Giorgio Meneghini riparte dal settore giovanile dell'Arzignano Val Chiampo


 

Una nuova avventura per l'allenatore Giorgio Meneghini che nel veronese ha vinto alla guida di Napoleonica e Bonavigo e nella scorsa stagione era subentrato a Stefano Sacchetto nel Gsp Vigo chiamato dal presidente Raimondo De Angeli per cercare di dare una svolta alla classifica complicata del team legnaghese.

Durante l'estate mister Meneghini e lo stesso de Angeli hanno deciso di comune accordo d'interrompere il rapporto di collaborazione e ora per il tecnico di Gambellara è arrivata una proposta davvero allettante. Ripartirà dal settore giovanile dell'Arzignano Val Chiampo, la compagine vicentina che l'anno scorso militava nel campionato di Serie C nel girone della Virtus Verona: retrocessa dopo la doppia sfida con l'Imolese, ha tutte le carte in regola per l'immediata risalita.

Meneghini affiancherà Gianfranco Brendolan, altra vecchia conoscenza del calcio veronese dove ha allenato Provese, Alba Borgo Roma e Pro San Bonifacio e guideranno insieme la formazione Under 15.

"L'Arzignano Val Chiampo ha un buon vivaio" afferma Meneghini, "Fabio Nicolè, figlio del grande Bruno attaccante della Juventus negli anni 50, sta facendo un buon lavoro nel settore giovanile e questa nuova sfida mi entusiasma: in precedenza avevo allenato solo prime squadre. Sono contento di ritrovare Gianfranco Brendolan: la stima tra noi è reciproca oltre ad esserci un'amicizia che dura da diversi anni".