Esulta l'est veronese: Caldiero Terme ai play off, San Martino Speme in Serie D


ECCELLENZA

Il calcio sa sempre regalare emozioni. Nel mini campionato d'Eccellenza, ripartito tra mille dubbi da parte dagli addetti ai lavori, è arrivato il verdetto che nessuno si sarebbe immaginato, la promozione del San Martino Speme in Serie D: alzi la mano, chi l'avrebbe pronosticato all'inizio. I nerazzurri sono stati davvero la sorpresa più bella, dopo le mille traversie che hanno dovuto affrontare. La società ha superato tutto, ha messo in piedi una rosa importante per affrontare questo mini campionato. La ciliegina sulla torta per il San Martino Speme è arrivata all'ultima giornata con il poker al Bassano, quella nobile decaduta decantata come la favorita alla vittoria finale. Bravi i giocatori a crederci sempre, complimenti a mister Alberto Baù che ha centrato il fantastico traguardo. La Verona calcistica è sempre più protagonista e nella prossima stagione 2021/22 potrà contare oltre alle quattro squadre nei professionisti, altrettante in Serie D. Onore anche alle altre veronesi: il Villafranca ha battuto il Vigasio e si assicura quel secondo posto utile nell'eventualità di ripescaggi; nonostante la sconfitta sul campo dell'Arcella, è stato un buon campionato anche per il Valgatara di Jody Ferrari, che chiude con un ottimo quarto posto. 

SERIE D

Il cielo dell'est veronese non si colora solo di nerazzurro San Martino Speme; in Serie D il Caldiero Terme rifila la manita al Montebelluna e centra il traguardo storico dei play off. Il girone C, quello dove hanno militato i giallo-verdi del presidente Filippo Berti e guidati sapientemente da Cristian Soave, è stato quello più massacrato dalla pandemia con rinvii a ripetizione e con le date del calendario riformulato più volte. Il Caldiero Terme ha dimostrato sempre una grande continuità di rendimento, bomber Zerbato e compagni hanno tenuto testa anche a formazioni più blasonate e il traguardo dei play off è il giusto premio a coronamento di una stagione da ricordare. Voci di mercato danno già mister Cristian Soave in partenza e tuttavia per lui si chiude un ciclo ricco di soddisfazioni. L'ultima giornata in Serie D termina in bellezza anche per Sona Calcio e Ambrosiana: entrambe erano già salve e nelle sfide con le agguerrite Crema e Arzignano Val Chiampo pareggiano. Anche qui i meriti ai due mister per il traguardo della salvezza raggiunta con largo anticipo, Filippo Damini del Sona Calcio e Tommaso Chiecchi dell'Ambrosiana.