Estate al Fioroni: si parte il 13 giugno


A Legnago giovedì 10 giugno alle ore 18, in sede della Fondazione Fioroni, sono stati presentati alla stampa gli eventi estivi chiamati "Estate al Fioroni", alla presenza del presidente della fondazione Fioroni Luigi Tin, il direttore Federico Melotto, la vicepresidente Paola Belinazzo, membri del direttivo ed il sindaco di Legnago Graziano Lorenzetti.

Ai nostri microfoni queste le parole che ha rilasciato il presidente della fondazione Fioroni Luigi Tin :" Si presenta un programma ricco e vario. Oggi si può fare qualcosa finalmente all'aperto e per questo ci siamo scatenati nel tentativo di mettere insieme un pool di eventi che diano slancio alla nostra fondazione per la quale operiamo".

Il direttore della Fondazione Federico Melotto ci ha elencato le varie serate in programma: "Questa domenica 13 giugno partiamo con un primo evento in collaborazione con il liceo Cotta di Legnago dedicato a Dante ed è il primo di tre appuntamenti che dedicheremo al sommo poeta (con l'anno dantesco era doveroso farlo). Il secondo appuntamento sarà la presentazione di un libro di un critico molto importante, Giulio Ferroni con l'opera "Dante. Viaggio nel paese della commedia". Poi ci sarà una terza appuntamento con uno spettacolo di danza e musica a cura della compagnia "La Rossignol". E poi tanti altri appuntamenti dalla letteratura alla musica classica e moderna e Teatro . Non mancherà il cinema all'aperto, una tradizione molto importante per Legnago (tra l'altro siamo tra i pochissimi cinema che rimangono gratuiti durante l'estate). L'ultima serata che mi piace sottolineare sarà il 29 di agosto dove porteremo in scena lo spettacolo dedicato a Maria Fioroni, la fondatrice della fondazione Fioroni, intitolato "L'ultima Mecenate, Maria Fioroni la sua opera per Legnago, parole e musica per raccontare una vita". E 'uno spettacolo dedicato a lei che ho scritto personalmente dedicandolo proprio alla signorina Fioroni per la sua opera culturale spesa per la città. Gli spettacoli saranno allestititi rispettando tutte le norme previste dai vari regolamenti, quindi distanziamento, tracciamento all'ingresso e gel. Ovviamente si dovrà tenere la mascherina e ogni avventore avrà un proprio posto dedicato che dovrà tenere per tutto lo spettacolo, questo sia nel cortile della fondazione Fioroni sia nel cortile più grande dell'altro museo museo civico , il "Centro ambientale archeologico", dove si replicheranno le stesse stesse modalità.

Il sindaco Graziano Lorenzetti ha ribadito la vicinanza dell'amministrazione alla Fondazione Fioroni: "Ho sempre operato bene con la fondazione che si occupa di cultura a 360° e che  tra l'altro coinvolge anche altre associazioni. Questo è lo spirito giusto per una realtà culturale come la fondazione Fioroni. Noi ci crediamo. Tra l'altro stanno gestendo bene tutte le aree del Museo Ambientale Archeologico e noi siamo contenti che la gestione sia stata riassegnata alla Fondazione. Nel futuro è in programma un ampliamento dell'area museale stessa, valorizzando questo sito importantissimo. Con questo rientreremo nella rete museale risorgimentale e ciò darà lustro alla rete stessa. Noi come amministrazione in questo percorso alla fondazione saremo sempre vicini."

Per scoprire il programma del cartellone estivo c'è a disposizione la pagina Facebook della Fondazione Fioroni: https://www.facebook.com/fondazionefioroni e per info e prenotazioni questi sono i contatti: 0442 20052 oppure e-mail a museo@fondazione-fioroni.it