ART Breaking NEWS

E' successo dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 18 Novembre


PREMESSA

Un'altra domenica si chiude nei dilettanti. Mancano ancora quattro giornate alla fine del girone d'andata. Per alcune squadre si avvicina il titolo platonico di campione d'inverno. Sono in quattro, almeno per il momento, che hanno una marcia in più: Castelbaldo Masi in Promozione, Pescantina Settimo in Prima Categoria, San Peretto in Seconda e Pizzoletta in Terza. Tutte e quattro vincono, ma la stagione è ancora lunga e importante sarà mantenere sempre alta la concentrazione. 

SERIE D

Continuano le difficoltà per le nostre veronesi in Serie D e per vedere una domenica festosa bisognerà ancora aspettare. Il Villafranca pareggia nella tana dello Scanzorosciate; Pape Faye illude e come nel derby contro l'Ambrosiana, apre le marcature: alla fine i ragazzi di Alberto Facci masticano amaro perché si devono accontentare di un misero punto. Pareggio anche per il Legnago Salus, che tuttavia nella sfida casalinga contro la Pro Sesto interrompe la striscia negativa: i lombardi segnano per primi, ma ci pensa Vita a ristabilire la parità. Brutta sconfitta per l'Ambrosiana contro il Darfo Boario: i valpolicellesi vanno sotto, pareggiano con Riccardo Testi, ma poi affondano sotto i colpi dei bresciani che alla fine calano il poker. Tra gli altri risultati, il Mantova torna a vincere e batte il Pontisola mentre il Como s'impone nello scontro diretto contro il Rezzato. In coda, resta ultimo l'Olginatese, sconfitto in casa dal Caravaggio e che rappresenterà il prossimo avversario del Legnago Salus. L'Ambrosiana sfiderà in trasferta la Caronnese mentre il Villafranca affronterà in casa il Villa D'Almè.

ECCELLENZA

Continua a parlare padovano la testa della classifica con l'Arcella davanti a tutti, grazie al successo nel derby contro il Borgoricco. Nelle sfide tutte veronesi, sorridono in tre: il Caldiero Terme batte il San Martino Speme e resta nella scia della capolista Arcella; Team Santa Lucia Golosine e Valgatara centrano il colpaccio, rispettivamente contro Sona Calcio e Belfiorese. Nelle sfide davanti al proprio pubblico, il Vigasio non delude e batte il Pozzonovo mentre il Garda si deve accontentare di un punto contro la Calidonense, dopo essere stato a lungo in vantaggio.

PROMOZIONE

Il Castelbaldo Masi dà un'altra dimostrazione di forza: domenica scorsa aveva segnato in extremis il pareggio contro la Polisportiva Virtus; questa volta segna, sempre negli ultimi minuti, il gol che vale i tre punti con l'Aurora Cavalponica. Torna alla vittoria l'Albaronco che, dopo una gara ricca di emozioni, imita la capolista e sigla la rete decisiva proprio nel finale. La Seraticense piega in casa l'Alba Borgo Roma e sale al terzo posto, scavalcando il Cologna Veneta, che butta via due gol di vantaggio e alla fine cade sul campo della Polisportiva Virtus. Seconda vittoria consecutiva per l'Oppeano, che supera di misura il Povegliano; il Nogara pareggia contro il Chiampo, dopo essere stato addirittura sotto di due gol. Il Castelnuovo Sandrà paga le fatiche di coppa ed esce sconfitto dal campo di Badia Polesine; trasferta amara anche per il Cadidavid, che crolla contro il Sitland Rivereel.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, in una giornata caratterizzata da sei affermazioni esterne, non conosce ostacoli il Pescantina Settimo e anche il San Zeno deve alzare bandiera bianca contro il team guidato da Gianni Canovo. Il Quaderni centra la manita contro il Parona e resiste al secondo posto; il Calmasino è l'unico a non deludere il proprio pubblico e batte in rimonta il Real Grezzanalugo mentre Concordia e Real Lugagnano superano, rispettivamente Arbizzano e Peschiera. Olimpica Dossobuono e Croz Zai s'impongono contro Pedemonte e Valpolicella; non si fanno male ed è l'unica gara a terminare in parità, Calcio Lugagnano e Montebaldina Consolini. Nel girone B continua l'altalena al vertice della classifica: torna in testa il Montorio grazie alla vittoria contro il San Giovanni Ilarione e con la contemporanea sconfitta del Casaleone che si deve arrendere nel derby contro l'Atletico Città di Cerea alla quinta vittoria consecutiva da quando Simone Marocchio ha preso il posto di Gustavo Luis Passera. Nei piani alti salgono in tre: il Valdalpone Roncà, con il poker rifilato all'Isola Rizza; la Pro San Bonifacio, vittoriosa in trasferta contro lo Zevio e l'Audace che supera di misura il Pozzo. Tre punti fondamentali arrivano da Sanguinetto Venera e Valtramigna Cazzano: i nero-verdi vincono in trasferta contro il Boys Buttapedra mentre la compagine del ds Federico Bovi rifila cinque reti alla Provese. Si dividono la posta Bovolone e Tregnago, unica gara nella quale le rispettive porte restano inviolate.

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A è un San Peretto a forza cinque contro la Polisportiva La Vetta; dietro tengono il passo Malcesine e Pastrengo con entrambe vittoriose in trasferta. Nel girone B, arriva il primo stop stagionale per l'Illasi, battuto dal Sommacustoza; Olimpia Ponte Crencano e Cadore vincono e riducono a due punti lo svantaggio dalla capolista. Nel girone C il Giovane Santo Stefano batte il Borgo Soave e allunga in vetta; nell'altra sfida tutta veronese, il Locara batte la Sambonifacese mentre perde il Real Monteforte. Nel girone D, Scaligera senza rivali e anche il Cà degli Oppi si deve arrendere; l'Albaredocalcio batte il Gips Salizzole e resta secondo da solo, inseguito da Atletico Vigasio e Castel d'Azzano, vittoriose entrambe.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A basta una rete alla capolista Verona International per aver ragione del Quinto Valpantena e confermarsi imbattuta; nel girone B è irrefrenabile la marcia del Pizzoletta, che rifila quattro reti al Borgo San Pancrazio. Nel girone A vicentino, rallenta il Bo.Ca Junior che pareggia in trasferta contro il San Tomio mentre il Vestenanova batte in casa il New Team Ss Trinita; nel girone C padovano, il Castagnaro esce sconfitto dal campo del Redentore.