Due righe su: Albaredo-Pozzo 1-1


 

Partita condizionata dal vento e, soprattutto nel secondo tempo, da pioggia battente. Il pareggio à sostanzialmente giusto, ma è il Pozzo a mangiarsi le mani per non aver saputo sfruttare le occasioni avute nel finale di gara, pur dando merito alla bravura del portiere dell’Albaredo Alessio Tadiello che ha salvato il risultato.Albaredo-Pozzo 1-1 l'ingresso in campoAlbaredo-Pozzo 1-1 l'ingresso in campo

La gara inizia con un predominio territoriale da parte del Pozzo di mister Davide Godi che già al 6’ minuto deve rinunciare per un risentimento muscolare a Valentini (sostituito da Bambini). L’Albaredo agisce di rimessa e all’11’ Franceschetti va al tiro, fuori sul primo palo. Passano tre minuti ed il Pozzo si porta in vantaggio. L’ex di turno Marco Polato, crossa preciso per la testa di Rognini che, complice la dormita generale degli avversari, mette la palla in rete.Pozzo 2021-22Pozzo 2021-22

L’Albaredo non si disunisce e porta immediatamente in avanti il baricentro del gioco. Al 16’ Zamperlini calcia a lato. Poco dopo ci prova Matei con un tiro da fuori area parato da Tedesco. Ora il Pozzo agisce di rimessa ed al 30’ El Badaoui serve in verticale all’indirizzo di Rognini; capisce tutto il portiere Tadiello che in uscita anticipa il centravanti avversario. Al 32’ l’Albaredo pareggia i conti. L’ex Oppeano Cristian Rogano, crossa dalla bandierina del corner sul secondo palo dove, ben appostato, Matteo Pasin corregge in rete di testa la traiettoria della palla.Albaredo 2021-22Albaredo 2021-22

La spinta offensiva dell’Albaredo continua. Al 37’ Rogano prova il tiro da fuori area ma sulla traiettoria un difensore manda la palla in angolo. La ripresa è giocata totalmente sotto l’acqua battente. Al 12 l’ex Zevio tra le altre Stefano Perlini, calcia dalla bandierina secondo uno schema ben collaudato alla ricerca del colpo di testa di Giulio Personi, ma Tadiello non dorme e para in presa. Al 14’ risponde l’Albaredo con il tiro di Nicolae Matei parato da Mauro Tedesco. Al 26’ palla gol per il Pozzo; Andrea Carbonari si presenta tutto solo in area e dal dischetto calcia trovando la grande risposta in tuffo dell’ex Pro San Bonifacio Alessio Tadiello classe 2002. Due minuti dopo tocca a Stefano Rognini l’occasione per spezzare l’equilibrio ma anche in questo caso Tadiello devia in angolo la conclusione del bomber. Scampato il pericolo l’Albaredo ritrova l’assetto giusto e la gara torna in sostanziale equilibrio. Nel finale da registrare un tiro dalla distanza dell’ex Real Monteforte Enrico Zanchi che vede la palla terminare a lato.il presidente Roberto Praga (Pozzo)il presidente Roberto Praga (Pozzo)

Al rientro negli spogliatoi il presidente del Pozzo Roberto Praga appare rammaricato: “Abbiamo sprecato due grosse occasioni; sono due punti persi!”.

Albaredo-Pozzo 1-1

Albaredocalcio: Tadiello, Nicoletti, Franceschetti, Pasin, Piccoli, Cicolin (22’st Fuin), Zamperlini, Zanchi, Matei, Martini, Rogano (37’st Rodella). All. Bognin.

Pozzo: Tedesco, Valentini (6’pt Bambini), Polato, Scandolara (45’st Mustafaj), Gianmarco Personi, Giulio Personi, El Badaoui, Perlini, Rognini, Passaia (18’st Sangare). All. Godi.

Arbitro: Zeno Maria Dioguardi di Verona.

 Reti: 15’pt Rognini (P), 32’pt Pasin (A).