ART Breaking NEWS

E' successo nei dilettanti dopo gare del 04 Novembre


 

SERIE D

La prima domenica di novembre è incolore per le nostre formazioni veronesi di Serie D con nessuna che alza le mani al cielo per la vittoria. L'unica consolazione, se possiamo definirla così, arriva dall'Ambrosiana, che strappa un buon punto dal campo del Caravaggio e riscatta, seppur parzialmente, la sconfitta contro la Pro Sesto. Il Villafranca non riesce a ripetersi: dopo la splendida e convincente vittoria ottenuta contro il Ciserano, arriva una beffarda sconfitta davanti al proprio pubblico contro la Virtus Bergamo: gli ospiti segnano la rete vittoria negli ultimi minuti, quando ormai sembrava scritto il pareggio e così Samuele Avanzi e compagni masticano amaro. Giornata nerissima per il Legnago Salus del neo mister Andrea Pagan, che esce con le ossa rotte dal campo del Pontisola che gonfia la porta biancazzurra per sei volte.

ECCELLENZA

Non si ferma la corsa del Caldiero Terme di mister Soave, che contro il Pozzonovo centra la sesta vittoria consecutiva. I termali si confermano in vetta, anche se dietro non molla l'Arcella che supera di misura  nel derby tutto padovano la Piovese. Nelle sfide tutte veronesi, non deludono il proprio pubblico Belfiorese e Team Santa Lucia Golosine che battono, rispettivamente San Giovanni Lupatoto e San Martino Speme. Gioiscono Sona Calcio e Valgatara: i rossoneri s'impongono contro la Calidonense mentre i valpolicellesi calano il tris contro l'Abano e riscattano il ko di giovedì contro il Football Val Brenta. Due autoreti decretano il pareggio tra Vigasio e Borgoricco; un punto anche nella sfida tra Garda e Football Val Brenta.  

PROMOZIONE

Il Castelbaldo Masi torna a dettar legge e contro l'Alba Borgo Roma arriva il poker per la capolista che può doppiamente gioire perché la diretta rivale Albaronco cade in casa contro il Castelnuovo Sandrà. Il Cologna Veneta conferma il momento magico e contro l'Oppeano arriva la quarta vittoria consecutiva per bomber Singaglia e compagni. Tre punti pesanti li firma il Povegliano, che vince in trasferta contro il Nogara e sempre lontano dalle mura amiche ottiene un buon punto il Mozzecane contro il Sitland Rivereel. Sorride l'Aurora Cavalponica, che rifila tre reti al Cadidavid mentre è una giornata da dimenticare per la Polisportiva Virtus, sconfitta in casa dal Badia Polesine. Nel derby vicentino, la Seraticense batte il Chiampo e si porta al terzo posto in classifica a pari punti con il Cologna.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, non arrivano scossoni al vertice della classifica: il Parona alza bandiera bianca contro il lanciatissimo Pescantina Settimo che centra l'ottavo successo stagionale. Dietro la compagine di Gianni Canovo, arriva il secondo stop consecutivo per il Quaderni che crolla in casa contro il Real Lugagnano e ora divide il secondo posto con il Concordia, che centra il colpaccio contro il Peschiera. Successi casalinghi per Arbizzano, Calcio Lugagnano e Valpolicella, che non lasciano scampo a Montebaldina Consolini, Croz Zai e Pedemonte. Secondo pareggio consecutivo con il medesimo risultato di 2-2 per il San Zeno targato Vasco Guerra, questa volta contro il Real Grezzanalugo; termina in parità anche la sfida tra Calmasino e Olimpica Dossobuono. Nel girone B è una giornata da archiviare in fretta per il Casaleone, che cade nella tana del Valdalpone Roncà e del passo falso dei leoni della bassa, ne approfitta il Montorio, che cala il poker contro lo Zevio e ora guarda tutti dall'alto. Isola Rizza e Atletico Città di Cerea confermano il buon momento e per entrambe arrivano i tre punti, nelle sfide contro Sanguinetto Venera e Tregnago. Seconda sconfitta consecutiva per l'Audace, che perde in casa contro il San Giovanni Ilarione mentre il Boys Buttapedra regola con una manita la Provese. Non si fanno male Valtramigna Cazzano e Pozzo con entrambe le porte che restano inviolate e si dividono la posta anche Bovolone e Pro San Bonifacio: per tutte arriva un punto che fa sempre classifica.

SECONDA CATEGORIA

 Nel girone A vola il San Peretto, che supera l'ostacolo Pastrengo. Rallenta il Malcesine, che pareggia contro il Valdadige ed è agganciato al secondo posto dal Cavaion, che centra il terzo successo consecutivo. Nel girone B, l'Illasi s'impone anche contro l'Alpo Club 98, anche se dietro non molla il Borgoprimomaggio che rifila cinque reti all'United Sona Psg. Nel girone C il Giovane Santo Stefano batte il Castelgomberto e sale in vetta, approfittando del passo falso del Borgo Soave che perde contro l'Altavalle del Chiampo. Delle altre veronesi, vince il solo Locara mentre perdono sia Sambonifacese che Real Monteforte. Nel girone D, la Scaligera piega il Castel d'Azzano e mantiene il comando; avanza il Gips Salizzole, che centra il colpaccio contro il Raldon mentre perde in casa l'Atletico Vigasio contro il Bonavigo.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A il Rivoli perde in casa contro il Borgo Trento e della sconfitta gioisce il Verona International, che conserva la testa della classifica. Nel girone B, il Pizzoletta si conferma squadra schiacciasassi e anche il Real Vigasio si deve arrendere. Nel girone A della delegazione di Vicenza, non delude il Bo.Ca Junior che batte in trasferta il Tresche Conca e continua a confermarsi la squadra da battere; terzo ko stagionale per il Vestenanova, che perde in casa contro l'Altavilla. Nel girone C della delegazione di Padova finora dominato dal duetto Redentore e Giarre, cade ancora il Castagnaro, questa volta sconfitto dal Deserto.