E' successo dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 10 Novembre


SERIE D

E' stata una gara dai due volti il derby tutto veronese tra Villafranca e Ambrosiana. Al termine del primo tempo sono i castellani a menare le danze con una doppietta dell'ultimo arrivato Filippo Strada, ma le partite durano novanta minuti e nella ripresa arriva la rimonta dei valpolicellesi che prima recuperano i due gol di svantaggio con una doppietta di Alba, poi Pangrazio, che tornava in campo dopo una lunga assenza, e nel recupero Lauricella, fissano il risultato sull'incredibile 2-4. Esulta la formazione di Tommaso Chiecchi che già l'anno scorso era stata la bestia nera del Villafranca, mentre per i ragazzi di Giovann Arioli è un ko che fa veramente male. Delle altre veronesi, bene il solo Legnago Salus che sfrutta a dovere il fattore campo e rifila tre reti al Belluno. Un dubbio rigore condanna il Caldiero Terme nel finale e per i termali di Cristian Soave arriva la quarta sconfitta consecutiva; decima battuta d'arresto stagionale per il Vigasio, questa volta contro l'Adriese: in terra rodigina illude Formuso dopo pochi minuti; nella ripresa i rodigini segnano tre gol e Andrea Orecchia mastica ancora amaro. Nelle altre gare, il Campodarsego si aggiudica il big match contro il Cartigliano e sale da solo in vetta; il Mestre cala il tris contro il Cjarlins Muzane mentre il Tamai centra il colpaccio contro l'Union Feltre. Domenica prossima ci sarà il terzo derby consecutivo per l'Ambrosiana e al Montindon arriverà il frastornato Caldiero Terme mentre un altro big match attenderà il Campodarsego che davanti ai propri supporters affronterà l'Adriese.

ECCELLENZA

Un pareggio che ha il profumo della vittoria per il Team Santa Lucia Golosine che ferma la corazzata Giorgione: protagonista è Riccardo Olivieri che segna una doppietta e i trevigiani di Castelfranco Veneto si devono accontentare di un punto. Del mezzo passo falso del Giorgione ne approfitta il Sona Calcio che lo aggancia in vetta grazie all'ottava vittoria consecutiva ottenuta contro il Camisano. Rialza la testa il Garda che dopo quattro sconfitte, pareggia contro il Borgoricco, anche se non manca qualche rimpianto ai ragazzi di mister Paolo Corghi per una vittoria sfumata nel recupero. Giornata da archiviare in fretta per le altre veronesi: deludono davanti al proprio pubblico San Martino Speme e Valgatara, sconfitte rispettivamente da Catelbaldo Masi e Abano mentre la Belfiorese incassa il terzo ko consecutivo, in terra vicentina contro il Montecchio Maggiore. Domenica prossima i fari saranno tutti puntati sul campo di Castelfranco Veneto dove si disputerà il big match Giorgione-Sona Calcio, e chi l'avrebbe detto a inizio campionato? Tra gli altri incontri, si segnala pure la sfida tutta veronese Belfiorese-Garda, con entrambe alla ricerca dei tre punti scacciacrisi.

