ART Breaking NEWS

Fotografia della giornata calcistica dalla Serie D alla Terza Categoria dopo le gare di domenica 17 Febbraio


SERIE D

Tutto come previsto. La settima giornata di Serie D sorride al solo Villafranca, che batte nello scontro diretto il Ciserano rendendo così sempre più accesa la lotta nella zona che scotta della classifica. A far felice mister Alberto Facci ci pensano Bertoli e Porcelli che segnano nel primo tempo; nella ripresa i castellani restano in inferiorità numerica e corrono qualche rischio, ma alla fine i tre punti sono in saccoccia. Niente da fare per il Legnago Salus, battuto in casa dalla capolista Como: la gara si mette subito in salita per i ragazzi di Andrea Pagan che alla fine devono arrendersi con i lariani che calano il poker. L'Ambrosiana esce sconfitta a testa alta dalla trasferta contro la Pro Sesto: ai valpolicellesi del ds Mattia Bergamaschi va il merito di aver lottato dall'inizio alla fine e aver segnato con Buxton e Contri che hanno reso meno amaro il risultato finale. Nelle altre gare, il Mantova risponde al Como e batte il Villa D'Almé; pareggi per Caravaggio e Scanzorosciate, rispettivamente nelle sfide con Caronnese e Rezzato, mentre il Darfo Boario crolla contro il Sondrio. Nel prossimo turno, Ambrosiana e Legnago Salus giocheranno in casa, rispettivamente contro Caravaggio e Pontisola, mentre il Villafranca andrà nella tana della Virtus Bergamo.    

ECCELLENZA

La settima giornata di ritorno dice che il sogno della Serie D riguarda solo Vigasio e Caldiero Terme: entrambe continuano la loro marcia senza intoppi vincendo nelle trasferte contro Piovese e Borgoricco; l'Arcella, sconfitta in trasferta contro il Montecchio è, a meno di particolari colpi di scena, tagliata fuori. Bellissime le vittorie ottenute in trasferta da Sona Calcio e San Martino Speme: i rossoblù di Marco Tommasoni espugnano il campo del Football Val Brenta mentre Pietro Filippini e compagni fanno la voce grossa contro la Calidonense. Il Team Santa Lucia Golosine porta via un punto d'oro dal campo del Pozzonovo rimontando addirittura due gol di svantaggio; nella sfida tutta veronese, la spunta il Valgatara sul Garda che per due volte era passato in vantaggio prima di arrendersi alla compagine di Jody Ferrari. Solo un pareggio per il San Giovanni Lupatoto contro l'Abano in una gara dove i tre punti sarebbero stati fondamentali per i ragazzi di Matteo Fattori e rendere così ancor più intrigante la lotta nei bassifondi della classifica. 

PROMOZIONE

Arriva il secondo ko stagionale per la capolista Castelbaldo Masi che cede in trasferta contro il Chiampo: la formazione vicentina conferma il buon momento conquistando la seconda vittoria dopo quella ottenuta domenica scorsa contro l'Alba Borgo Roma accendendo più che mai la lotta per non retrocedere. Del passo falso del Castelbaldo Masi ne approfitta la sola Seraticense che cala il tris contro il Povegliano e aggancia al secondo posto l'Albaronco che non va oltre il pareggio nella tana del Badia Polesine. Successi fondamentali in chiave salvezza arrivano da Calcio Mozzecane e Oppeano che superano, rispettivamente Aurora Cavalponica e Polisportiva Virtus. Termina in parità con due reti a testa la sfida tra Cologna Veneta e Nogara: la compagine di mister Salvatore Di Paola non vince dall'ultima d'andata tuttavia è già un risultato aver interrotto la striscia vincente dei ragazzi del presidente Andrea Martini che nelle ultime quattro gare avevano ottenuto altrettanti successi. Si dividono la posta Cadidavid e Alba Borgo Roma e conquista un punto anche il Castelnuvo Sandrà contro il Sitland Rivereel.

