Djordjevic segna il pari ma Segre, pur non preciso, conferma le buone qualità


Semper 6- Incolpevole sul goal, sbroglia con grande attenzione le scarse palle che arrivano nel suo raggio d’azione. Bertagnoli 6- Il ragazzino si comporta bene pur costretto a operare in un ruolo non suo. Vaisanen 5,5- Debutto in chiaro scuro per l’ex spallino. Nel primo tempo commette alcune imperfezioni, angolo regalato, ammonizione e deviazione involontaria in occasione del goal, molto meglio nella ripresa dove dimostra sufficiente personalità. Rigione 6- Non commette errori ed è sempre molto attento. Brivio 6,5- Serve l’assist per il pareggio e, soprattutto nel primo tempo, spinge con continuità. Denota qualche problema in fase di recupero. Segre 6,5- Grande personalità del giocatore arrivato dal Toro. Peccato che abbia le polveri bagnate perché altrimenti sarebbe stato MVP della partita (foto). Esposito 6- Cresce con il passare dei minuti. All’inizio gioca quasi con sufficienza sbagliando alcune cose facili poi, si normalizza, e la situazione migliora. Giaccherini 6,5- Pur cercando troppe volte di fare tutto lui si dimostra elemento indispensabile per questa squadra. Pucciarell 5- Gioca un solo tempo ma nessun miglioramento dalla situazione disastrosa dello scorso campionato. (Garritano 6,5- Conferma, se ce n’era bisogno, che questa è la sua categoria. Grinta, determinazione e corsa, difficile farne a meno.) Meggiorini 6- Solito lottatore. Combatte con tutto e tutti, talvolta perde lucidità sotto porta comunque assiste bene i compagni. (Rodriguez 6- Gioca una ventina di minuti con impeto e forza, forse sarebbe meglio averlo dal primo minuto.) Djordjevic 7- Merita  la palma del migliore perché segna un goal da opportunista d’area e mette sovente in imbarazzo la difesa. Potrebbe essere l'inizio della tanto attesa rinascita dell’ex laziale.