E' successo dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 01 Dicembre


SERIE D

Sono pochissime le luci e tante le ombre per le veronesi nella 17^giornata di Serie D. Brilla l'Ambrosiana che cala il tris contro il Mestre e per i valpolicellesi di mister Tommaso Chiecchi continuano i numeri positivi con la seconda vittoria consecutiva e soprattutto il quinto risultato utile. Il Villafranca pareggia in trasferta contro l'Union Clodiense Chioggia, tuttavia ancora una volta non mancano i rimpianti per la formazione castellana che per due volte s'era portata in vantaggio. Niente da fare per il Legnago Salus, che resiste solo un tempo contro il Campodarsego: nella ripresa la capolista si scatena e segna tre gol. Altro boccone amaro per Cristian Soave e il suo Caldiero Terme che inciampa contro la Luparense. Il Vigasio s'illude contro il Delta Porto Tolle: la gioia dei tifosi biancazzurri al vantaggio di Antenucci dura poco e alla fine sono i rodigini che fanno festa. Nelle altre gare, torna alla vittoria l'Adriese che batte il Cartigliano e riduce a meno tre lo svantaggio dal team vicentino mentre nell'anticipo del sabato l'Union Feltre rifila sette reti al San Luigi. In coda, arrivano tre punti pesantissimi per il Tamai che batte in casa l'Este mentre il Chions esce con le ossa rotte dal campo del Belluno. Nel prossimo turno per Caldiero Terme e Ambrosiana ci saranno gli ostacoli Campodarsego e Union Feltre mentre per il Vigasio sarà scontro salvezza contro il Tamai. Legnago Salus e Villafranca affronteranno in casa rispettivamente Cjarlins Muzane e Belluno.

ECCELLENZA

Non perde la testa il Sona Calcio, nemmeno dopo aver subito in avvio il gol dello svantaggio. I rossoblù di Giuseppe Brentegani vincono in rimonta contro il Castelbaldo Masi e continuano a comandare il campionato d'Eccellenza, allungando sulla diretta rivale Giorgione, battuta in casa dal Pozzonovo. Il San Martino Speme va due volte in vantaggio sul campo dell'Arcella, ma la compagine padovana recupera e alla fine i ragazzi di Filippo Damini si devono accontentare di un punto. La crisi continua in casa Belfiorese con la formazione di Paolo Beggio che alza bandiera bianca contro la Godigese, mentre è amara la trasferta per il Team Santa Lucia Golosine, sconfitto dal Cerealdocks Camisano. Il Garda si aggiudica la sfida tutta veronese contro il Valgatara e se Paolo Corghi può tirare un sospiro di sollievo dopo il pareggio beffa di domenica scorsa contro l'Abano, mastica amaro Jody Ferrari con la sua squadra che incassa il secondo stop di fila. Nelle altre gare, successi interni per Abano e Borgoricco che battono rispettivamente Albignasego e Montecchio Maggiore. Nel prossimo turno saranno due le sfide tutte veronesi: San Martino Speme-Valgatara e Team S. Lucia Golosine-Belfiorese mentre per il Sona Calcio ci sarà da difendere il primato contro il Borgoricco.

PROM OZIONE

La legge del più forte si fa valere anche nel campionato di Promozione: il Pescantina Settimo va sotto contro l'Atletico Città di Cerea, ma alla fine porta a casa altri tre punti che l'avvicinano al platonico titolo di campione d'inverno. Frenano le dirette rivali: il Montorio incassa il secondo stop di fila contro la Polisportiva Virtus mentre l'Albaronco sorprende il Badia Polesine con i rodigini che tuttavia resistono al terzo posto. Finisce in parità la sfida tra le centenarie Nogara e Cologna Veneta; non deludono il proprio pubblico Isola Rizza e Calcio Mozzecane che centrano tre punti d'oro: gli isolani di Andrea Corrent battono il Povegliano centrando di fatto la seconda vittoria consecutiva mentre la compagine di Andrea Matteoni supera il Castelnuovo Sandrà con quest'ultimo sempre più solo in fondo alla classifica. Si dividono la posta San Giovanni Lupatoto e Oppeano, un brodino che vale un punto a testa. Cade l'Aurora Cavalponica, sconfitta in casa dal Sitland Rivereel che riscatta così il passo falso di domenica scorsa contro l'Isola Rizza. 

