Dalla Serie D alla Terza Categoria: i commenti dopo le gare di domenica 10 Febbraio


SERIE D

Una domenica positiva per le nostre formazioni veronesi di Serie D: non sono arrivate vittorie, ma il pareggio è pur sempre un risultato da non buttare. L'Ambrosiana era l'unica a giocare in casa e acciuffa un pari insperato con il Rezzato che si era addirittura portato in doppio vantaggio: un punto che ha il sapore della vittoria per i rossoneri di Dario Biasi e compagni che si confermano bestia nera per il team bresciano. Il Legnago Salus sfiora l'impresa in trasferta contro il Ciserano: si porta in vantaggio ma alla fine la formazione bergamasca sigla il pari con tanti rimpianti per i ragazzi di Andrea Pagan che in caso di vittoria avrebbero potuto fare un importante passo verso la salvezza. Nella seconda trasferta consecutiva, arriva un altro punto per il Villafranca e dopo il 2-2 contro il Caravaggio, ne arriva un altro con il medesimo punteggio e questa volta contro il Sondrio: i castellani vanno per primi in vantaggio, subiscono il ritorno della formazione di casa che capovolge il risultato tuttavia trovano la forza per raddrizzare la gara e così Alberto Facci può tirare un sospiro di sollievo. Tra gli altri risultati, il Como batte nel match clou il Mantova e sale in testa mentre il coda lo Scanzorosciate perde con il Seregno. Domenica prossima esame capolista per il Legnago Salus che affronterà al Sandrini la neo capolista Como; torna fra le mura amiche il Villafranca che duellerà contro il Ciserano mentre l'Ambrosiana cercherà l'impresa contro la Pro Sesto.   

ECCELLENZA

Caldiero Terme e Vigasio non si fermano e continuano a guardare dall'alto nel campionato d'Eccellenza. I derby sono sempre gare particolari ma alla fine sia i termali di Cristian Soave che i biancazzurri di Mario Colantoni fanno festa nelle sfide contro Valgatara e San Giovanni Lupatoto. Negli incontri giocati davanti al proprio pubblico fanno festa in tre, ossia Garda, San Martino Speme e Sona Calcio, vittoriose rispettivamente contro le padovane Piovese, Pozzonovo e Borgoricco. Più agevole il successo per la formazione di Paolo Corghi che cala il poker, più sofferti i successi per le compagini di Filippo Damini e Marco Tommasoni. In casa, delude il solo Team San Lucia Golosine: contro il Football Val Brenta i ragazzi di Andrea Scardoni si devono accontentare di un misero punto. Domenica amara per la Belfiorese che, nonostante una prova coraggiosa, esce senza punti dal campo dell'Arcella e resta invischiata nella zona play out. 

PROMOZIONE

Altra vittoria per il Castelbaldo Masi, che contro il Mozzecane porta a quindici le vittorie stagionali: onore alla formazione di Davide Falavigna e compagni che esce dal campo della capolista a testa alta. Torna ad alzare le mani al cielo l'Albaronco che non vinceva dalla prima di ritorno contro l'Aurora Cavalponica e contro l'Oppeano sono tre punti importanti soprattutto per il morale; dall'altra parte è crisi nera per la formazione guidata da Stefano Ghirardello relegata al penultimo posto e ora deve davvero guardarsi alle spalle dal Chiampo, vittorioso nella tana dell'Alba Borgo Roma. Continua il buon momento del Nogara che piega il Badia Polesine centrando di fatto il terzo successo consecutivo. Non deludono il proprio pubblico Aurora Cavalponica e Polisportiva Virtus e per Povegliano e Cadidavid non c'è scampo. Trasferte positive in terra vicentina per Castelnuovo Sandrà e Cologna Veneta che strappano un punto rispettivamente nei campi di Seraticense e Sitland Rivereel. 

