ART Breaking NEWS

Fabrizio Sona non è più l'allenatore del Sona Calcio


Salta la terza panchina veronese nel campionato d'Eccellenza. Dopo Team Santa Lucia Golosine e San Giovanni Lupatoto, cambia allenatore anche il Sona Calcio, con la formazione rossoblù che in classifica ha tredici punti, frutto di tre vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte.

La società ha esonerato l'allenatore Fabrizio Sona, alla luce anche degli ultimi risultati negativi, le tre sconfitte consecutive in campionato e l'eliminazione nella Coppa Italia a livello regionale. 

Il presidente del Sona Calcio Paolo Pradella spiega così l'avvicendamento tecnico: "Mi dispiace per mister Sona che stimo moltissimo anche perché aveva lanciato mio figlio Luca qualche anno fa in Serie D. Purtroppo, stiamo attraversando un periodo non positivo e personalmente non voglio soffrire come nella passata stagione nella quale abbiamo acciuffato la salvezza ai play out. Fabrizio Sona lo ritenevo l'allenatore giusto per il nostro rilancio, tuttavia in nome della società, lo ringrazio per la serietà e la professionalità nel periodo che è stato qui con noi".

Fabrizio Sona, una volta avuta la comunicazione dell'esonero, commenta: "Sono dispiaciuto perché quando avevo accettato di allenare nel Sona Calcio, avevo molto entusiasmo e non vedevo l'ora di iniziare. Nelle ultime giornate mi sono venuti a mancare giocatori importanti come Santhos Corazza e Cesar Pereira in avanti, tuttavia anche domenica scorsa contro il Team Santa Lucia Golosine non meritavamo di perdere. La decisione era nell'aria e comunque mi assumo le mie responsabilità; se la squadra va male, è giusto che paghi l'allenatore. Avevo scommesso di durare fino alla fine del campionato, non ci sono riuscito: peccato!".

Il nuovo allenatore dei rossoblù sarà Marco Tommasoni, che nelle ultime due stagioni ha allenato il Team Santa Lucia Golosine. Domenica prossima il Sona Calcio non giocherà perché osserverà il turno di riposo e per il neo mister Tommasoni l'occasione è propizia per conoscere meglio la squadra e ricompattare il gruppo.