Nel girone B, basta una rete al Chiampo per superare il San Giovanni Ilarione e continuare la corsa verso la Promozione. Rallentano Audace e Pro San Bonifacio, tuttavia il pareggio ottenuto da entrambe in trasferta rispettivamente contro Illasi e Sovizzo, le lascia rispettivamente al secondo e terzo posto. Dietro di loro, il Valtramigna Cazzano è l'unica a vincere con un risultato convincente, cinque gol al "povero" Real Arzignano Chiampo; il Valdalpone Roncà va sotto due volte prima di prevalere contro il mai domo Pozzo; il Casaleone supera in trasferta il Castel d'Azzano. Non sa più vincere lo Zevio, che contro il Tregnago incassa il secondo stop di fila. Tre punti fondamentali in chiave salvezza arrivano dal Bovolone che piega in trasferta la Scaligera.

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, nel girone A conoscono solo la vittoria Pastrengo e Peschiera con entrambe vittoriose fuori casa, rispettivamente contro Dorial e SommaCustoza. Tra le altre gare, si segnalano le cinquine esterne per Cavaion e Calcio Bussolengo mentre l'unica a terminare senza reti è Valdadige-Colà Villa dei Cedri. Nel girone B, l'Olimpia Ponte Crencano batte la Juventina Valpantena e continua la sua fuga verso la conquista della Prima Categoria; non molla l'Alpo Club 98, vittorioso contro il Cadore; negli altri incontri, si conferma  il Borgoprimomaggio targato Mirandola alla terza vittoria di fila, mentre mastica ancora amaro il Pizzoletta che contro l'Avesa incassa il quarto stop consecutivo. Nel girone C, la vetta della classifica parla anche veronese grazie al Locara che batte nel derby il Borgo Soave Calcio e al "grande favore" della Sambonifacese che batte il Brendola. Subito dietro il duetto Locara e Brendola, s'insidia la Provese che batte in trasferta il Grancona; piange il Real Monteforte, sconfitto dall'Altavalle del Chiampo e solo in fondo alla classifica. Nel girone D, il Bevilacqua si sbarazza pure del Giovane Santo Stefano e vede sempre più vicino il traguardo della promozione; dietro vincono sia Atletico Vigasio e Albaredocalcio che battono in trasferta rispettivamente BoCa Junior e Gsp Vigo.

TERZA CATEGORIA

Sono Roverchiara, Rivoli, Sule e Ausonia Sona United che si qualificano per le semifinali di Coppa Verona riservato alle squadre di Terza Categoria. Sono Sule e Rivoli a far prevalere il fattore campo nelle sfide contro Vestenanova e Villa Bartolomea, battute rispettivamente 3-2 e 3-1, mentre in trasferta sono Rovechiara e Ausonia Sona United che superano rispettivamente Team San Lorenzo e Union Best Calcio con il risultato di 1-0 e 4-0. Le semifinali d'andata, in programma il prossimo 4 Marzo, vedranno contro Vestenanova-Roverchiara e Ausonia Sona United-Rivoli