E' rosa il futuro del Panathlon Verona 1954


Il Panathlon Verona 1954 si è dato una grande impronta al femminile. Nell’assemblea, tenutasi al Liston 12, è stato eletto il nuovo consiglio direttivo che, oltre a rappresentare un cambio generazionale, si è prevalentemente tinto di rosa.  Il nuovo presidente, il ventiduesimo nella storia del club scaligero, è Alessandra Rutili, giornalista e coautrice del libro “Tifosi - 40 anni di passione gialloblù”, che già aveva ricoperto la carica nel biennio 2012-2013. Succede a Enrico Mantovanelli. I vice presidenti sono Carla Riolfi, storica portavoce dei Calcio Club Scaligeri e coautrice del libro “Tifosi” e l’avvocato Loretta Micheloni. Gli altri consiglieri sono Monica Lucchese, pluricampionessa mondiale di pattinaggio sia su strada sia su pista, Antonella Salemi, coach professionista di triathlon con partecipazione a vari Iroman, Francesca Tibaldi, campionessa italiana di triathlon, azzurra, P.O. e vincitrice dell’Iroman Bulder in Colorado (Usa), Maurizio Borhy, campione regionale e dirigente del Fumane Triathlon, Giampaolo Brunoni, storico cassiere del club, Stefano Fanini, avvocato molto legato al mondo sportivo veronese, e Stefano Garzon, già giocatore dell’Hellas Verona e del Chievo. (foto renzo udali)