Di Carmine segna ma grande prova di Rrahmani, Gunter e Bocchetti.


 

 

Silvestri 7– Per lungo tempo inattivo prontissimo quando è chiamato in causa.  Rrahmani 7,5 – Il gigante kosovaro dimostra di essere uno dei migliori difensori del campionato. Di testa sono tutte sue. Sul finire mette la museruola a un tipino difficile come Ribery.  Gunter 7,5 (foto)- Grande partita dell’ex genoano sicuramente la migliore da quando è in riva all’Adige. Dopo aver sfiorato il goal nel primo tempo, sul finire opera una super chiusura.  Bocchetti 7,5- Messi da parte gli acciacchi, rivede il campo dopo la breve apparizione alla seconda giornata. Prestazione eccellente. Chiude con autorità e fisicità poi s’intende a meraviglia, soprattutto nel primo tempo, con Lazovic. (Dawidowicz 7- Entra per far rifiatare Bocchetti ma non lo fa rimpiangere anzi cancella dal campo chiunque si presenti dalle sue parti.) Sul finire azzarda una spericolata avanzata molto applaudita.) Faraoni 7- Ha il merito di fare l’assist vincente per Di Carmine, sfortunato quando sul fantastico tacco di Salcedo vede il suo tiro botta sicura centrare il petto del portiere buttatosi alla disperata. Amrabat 7,5- Ancora una prestazione super dell’ex Bruges. Reduce da due gare con la nazionale sembra immortale. Nel primo tempo si sacrifica su Ribery poi innesta la quarta e da spettacolo con recuperi e dribbling da applausi a scena aperta. Sul finire accusa qualche problema che speriamo sia di poco conto.  Pessina 7- Si cala perfettamente nel ruolo di Veloso e non lo fa rimpiangere. Anche lui cresce di partita in partita. Lazovic  7- Nel primo tempo è incontenibile il suo controllore lo sognerà per settimane.  Nella ripresa si spreme in alcuni contropiedi che, purtroppo vanifica, una volta entrato in area, ma era sicuramente in debito d’ossigeno. Verre 7,5- Ottima prestazione dell’ex doriano. Nel primo tempo tenta due volta la conclusione, la prima sfiora la traversa, la seconda chiama il portiere al miracolo. Il velo che permette a Di Carmine di segnare vale il prezzo del biglietto. Salcedo 7-  E' una continua apprensione per la difesa viola. Nel primo tempo, con un colpo di tacco fantastico smarca, davanti al portiere, Faraoni nella ripresa è miracoloso il portiere a deviare la sua conclusione. Esce fra gli applausi.  (Zaccagni 7- Entra per dare maggior copertura ma affianca prima Di Carmine poi Stepinski come seconda punta. Non fortunato in una conclusione che esce di un niente.) Di Carmine 7,5- Lui, cresciuto nella cantera viola, segna, a trentuno anni, la sua prima rete in serie A proprio alla sua ex squadra. Nel primo tempo, forse sorpreso, ciabatta un pallone solo davanti al portiere. Comunque glaciale sul velo di Verre. (Stepinski 6- Una decina di minuti per non far dormire sonni tranquilli ai difensori viola. Segna, con un pallonetto, purtroppo in fuorigioco, ma, potrebbe essere un segnale favorevole per il futuro.)