Due righe su: Albaronco-Povegliano 1-0


Due righe su: Albaronco-Povegliano 1-0

Non è stata certo una passeggiata, la vittoria dell’Albaronco contro il Povegliano. La giovane squadra di mister Lucio Beltrame, ha dimostrato un buon impianto di gioco, nonostante la classifica avara di punti. L’Albaronco di mister Marco Burato, mantiene il passo di Montorio e Lugagnano, e si mantiene al comando della classifica. In evidenza oggi, il centrale difensivo Alberto Castagna ed il giovane Simone Vanzetta, mentre devastante si è dimostrato come al solito Nicolò Centomo. Buona la prestazione di capitan Riccardo Carpene, ma nel complesso tutta la squadra ha sciorinato un buon calcio. Del Povegliano, ottima la prestazione del portiere Michele Santin, bravo anche a giocare da libero, nelle sue uscite fuori area ad anticipare gli attacchi avversari. Bene il giovane Davide Venturelli classe 2002 ed il difensore Riccardo Giardini, classe 1999. Riccardo Carpene (Albaronco)Riccardo Carpene (Albaronco)

Il Povegliano parte bene e prende in mano le redini del gioco. L’Albaronco si dimostra micidiale nelle ripartenze, grazie anche ai tagli di campo di Nicolò Centomo. Al 2’ Venturelli imbecca in verticale Pietro Piacenza il quale in area salta un paio di avversari ma poi il suo tiro è murato da Castagna. Al 14’ ancora il Povegliano in avanti con il difensore fluidificante Riccardo Giardini, il quale scambia palla con un compagno e poi va al tiro dal limite dell’area, parato con i pugni da Riccardo Bertacco. Risponde l’Albaronco al 18’; dopo un’azione da calcio d’angolo, la palla giunge a Pattaro che dal limite si gira e calcia senza fortuna. Sale in cattedra Centomo ed al primo vero affondo, l’Albaronco passa in vantaggio. Il fantasista lavora bene sulla fascia sinistra, va sulla linea di fondo e crossa forte rasoterra. Come una scheggia s’inserisce Carpene ed infila la porta di Santin.

Albaroco-Povegliano fase di gioco.Albaroco-Povegliano fase di gioco.

Il Povegliano accusa il colpo, ed allo scadere rischia nuovamente. Dopo una bella azione corale dell’Albaronco, Pattaro crossa morbida dalla sinistra; Centomo riceve palla e scarica un missile diretto all’incrocio. Santin con una prodezza devia la palla in angolo. Nel secondo tempo la gara non cambia sul piano tattico. Il Povegliano colleziona calci d’angolo, ma senza impensierire più di tanto Castagna e compagni. Al 14’ dopo un’azione prolungata, Giardini crossa per il colpo di testa del centravanti Bircea che non inquadra la porta. Al 16’ si sgancia sul fronte opposta Elia Targon che crossa per De Rossi, il quale schiaccia la palla di testa ma proprio addosso ad un difensore. Poco dopo Centomo si esibisce in una pregevole serpentina, ma la conclusione a rete è senza fortuna. Al 23’ il Povegliano costruisce una limpida palla gol grazie all’incursione di Bircea, il quale entra in area va sul fondo e crossa teso rasoterra. Decisivo l’intervento di Vanzetta che anticipa Venturelli pronto a calciare a rete da un metro. Mister Beltrame inserisce Peretti, ed il Povegliano tenta il tutto per tutto. L'Albaronco si difende bene. Nel finale viene espulso per doppia ammonizioneTommaso Perina del Povegliano. mister Lucio Beltrame (Povegliano)mister Lucio Beltrame (Povegliano)

 

 

 

Mister Lucio Beltrame, la sua squadra ha giocato bene: “Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. È una squadra molto giovane, ma sono fiducioso”. Mister Marco Burato, il Povegliano ha giocato bene: “Queste sono gare molto difficili da portare in porto con la vittoria; ci siamo riusciti e quindi è doppia soddisfazione”.

mister Marco Burato (Albaronco)mister Marco Burato (Albaronco)

 

 

 

 

 

 

Albaronco-Povegliano 1-0

Albaronco: Bertacco, Elia Targon (34’st Filippo Targon), Vanzetta, Marchesini, Castagna, De Rossi, Carpene (37’st Sacconi), Testini, Arma, Centomo, Pattaro (19’st Bouih). All. Burato.

Povegliano: Santin, Giardini, Polato, Vincenzi, Cristanini, Redolfi, Venturelli (27’st Peretti), Pennacchia, Birlea, Perina, Piacenza. All. Beltrame.

Arbitro: Matteo Gasparotto di Schio; assistenti: Valentino Lazzarin di Chioggia e Enrico Rosa di Vicenza.

Rete: 25’pt Carpene.