Due righe su: Albaronco-Virtus 2-0


Jeffrey Abedi VirtusJeffrey Abedi VirtusNelle foto a lato da sinistra: Youssef El Qorichy, Paolo Forgia, Jeffrey Abedi e Matteo Grolla.

Due righe su: Albaronco-Virtus 2-0

Con un gol per tempo, l’Albaronco liquida la pratica Virtus e riscatta la sconfitta di domenica scorsa contro l’Atletico Città di Cerea. I ragazzi di mister Antimo Iunco, volitivi e determinati, non hanno lasciato scampo alla giovanissima formazione di mister Alberto Baù. Dopo una decina di minuti di sostanziale equilibrio, Bellakhdim rompe gli indugi e lascia partire un gran tiro dalla distanza, che Giacomo Ceriani (cl.2000) para a terra. Al 16’ risponde la Virtus: Paolo Forgia (cl.’99), entra in area dalla sinistra e calcia defilato, con palla che fiora la traversa. Al 24’ l’Albaronco dopo un’azione ben manovrata, passa in vantaggio: Bellakhdim apre sulla destra per Youssef El Qorichy che entra in area e con un tiro incrociato angolatissimo, insacca il vantaggio per i padroni di casa. Al 30’ ancora El Qorichy lascia partire un gran tiro da fuori area che Ceriani respinge con i pugni. Al 40’ mister Iunco toglie Bellakhdim ed inserisce Zanaga. La Virtus si rende pericolosa con le incursioni sulla destra di Jeffrey Abedi (cl.’99), pur senza impensierire Afyf. Nella ripresa mister Baù inserisce subito Castellini e Veronesi, ma al 7’ l’Albaronco trova il raddoppio. Tutto nasce da un gran tiro da fuori area di Goran Ivanov che si stampa sul palo; la palla torna in campo e dopo un parapiglia nell’area piccola, Luca Avesani, si vede ribattere il tiro, ma il giovane Matteo Grolla (cl.2001) la mette in rete. Al 12’ El Qorichy vola sulla fascia, salta l’uomo e crossa al centro dove la bella inzuccata di Davide Santaca (cl.’99), sventa ulteriori pericoli. Al 17’ Forgia recupera palla a centrocampo e con un delizioso “sombrero” la indirizza per Abedi che entra in area dalla destra e calcia in porta; Afyf para a terra. Girandola di cambi da ambo le parti; ne guadagna la manovra virtussina, ma tiri in porta non se ne vedono. La partita s’incattivisce e fioccano i cartellini gialli. Al 32’ Afyf sceglie bene il tempo d’uscita e di pugno toglie le speranze al bel cross di Castellini su punizione. Al 39’ il solito Forgia mostra tutta la sua classe; porta a spasso il pallone e poi lascia partire un gran tiro dalla distanza che esce fuori a fil di palo. La gara non regala altre emozioni ed al triplice fischio festeggia l’Albaronco. “I ragazzi oggi hanno interpretato al meglio quanto spiegato in allenamento” dichiara soddisfatto miste Antimo Iunco. Chiaramente non soddisfatto invece mister Alberto Baù: “Oggi una prestazione da dimenticare! Pochi sbocchi offensivi, ma la colpa è dell’intero collettivo. Analizzeremo domani le cause di questa prestazione negativa, cercando di preparare al meglio la gara di coppa infrasettimanale”.

Albaronco-Virtus 2-0

Albaronco: Afyf, Filippo Targon, Franceschetti, Bellakhdim (40’pt Zanaga), Stefano Avesani, Poletti, El Qorichy, Ivanov, Luca Avesani (40’st Elia), Matei (36’st Carpene), Bogoni (3’st Grolla). All. Iunco.

Virtus: Ceriani, Callino, Tessari, Lucchiari (30’st Ghione), Santaca, Baietta (15’st Castellini), Abedi, Brizzi (15’st Dassie), Di Cristo (25’st Lima Ghisleri), Forgia, Schults. All. Baù.  

Arbitro: Gianmarco Gabrieli di Este; Assistenti: Leonardo Rappo di Verona e Gerardo Graziano di Vicenza.

Reti: 24’pt Youssef El Qorichy, 7’st Matteo Grolla.