Decide Garritano ma che bravo è Fabbro


Semper 7- Non molto impegnato ma reattivo in occasione del goal non goal e prontissimo nella ripresa sul colpo di testa di Lunetta. Mogos 6,5- Nel primo tempo controlla con autorità il proprio avversario nella ripresa con Lunetta soffre un po' di più ma fa valere la forza fisica. Gigliotti 6,5 – Buon debutto per il trentunenne franco argentino. Non denota tentennamenti e s’intende bene con Rigione. Rigione 6,5- Cambia partener ma è sempre una garanzia. Renzetti 7- Difende con ordine, anche se nella ripresa i pericoli aumentano, sempre importanti le sue sgroppate, serve un palla goal che Canotto sciupa. Canotto 5,5- Mezzo punto in più per l’impegno e la determinazione che ha messo in campo però i diversi errori in zona goal sono degli autentici orrori. (Leverbe s.v.- Pochi minuti per rafforzare la diga difensiva). Viviani 6,5- Debutto senza incertezze per il 2000 che arriva dal Brescia. Buon tocco di palla e buona visione di gioco. (Zuelli s.v- Una decina di minuti per portare forze fresche a centrocampo). Palmiero 6,5- Dirige con ordine e non sembra mai in affanno. Garritano 7,5- Lesto a infilare un insuperabile Cerofolini, incontenibile quando attacca sulla fascia serve alcuni assist favolosi che purtroppo Canotto canna. Fabbro 7- Per un’ora autentico castigamatti per i difensori che non sanno come prenderlo. In occasione della rete sfortunato perché prima trrova la traversa quindi un miracolissimo del portiere. (Cicciretti s.v.- Gioca una ventina di minuti ma non si nota se non per il corpo super tatuato quando s’infila la maglia prima di entrare in campo.)  Djordjevic 6- Come sempre lotta e mette in ansia il proprio controllore, sfortunato con una bella girata uscita a fil di palo. (De Luca s.v- Pochi minuti per rompere il ritmo degli emiliani)