El corean Lee corre dai belgi del Sint Truiden


Il simpatico coreano Seung-Woo Lee saluta l’Hellas Verona e si trasferisce, a titolo definitivo, al Sint Triden, società che milita nel massimo campionato belga. Ventuno anni, nato a Suwon nella Corea del Sud, approda, nel 2017, a Verona, con l’etichetta del Messi asiatico, dopo essere cresciuto nella cantera del Barcellona. In Catalogna gioca due anni nel Barcellona B. Con l’Hellas debutta in serie A contro la Lazio mentre segna l’unico goal nella massima serie, dove gioca quattordici partite, a S. Siro contro il Milan. Nella scorsa stagione, in serie B, gioca ventisei gare segnando una rete a Foggia. Per il suo impegno e la sua rapidità era diventato un beniamino della tifoseria scaligera che, per lui, aveva rispolverato il vecchio coro che accompagnava le sgroppate in avanti di Diego Caverzan. Ha vestito per trentanove volte le maglie delle varie nazionali giovanili coreane segnando ventiquattro reti. E’sceso in campo anche undici volte con la nazionale maggiore.