ART Breaking NEWS

E' successo dopo le gare di domenica 27 Gennaio nei dilettanti


PREMESSA

Domenica 27 Gennaio 2019, una data che per qualcuno sarà ricordata a lungo perché il calcio deve comunque emozionare e regalare emozioni. Il titolo di copertina va al giocatore Christian Turozzi del Valtramigna Cazzano: contro il Bovolone non sigla solo la rete che vale i tre punti per la formazione del ds Federico Bovi, ma la duecentesima con la maglia del Valtramigna Cazzano. Nel campionato di Promozione arriva la prima sconfitta stagionale per la capolista Castelbaldo Masi: festante sarà stato lo spogliatoio del Castelnuovo Sandrà con i ragazzi di Fabrizio Gilioli che mai avrebbero immaginato di vincere con un punteggio così largo. In Seconda Categoria, nel girone A cade l'imbattibilità del San Peretto ed è un destino crudele che sia proprio l'ex squadra di Franco Tommasi, il Calcio Bussolengo, a infliggere la prima sconfitta stagionale alla capolista. Tornano in campo i giocatori del Sanguinetto Venera ed è già qualcosa di positivo, tuttavia arriva un'altra sconfitta che brucia contro il San Giovanni Ilarione.

SERIE D

La quarta giornata di ritorno in Serie D non è particolarmente brillante per le nostre formazioni veronesi. Il Villafranca non va oltre il pareggio nella sfida casalinga contro il Darfo Boario, in una gara contrassegnata anche dalla sfortuna: se fossero arrivati i tre punti, per la formazione di Alberto Facci ci sarebbe stato un deciso balzo in avanti verso la salvezza. Continua il momento nero dell'Ambrosiana, che dopo la sconfitta nel derby contro il Legnago Salus, alza bandiera bianca anche contro il Pontisola e ora la classifica preoccupa davvero in casa rossonera: penultimo posto in compagnia dello Scanzorosciate, con quest'ultimo però vittorioso contro la Pro Sesto. Il Legnago Salus porta via in pieno recupero un punto d'oro dal campo del Villa d'Almé e allunga la striscia positiva: la compagine bergamasca segna per prima, ci pensa Ibe a siglare la rete del pareggio. Non cambia nulla al vertice: Mantova vittorioso in trasferta contro l'Olginatese e sempre primo con due punti di vantaggio sul Como che centra il colpaccio contro il Ciserano. Domenica prossima il solo Legnago Salus giocherà in casa e affronterà il fanalino di coda Olginatese; il Villafranca andrà nella tana del Caravaggio mentre per l'Ambrosiana ci sarà la proibitiva trasferta contro la capolista Mantova.

ECCELLENZA

Un nuovo ribaltone, l'ennesimo in questa stagione. A guardare tutti dall'alto torna il Caldiero Terme, con i termali che battono nel derby il San Giovanni Lupatoto e possono gioire dei risultati non positivi delle dirette concorrenti: l'Arcella è bloccata sul pareggio dall'Abano Calcio, mentre il Vigasio è sorprendentemente sconfitto in casa dalla Belfiorese che torna alla vittoria dopo tante giornate amare e può sorridere Michele Cherobin, dopo la pesante sconfitta contro il Garda. Nell'altra sfida tutta veronese, tre punti fondamentali in chiave salvezza arrivano dal Team Santa Lucia Golosine che piega in rimonta il Valgatara. Il Sona Calcio di Marco Tommasoni continua il momento magico: manita alla Piovese e quinto successo consecutivo in tasca. Non sa più vincere il San Martino Speme, che contro il Borgoricco centra il quinto pareggio di fila: ultima vittoria dei nerazzurri di mister Filippo Damini risale alla 14^, 2-0 all'Abano Calcio. Domenica storta per il Garda, che non riesce a ripetersi dopo la convincente vittoria contro la Belfiorese: i lacustri perdono male in casa, incassando quattro reti dal Montecchio Maggiore.