PROMOZIONE

Debutta con un buon pareggio Andrea Matteoni sulla panchina del Calcio Mozzecane che rallenta la corsa del Pescantina Settimo che tuttavia mantiene la vetta. Dietro la compagine di Gianni Canovo, s'insidia il Montorio, ora distaccato di una sola lunghezza: i castellani di Stefano Paese fanno la voce grossa in trasferta contro il Sitland Rivereel. Il Cologna Veneta alza bandiera bianca contro l'Albaronco di Mimmo Iunco che riassapora il gusto dei tre punti che mancava addirittura dalla seconda giornata, 2-0 alla Polisportiva Virtus. La decima giornata regala altri colpi esterni con Aurora Cavalponica e Nogara che battono rispettivamente Povegliano e Castelnuovo Sandrà quest'ultima ora da sola all'ultimo posto. Una splendida doppietta di Coraini con due calci da fermo (punizione e rigore), permette all'Atletico Città di Cerea di uscire indenne dalla tana della Polisportiva Virtus che aveva chiuso in doppio vantaggio il primo tempo. L'Isola Rizza batte l'Oppeano lasciando i bianco-rossi nella zona che scotta mentre il Badia Polesine vince e interrompe la striscia positiva del San Giovanni Lupatoto che durava da cinque partite.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, con una classifica falsata per le tante gare che si dovranno recuperare, il Lugagnano pareggia 3-3 al termine di una rocambolesca gara contro il Croz Zai (vinceva 3-1) e tiene stretto il primato grazie al favore dell'Olimpica Dossobuono che infligge la prima sconfitta stagionale all'Alba Borgo Roma. Nei quartieri alti balza il Pedemonte che batte il Quaderni e per i ragazzi di mister Antonio Ferronato è il terzo successo consecutivo. Davanti al proprio pubblico non delude la Montebaldina Consolini che supera di misura il Real Grezzanalugo, mentre arrivano successi esterni per Valpolicella e Malcesine, rispettivamente nei campi di Caselle e Concordia. L'Arbizzano sfiora il colpaccio contro il Cadidavid che alla fine salva la faccia mentre termina con due reti a testa San Zeno-San Peretto che vale un punto ciascuno. Nel girone B si torna a respirare aria veronese: lo Zevio che si aggiudica lo scontro al vertice contro il Chiampo e aggancia in vetta il Sovizzo, sconfitto nettamente dal Valtramigna Cazzano. Nelle prime posizioni si affaccia anche il Valdalpone Roncà, grazie alla vittoria ottenuta contro il Castel d'Azzano. Il momento nero del Bovolone e del Pozzo sembra senza fine: per entrambe arrivano sonori ko nelle sfide contro Pro San Bonifacio e Audace. Tre punti pesanti per la Scaligera che supera in trasferta il Tregnago e secondo successo consecutivo per il San Giovanni Ilarione, che batte il Real San Zeno Arzignano. 

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, nel girone A il Peschiera si riscatta e batte in trasferta la Polisportiva Albaré Consolini; il Cavaion impone il pareggio al Calcio Bussolengo che lascia il secondo posto al Pastrengo, vittorioso contro il SommaCustoza. Può finalmente esultare il Burecorrubbio che rifila quattro reti al Sant'Anna d'Alfaedo e cancella lo zero nella casella delle vittorie. Nel girone B, il Pizzoletta detta legge sul campo della Polisportiva Intrepida e tiene saldo il primato; l'Olimpia Ponte Crencano cala il poker contro il Saval Maddalena e si riprende il secondo posto, complice la sconfitta del Borgoprimomaggio contro l'Alpo Lepanto. Vincono e volano nei quartieri alti sia Alpo Club 98 che Avesa, che superano rispettivamente Borgo Trento e Verona International; il Gabetti Valeggio gioca a tennis e rifila sei reti al Boys Buttapedra. Nel girone C, tra le veronesi fa festa il solo Locara, vittorioso nella tana dell'Altavalle del Chiampo, tuttavia Borgo Soave Calcio, Provese e Sambonifacese conquistano in trasferta un punto che fa sempre classifica. Mastica amaro il Real Monteforte, sconfitto in casa dall'Union Sportiva Alte Ceccato. Nel girone D, torna a correre il Bevilacqua che s'impone di misura con il Boys Gazzo; dietro i grigiorossi di Antonio Marini, tengono il passo Albaredocalcio e Atletico Vigasio che battono rispettivamente Boca Junior e Colognola ai Colli. Fanno la voce grossa in trasferta Giovane Santo Stefano, Nuova Cometa Santa Maria e Gsp Vigo mentre la Scaligera Sport Club Lavagno piega in casa il fanalino di coda Sustinenza.

TERZA CATEGORIA

In Terza Categoria, nel girone A regna un equilibrio pazzesco con cinque squadre in vetta a pari punti: Ausonia Sona United, Team San Lorenzo, Noi La Sorgente, Calcio Bardolino e Academy Pescantina. A far festa sono l'Ausonia Sona United che supera nel derby il Team San Lorenzo e l'Academy Pescantina Settimo che supera in trasferta il Bnc Noi mentre pareggiano sia Noi La Sorgente che Calcio Bardolino. Diversa la musica nel girone B con il Porto che supera di misura l'Union Best Calcio e conserva il primato anche se non molla il Giovane Povegliano che cala il tris contro il Gazzolo 2014. Il Venera batte in trasferta la Sampietrina e aggancia al terzo posto il Roverchiara, fermato sul pareggio dal Sule.