Due righe su: Albaronco-Aurora Cavalponica 1-2


Il primo turno del Trofeo Veneto di Promozione, registra la vittoria in trasferta dell’Aurora Cavalponica di mister Salvatore Di Paola, in casa dell’Albaronco di mister Marco Burato. Aldilà di quanto possa essere fuori luogo un giudizio sulle possibilità sportive di ambo le squadre in questa fase della stagione, quando i carichi di lavoro possono fare la differenza sulle attuali condizioni fisico-atletiche dei giocatori in campo, va sottolineata la prestazione dell’Aurora Cavalponica che seppur senza alcuni titolari ed infarcita di giocatori impiegati fuori ruolo, con una condotta accorta e capitalizzando al massimo le occasioni avute, è riuscita a portare a casa la vittoria contro una squadra sprecona (almeno ieri) che ha ricordato in qualche modo l’Italia di Mancini.Nikola Vujcic (Aurora Cavalponica)Nikola Vujcic (Aurora Cavalponica)

Va detto che la squadra del diesse Filippo Baltieri ha perso già nei primi minuti di gioco un giocatore del valore di Nicolò Centomo, ma il sostituto Riccardo Carpene non lo ha certo fatto rimpiangere. Al 14’ Carpene lancia in verticale Marcolini che mette la palla in rete ma l’arbitro, su segnalazione del guardalinee, annulla per fuorigioco. Al 16’ punizione dai 25 metri per l’Aurora; calcia Nicolò Moro con palla fuori di pochissimo e Bertacco proteso in tuffo. Quattro minuti dopo ancora Marcolini entra in area e calcia; Pastorello blocca in tuffo. Ci prova di nuovo l’ex Montorio, stavolta da posizione centrale, ma la palla esce a lato. La pressione dei padroni di casa si fa sentire. Al 34’ Carpene vola sulla destra, si accentra e crossa teso per Arma che impatta la palla di petto, mandandola fuori di poco. La fatica e il gran caldo cominciano a farsi sentire. Complice una distrazione generale della difesa dell’Albaronco, al 45’ un corridoio libera Vujcic sulla destra il quale imbuca in area per Sinigaglia che tutto solo, ringrazia ed insacca il vantaggio dei gialloblù.Riccardo Carpene (Albaronco)Riccardo Carpene (Albaronco)

Nella ripresa si scatena Carpene, una spina nel fianco per la difesa avversaria: I suoi cross però sono sempre respinti o preda degli avversari. Al 20’ si rivede l’Aurora in attacco con il giovane classe 2002 Enrico Fantini che a dispetto del fisico minuto, sfodera tecnica ed una gran corsa. Il biondino entra in area e calcia sul primo palo, trovando la parata di Bertacco. Arma è ben controllato dal gigante Sartori e Marcolini ha già speso tutto. Mister Burato inserisce il giovane ivoriano Alhein Yoro, il quale baricentro basso e gran velocità, crea scompiglio nelle sue folate offensive. Al 12’ l’ivoriano colpisce di testa una palla proveniente dalla bandierina ed indirizzata all’incrocio. Pastorello compie una strepitosa parata e smorza il grido gol sulla bocca dei tifosi di casa. L’ex Albaronco Ahmed Bellakhdim, sistemato da Di Paola nel ruolo inconsueto di terzino destro, non fa passare nulla dalla sua parte, murando spesso anche le conclusioni avversarie. Al 28’ Fantini scatenato sulla fascia sinistra salta un avversario e viene poi atterrato sulla linea laterale dell’area. Calcia la punizione “el vecio” Massimo Lechthaler mettendo sul secondo palo una palla dalla traiettoria insidiosa che rimbalza per terra e sulla traiettoria Nikola Vujcic anticipa tuti e raddoppia per l’Aurora.Albaronco 2021-22Albaronco 2021-22

L’Albaronco non ci sta e raddoppia le energie rimaste. Arma riesce finalmente a calciare a rete ma Pastorello fa buona guardia. Al 39’ Yoro fa una giocata delle sue e crossa sul secondo palo dove Carpene in splendido tuffo di testa mette la palla in rete. Ora l’Albaronco ci crede; Arma lavora bene sulla palla in area e la offre all’accorrente Carpene il quale calcia di prima pregustando il gol, ma la palla sfiora l’incrocio dei pali ed esce. Al triplice fischio dell’arbitro, sono i gialloblù di Di Paola che festeggiano la vittoria.

Mister Salvatore Di Paola (Aurora Cavalponica)Mister Salvatore Di Paola (Aurora Cavalponica)

Albaronco: Bertacco, Segalla, Filippo Targon, Castagna, Tieni (33’st Confente), Testini, Bouih (1’st Pellizzari), De Rossi 830’’st Sbabi, Arma, Centomo (10’pt Carpene), Marcolini (14’ st Yoro). All Burato.

Aurora Cavalponica: Pastorello, Bellakhdim, Paggiola, Ruffo (22’ st Lechthaler), Moro, Sartori, Sinigaglia, Lucchiari, Fantini, Bonvicini (47’st Dal Lago), Vujcic. All. Di Paola.

Arbitro: Alberto Gironi di Verona (ass. Faccioni-Ikij).

Reti: 45’ pt Sinigaglia (A.C.), 28’st Vujcic (A.C.) 39’st Carpene (A).