PROMOZIONE

Dopo diciotto partite, termina l'imbattibilità del Castelbaldo Masi, sconfitto in casa dal Castelnuovo Sandrà che si prende il lusso di segnare addirittura quattro gol alla capolista, e chi l'avrebbe detto? Tuttavia la sconfitta per Alex Montagnani e compagni è indolore, perché la diretta rivale Albaronco conferma di non essere in un buon momento e contro il Nogara arriva un ko che fa male. Terzo risultato utile per l'Aurora Cavalponica, che batte un Cologna Veneta sempre più in crisi: è la quarta sconfitta in altrettante giornate per i ragazzi di Salvatore Di Paola che hanno davvero iniziato male il girone di ritorno. Tornano a vincere Polisportiva Virtus e Oppeano e le vittorie ottenute rispettivamente contro Chiampo e Sitland Rivereel sono per gli allenatori Alberto Baù e Stefano Ghirardello boccate d'ossigeno. Successi casalinghi per Alba Borgo Roma e Cadidavid, che superano rispettivamente Povegliano e Calcio Mozzecane; sconfitta interna per la Seraticense, battuta dal Badia Polesine.

PRIMA CATEGORIA

Torna a vincere il Pescantina Settimo che batte il Real Grezzanalugo e vendica così la sconfitta subita all'andata. Altra domenica amara per il Quaderni, sconfitto nel derby villafranchese dall'Olimpica Dossobuono ed è la terza battuta d'arresto di fila per la compagine di Nicola Chieppe. Nella zona alta della classifica, vince il solo Pedemonte che coglie i tre punti in trasferta contro il Peschiera; il Real Lugagnano rimonta due gol alla Montebaldina Consolini mentre il Concordia alza bandiera bianca contro il Valpolicella che torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. Continua la risalita del San Zeno di Vasco Guerra: i granata del presidente Gianfranco Casale centrano la terza vittoria consecutiva contro il Calcio Lugagnano. Terminano senza vincitori le sfide Arbizzano-Calmasino e Parona-Croz Zai e per tutte e quattro la situazione resta critica. Nel girone B, Il Montorio si aggiudica l'incontro di cartello contro il Valdalpone Roncà e conserva la vetta della classifica, tuttavia le dirette rivali non stanno a guardare. L'Atletico Città di Cerea supera in casa l'Audace mentre in trasferta fanno la voce grossa sia Pro San Bonifacio che Casaleone, vittoriose rispettivamente contro Boys Buttapedra e Zevio. Punti pesanti in chiave salvezza arrivano da Valtramigna Cazzano, San Giovanni Ilarione e Pozzo, che battono rispettivamente Bovolone, Sanguinetto Venera e Provese. Non si fanno male Isola Rizza e Tregnago con le rispettive porte che restano inviolate ad ogni modo il punto non serve a nessuna delle due squadre. 

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A, il San Peretto perde contro il Calcio Bussolengo e così il Pastrengo, vittorioso contro il Corbiolo riduce a sette le lunghezze di ritardo dalla vetta; successo anche per il Cavaion che s'impone nella tana del Team San Lorenzo mentre sono rinviate per neve Sant'Anna d'Alfaedo-Malcesine e Valdadige-Colà Villa dei Cedri. Nel girone B, il Caselle non conosce ostacoli e anche il  Real San Massimo si deve arrendere; non molla l'Illasi, corsaro contro la Polisportiva Intrepida mentre l'Alpo Club 98 cala il tris contro il Colognola ai Colli. Nel girone C, il Giovane Santo Stefano perde in trasferta contro il San Vitale, tuttavia conserva il comando della classifica. Nella sfida tutta veronese, si dividono la posta Locara e Borgo Soave; un punto per la Sambonifacese che pareggia contro il Brendola mentre è un'altra domenica da dimenticare per il Real Monteforte, che contro il Castelgomberto incassa la decima sconfitta stagionale. Nel girone D, la Scaligera supera di misura il Bevilacqua e tiene a distanza l'Albaredocalcio che tuttavia riscatta il passo falso contro l'Atletico Vigasio e batte l'Aurora Marchesino. Vigo e Nuova Cometa Santa Maria impongono il pari a Castel d'Azzano e Gips Salizzole mentre la Polisportiva Amatori Bonferraro dilaga con il Bonavigo.