PRIMA CATEGORIA

In Prima Categoria, nel girone A il Pescantina Settimo supera l'ostacolo Real Lugagnano e viaggia spedito verso la Promozione. Dietro la formazione di Gianni Canovo, s'insidia al secondo posto il Concordia che batte il Quaderni e per Nicola Chieppe la sfida contro la sua ex squadra ha un sapore amaro. L'Olimpica Dossobuono pareggia contro il San Zeno ed è agganciata al terzo posto dal Calcio Lugagnano, che rifila sei reti al Valpolicella. Prima vittoria per Ivo Castellani sulla panchina del Calmasino che centra il colpaccio contro il Pedemonte; in trasferta fa la voce grossa anche il Parona, che espugna il campo del Real Grezzanalugo. Finisce in parità tra Croz Zai e Arbizzano, un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre che sono imbrigliate nella zona retrocessione e non si fanno male nemmeno Montebaldina Consolini e Peschiera con le rispettive porte che restano inviolate. Nel girone B, tutto torna in discussione con quattro le squadre pronte a contendersi il primato in soli due punti. Torna in testa il Montorio che fa il suo dovere e batte l'Audace approfittando così nel miglior dei modi del passo falso dell'Atletico Città di Cerea, sconfitto dalla Pro San Bonifacio che lo aggancia in seconda posizione; poi c'è il Casaleone, che supera in rimonta il Sanguinetto Venera. Non sono mancati i colpi di coda: il Valtramigna Cazzano batte in trasferta il San Giovanni Ilarione mentre Tregnago e Pozzo superano in casa rispettivamente Valdalpone Roncà e Boys Buttapedra. L'Isola Rizza cala il settebello contro la "cenerentola" Provese mentre termina senza reti la sfida tra Bovolone e Zevio.

SECONDA CATEGORIA

In Seconda Categoria, non cambia il copione nel girone A: il San Peretto non conosce ostacoli e centra il colpaccio contro il Corbiolo; dietro la capolista, non molla il Malcesine, che batte con un risultato tennistico la Polisportiva La Vetta e il Pastrengo, vittorioso contro la Polisportiva Consolini. Nel girone B, il Caselle cala il poker contro l'Avesa e allunga sull'Illasi che pareggia ancora, questa volta contro la Scaligera Lavagno e ora deve guardarsi alle spalle, dove vincono sia Olimpia Ponte Crencano che Alpo Club 98. Nel girone C, l'Union Sportiva Alte Ceccato impone il pareggio al Giovane Santo Stefano che viene ora superato in testa dall'Arcugnano, vittorioso con il Real Brogliano. Il Borgo Soave si aggiudica il derby con la Sambonifacese; il Real Monteforte porta via un punto dal campo dei Ponte dei Nori mentre il Locara esce sconfitto da Montecchio San Pietro. Nel girone D, il Boys Gazzo s'inchina alla Scaligera; non molla l'Albaredocalcio che s'impone di misura con il Bonavigo. Non deludono il proprio pubblico Bevilacqua, Castel d'Azzano e Gips Salizzole mentre il Vigo fa la voce grossa contro l'Aurora Marchesino.

TERZA CATEGORIA

In Terza Categoria, nel girone A il Pieve San Floriano batte il Saval Maddalena e conserva il comando della classifica, anche se dietro non molla il Verona International, che cala il tris contro il Crazy Football Club. Non cambia nulla nel girone B: basta una rete al Pizzoletta per piegare Noi La Sorgente e restare davanti al Villa Bartolomea, che tiene il passo battendo la Sampietrina. Le squadre veronesi si confermano protagoniste nel girone A di Vicenza: altra vittoria per il Bo.Ca Junior, questa volta è il Recoaro che alza bandiera bianca; successo anche per il Vestenanova che batte in trasferta La Contea. Nel girone C di Padova, s'interrompe la striscia vincente del Castagnaro, che esce sconfitto dal campo del Battaglia Terme.