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A basta una rete di Gottoli e il Pescantina Settimo fa sua la gara con il Valpolicella che ormai pregustava la gioia di aver fermato la capolista. Dietro il team di Gianni Canovo è autentica bagarre al secondo posto complice il passo falso del Quaderni in casa contro il Real Grezzanalugo. I villafranchesi di Nicola Chieppe ora dividono il secondo posto con Olimpica Dossobuono e Concordia: i giallo rossi di mister Matteo Meneghetti centrano i tre punti al termine di una gara dove non sono mancate gol ed emozioni con il Peschiera (5-4 il risultato finale) mentre la formazione del ds Daniele Buttura centra il colpaccio contro il Real Lugagnano che non ha ancora vinto nel girone di ritorno. Successi esterni arrivano anche da Calcio Lugagnano e Montebaldina Consolini, rispettivamente contro Calcio Calmasino e Parona; il Pedemonte butta alle ortiche due gol di vantaggio e contro l'Arbizzano si deve accontentare di un punto; il Croz Zai rallenta la corsa del San Zeno che così frena dopo quattro vittorie consecutive. Nel girone B, l''Atletico Città di Cerea si aggiudica l'incontro di cartello con il Montorio e sale in testa alla classifica vendicando così anche la sconfitta dell'andata. Non perde colpi la Pro San Bonifacio, che cala il tris contro il Valtramigna Cazzano e domenica prossima sarà il Tizian di San Bonifacio ad accogliere l'incontro di cartello Pro San Bonifacio-Atletico Città di Cerea. Isola Rizza e Casaleone si dividono la posta: si portano per primi in vantaggio i leoni della bassa, ribaltano il risultato gli isolani ma alla fine sono due gol a testa. Il Valdalpone Roncà supera di misura il San Giovanni Ilarione mentre non delude l'Audace nella seconda partita consecutiva davanti al proprio pubblico e al Tiberghien è il Bovolone ad alzare bandiera bianca. Non esce dalla crisi il Sanguinetto Venera, che perde anche contro il Pozzo con i ragazzi di Stefano Paese che compiono un altro passo verso la salvezza. Tre punti fondamentali arrivano anche dallo Zevio che piega la Provese. Finisce in parità tra Boys Buttapedra e Tregnago con gli ospiti che proprio in extremis evitano la sconfitta e ora dividono il penultimo posto con il Sanguinetto Venera.      

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A vince il San Peretto che cala il poker contro il Gargagnago; tiene il passo il Pastrengo che centra il colpaccio contro il Sant'Anna d'Alfaedo mentre rallenta il Malcesine che non va oltre il pari con la Polisportiva Consolini ed è agganciata dal Lazise, vittorioso con il Cavaion. Nel girone B, il Caselle s'impone di misura in trasferta con la Scaligera Lavagno e allunga sull'Illasi che pareggia con il Rosegaferro. Recitano la voce grossa in trasferta Somma Custoza, sei gol al Colognola ai Colli, e l'Olimpia Ponte Crencano contro l'United Sona Psg. Nel girone C, giornata a raggi ics per le formazioni veronesi e classifica che resta invariata: il Giovane Santo Stefano pareggia contro il Lonigo e mantiene la testa perché il Locara impone il pari all'Arcugnano. Due gol a testa tra Sambonifacese e Gambellara mentre nel derby Real Monteforte e Borgo Soave non si fanno male. Nel girone D, basta una rete alla Scaligera per superare l'ostacolo Bonavigo; non molla l'Albaredocalcio che rifila tre reti alla Bonarubiana. Torna alla vittoria l'Atletico Vigasio che supera di misura l'Aurora Marchesino; continua il buon momento del Gsp Vigo che batte anche il Gips Salizzole. 

TERZA CATEGORIA

Nel girone A il Saval Maddalena impone il pari al Verona International che così resta secondo dietro il Pieve San Floriano; tra gli altri risultati, settebello del Lessinia al Preonda Bardolino mentre l'Ausonia si aggiudica il derby contro l'Academy Pescantina Settimo. Nel girone B, il Pizzoletta batte in trasferta l'Edera Veronetta e si riprende il primo posto, complice il pareggio del Villa Bartolomea contro il Borgo San Pancrazio. Brillano Porto Legnago e Dorial, che battono rispettivamente Real Vigasio e Sampietrina. Nel girone A di Vicenza, continua la marcia inarrestabile del Bo.Ca Junior che batte in trasferta il Grancona; successo anche per il Vestenanova che supera la Polisportiva Pedezzi e s'insidia al terzo posto. Nel girone C di Padova, brilla il Castagnaro che centra i tre punti contro l'Atletico Baroca e per i ragazzi allenati da Eddy Bacchiega è il secondo successo consecutivo.