ART Breaking NEWS

E' successo dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 14 Aprile


SERIE D

Il Legnago Salus torna a vincere in casa dopo diverso tempo, l'ultimo successo casalingo risaliva allo scorso Febbraio, 2-0 all'Olginatese. I tre punti arrivano nella partita più importante, nel derby contro il Villafranca e ora la lotta nella zona che scotta della classifica si fa davvero incandescente quando mancano  tre giornate alla fine del campionato. Al triplice fischio finale è ovviamente festa grande per i biancazzurri di Andrea Pagan e soprattutto è una domenica da ricordare per Diego Vita, autore della splendida doppietta; i castellani di Alberto Facci confermano di essere in un momento decisamente poco brillante e lo dimostrano i risultati con un solo punto conquistato in quattro gare. Domenica positiva per l'Ambrosiana, che sfrutta a dovere il fattore campo e rifila tre reti allo Scanzorosciate lasciando così il penultimo posto al Ciserano, sconfitto nell'anticipo dal Rezzato. Nelle altre gare, continua il duello a distanza tra Como e Mantova: i lariani vincono di misura con il Sondrio e restano in testa mentre i virgiliani giocano a tennis contro il Darfo Boario. Nel prossimo turno, il Legnago Salus andrà nella tana del Darfo Boario; l'Ambrosiana giocherà in trasferta con la Virtus Bergamo mentre il Villafranca affronterà il Como.

ECCELLENZA

Non si fanno male Vigasio e Team Santa Lucia Golosine: alla fine il pareggio può essere accolto con entusiasmo da entrambe con i biancazzurri di Mario Colantoni che vedono vicina la Serie D mentre i ragazzi di Andrea Scardoni la salvezza diretta. Nell'altra sfida tutta veronese, Garda e Sona Calcio si dividono la posta con tre gol a testa in una classica sfida di fine stagione. Tre punti fondamentali arrivano dalla Belfiorese che batte con il batticuore il Pozzonovo; il Valgatara acciuffa il pari contro la Piovese dopo essere stato sotto di due gol e trova il successo nel recupero; il San Martino Speme esce indenne dal campo di Abano. Il San Giovanni Lupatoto non riesce a sfondare il muro eretto dal Borgoricco e colleziona il quindicesimo pareggio stagionale.

PROMOZIONE

Altra vittoria per la già promossa Castelbaldo Masi, che rifila quattro reti ad un Nogara con la testa già in vacanza. Nella zona play off, l'Albaronco pareggia contro l'Alba Borgo Roma con un pirotecnico 3-3 e blinda il secondo posto; un punto anche per la Seraticense, che strappa il pari sul campo della Polisportiva Virtus mentre l'Aurora Cavalponica vince in trasferta contro il Sitland Rivereel. Vittorie esterne fondamentali arrivano da Calcio Mozzecane e Povegliano che s'impongono contro Cologna Veneta e Castelnuovo Sandrà: fosse finito il campionato, sarebbe salvezza diretta per entrambe; grande prova di cuore e carattere per l'Oppeano con i ragazzi di Stefano Ghirardello che vanno sotto di due gol, ma alla fine la spuntano sul Cadidavid che ora precipita all'ultimo posto complice il colpaccio del Chiampo contro il Badia Polesine.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A di Prima Categoria, al gioioso verdetto della promozione ottenuta dal Pescantina Settimo qualche domenica fa, si contrappone quello triste della retrocessione per il Calmasino, che saluta con la sconfitta in casa con il Real Lugagnano. In coda è un'autentica bagarre con addirittura quattro squadre che occupano il quartultimo posto a pari punti: Arbizzano, Peschiera, Pedemonte e Croz Zai. Tornando ai risultati sul campo, non deludono Arbizzano e Valpolicella, che superano rispettivamente Quaderni e Peschiera; il Real Grezzanalugo esce indenne dalla tana del Croz Zai e si può considerare fuori da ogni pericolo. Nella zona play off, il Concordia vince in trasferta contro il Pedemonte e si assicura il secondo posto; il San Zeno batte il Parona e aggancia al terzo posto l'Olimpica Dossobuono che pareggia contro la Montebaldina Consolini. Il Pescantina Settimo continua la sua marcia trionfale e batte anche il Calcio Lugagnano. Nel girone B, il Montorio supera di misura il Casaleone e vede vicino la seconda promozione consecutiva. Vincono e ipotecano la salvezza San Giovanni Ilarione e Bovolone che battono rispettivamente Tregnago e Provese. Nella zona calda, tre punti fondamentali arrivano dallo Zevio che piega il Valdalpone Roncà e dal Pozzo che vince in trasferta contro la Pro San Bonifacio mentre si complica la situazione del Boys Buttapedra, sconfitto dal Valtramigna Cazzano. Classica sfida di fine stagione tra Audace e Isola Rizza che si dividono la posta con due gol a testa e con gli isolani di Andrea Corrent che mercoledì giocheranno la finale di Coppa Veneto con lo Scardovari.

SECONDA CATEGORIA

Non arrivano altri verdetti di promozione nel campionato di Seconda Categoria, dopo quella ottenuta dal Caselle domenica scorsa. Nel girone A il San Peretto rifila tre reti al già retrocesso Team San Lorenzo e il Malcesine ne fa altrettante al Colà Villa dei Cedri; tre punti pesanti arrivano in coda dal Valdadige che s'impone con il Sant'Anna d'Alfaedo. Nel girone B, l'Illasi batte il Caselle e rafforza il secondo posto; nella zona che scotta, rischia la retrocessione il Rosegaferro, sconfitto dall'Avesa. Nel girone C l'Arcugnano batte il Brendola e resta davanti al Giovane Santo Stefano che supera di misura il Montecchio San Pietro; il Locara batte il Lonigo e s'insidia al terzo posto mentre è retrocessione matematica per Ponte dei Nori e Gambellara. Nel girone D tutto rimandato anche per la Scaligera che pareggia contro il Vigo e ora l'Albaredocalcio, vittorioso contro il Raldon, riduce a due le lunghezze di ritardo dagli isolani e così tutto si deciderà nello scontro diretto che si disputerà la domenica dopo Pasqua; nella zona che scotta, tre punti d'oro arrivano dal Sustinenza, che batte la Polisportiva Amatori Bonferraro.

TERZA CATEGORIA

In Terza Categoria, nel girone A il Borgo Trento si aggiudica lo scontro diretto contro il Pieve San Floriano e vede vicino il traguardo della promozione in Seconda; nel girone B il Pizzoletta batte il Villa Bartolomea e riapre i giochi al vertice: ora le due squadre sono separate da sole tre lunghezze.