PRIMA CATEGORIA

In Prima Categoria, nel girone A l'Alba Borgo Roma, che ha sempre da recuperare la gara contro il San Zeno, si deve accontentare di un punto nella trasferta contro il Malcesine e ora divide il primato con il Lugagnano, vittorioso contro l'Olimpica Dossobuono e il Pedemonte che la spunta contro l'Arbizzano. Gol ed emozioni le regalano gli incontri Quaderni-Caselle e Real Grezzanalugo-Cadidavid: alla fine entrambe terminano in parità con il medesimo risultato di 2-2. Seconda vittoria di fila per il Concordia che conquista tre punti pesantissimi sul campo del San Peretto, botta e riposta tra Croz Zai e Montebaldina Consolini con le due squadre che si dividono la posta. Pronto riscatto per il Valpolicella, che dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Concordia, batte un San Zeno in crisi di risultati. Nel girone B, Valtramigna Calcio e Sovizzo vincono rispettivamente in trasferta contro Castel d'Azzano e Illasi e ritrovano la testa alla classifica, complice il primo passo falso stagionale dello Zevio che affonda contro l'Audace. Continua l'ascesa alle prime posizioni per la Pro San Bonifacio che fa la voce grossa contro il Casaleone; dopo un lungo digiuno, torna alla vittoria il Bovolone e per Lucio Manganotti è il primo sorriso da quando siede sulla panchina rossonera. Sconfitta di misura per il Tregnago che esce battuto dal campo del Chiampo mentre il San Giovanni Ilarione infligge l'undicesima sconfitta stagionale al Pozzo.

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, nel girone A continuano a guidare a braccetto Pastrengo e Peschiera con la prima vittoriosa in trasferta contro il Calmasino mentre la seconda in casa contro il Lazise; nell'atteso scontro di cartello, Calcio Bussolengo e Polisportiva Albaré Consolini non si fanno male. Brillano in trasferta Bure Corrubbio e Dorial mentre Colà Villa dei Cedri e Valdadige fanno valere il fattore campo. Nel girone B, è domenica da dimenticare per l'Olimpia Ponte Crencano che crolla contro il Real San Massimo e così tornano in testa Borgoprimomaggio e Pizzoletta, grazie ai successi convincenti ottenuti rispettivamente contro Avesa e Alpo Club 98. Nelle altre gare, conquistano i tre punti Alpo Lepanto e Parona mentre è pareggio pirotecnico tra Saval Maddalena e Polisportiva Intrepida. Nel girone C, finisce senza vincitori lo scontro al vertice e così il Lonigo resta davanti al Brendola. Subito dietro, ecco Locara e Provese con la prima che supera nel derby il Real Monteforte mentre la seconda rifila tre reti all'Altavalle del Chiampo. Il Borgo Soave piega di misura il Montecchio San Pietro mentre la Sambonifacese pareggia con il San Vitale. Nel girone D, il Cà degli Oppi alza bandiera bianca contro il Bevilacqua che centra la sua undicesima vittoria stagionale; il Boys Gazzo rallenta la corsa dell'Albaredo che si deve accontentare di un punto mentre non deludono Atletico Vigasio, Giovane Santo Stefano e Aurora Marchesino, che battono rispettivamente Gips Salizzole, Raldon e Colognola ai Colli. Finalmente il Gsp Vigo vince in casa: battuta la Scaligera Sport Club Lavagno. 

TERZA CATEGORIA

In Terza Categoria, nel girone A il Noi La Sorgente s'impone in trasferta contro il Lessinia e si conferma in vetta, anche se non mollano Corbiolo e Calcio Bardolino che sfruttano a dovere il fattore campo vincendo rispettivamente contro Bnc Noi e Edera Veronetta. Tra gli altri risultati, delude l'Ausonia Sona United sconfitta in trasferta dal San Marco. Nel girone B, basta una rete al Porto per aver ragione del Real Vigasio e confermarsi davanti a tutti; la prima diretta rivale è il Giovane Povegliano che infligge al Roverchiara il primo stop stagionale. Il Venera pareggia contro il Real Minerbe e aggancia al terzo posto il Roverchiara mentre il Villa Bartolomea batte il Gazzolo e ora entrambe dividono la quarta posizione.