GIORNATA DI MOBILITAZIONE AMBIENTALE: 8 comuni insieme per sensibilizzare le scuole


8 ottobre GIORNATA DI MOBILITAZIONE AMBIENTALE(Ascolta la Cerimonia ©RadioRCS) Si è tenuta ieri mattina la “GIORNATA DI MOBILITAZIONE AMBIENTALE per le scuole” che ha previsto la PULIZIA della CICLOPISTA DELLE RISORGIVE. Vi hanno preso parte oltre 1.000 minori sparsi tra tutti i Comuni coinvolti nel tratto della ciclopista, inaugurata 2 anni fa. Il Comune Capofila dell’iniziativa è San Giovanni Lupatoto, che si è presentato con 571 alunni su tutto il territorio, non solo per la pulizia delle Risorgive, ma anche di altri spazi cittadini. Tutti i Sindaci degli altri Comuni, Zevio, Buttapietra, Castel d’Azzano, Vigasio, Povegliano Veronese, Villafranca di Verona e Valeggio sul Mincio, hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, promettendo di inserirla come continuità anche nei prossimi anni. Dopo la pulizia dei tragitti concordati in sicurezza, una rappresentanza dei minori di ogni fascia scolastica, dalla primaria alla secondaria sia di primo che di secondo grado, si è incontrata per una merenda nel parco delle Risorgive di Castel d’Azzano, per trascorrere un momento di festa conclusiva con le Istituzioni locali coinvolte, l’Assessore Debora Lerin per San Giovanni Lupatoto, il Sindaco di Castel D’Azzano Antonello Panuccio, il Sindaco di Vigasio Eddi Tosi, il Sindaco di Povegliano Veronese Lucio Buzzi, il Sindaco di Villafranca di Verona Roberto Dall'Oca, la Sindaca Sara Moretto per Buttapietra, l’Assessore Veronica Paon per Valeggio sul Mincio, l’Assessore Paola Conti per Zevio e l’Assessore Regionale Elisa De Berti. “E’ una grande soddisfazione vedere oggi così tanti giovani impegnati a favore dell’ambiente. Nel mese di aprile di ogni anno si festeggia la giornata mondiale della terra, perché bisogna avere cura del nostro mondo e mantenerlo pulito dai rifiuti soprattutto, in un’ottica di ecosostenibilità. Possiamo rispettare tutti i giorni il nostro pianeta, con piccoli gesti: tra essi non gettare i rifiuti per strada. Un ringraziamento va ai Comuni che partecipano oggi a questa importante iniziativa”, ha dichiarato il Sindaco di Castel D’Azzano Antonello Panuccio. “Come referente del Comune Capofila, ringrazio le Direzioni Scolastiche per aver aderito all’iniziativa che ha coinvolto i più piccoli di otto Comuni. I minori sono riusciti, con un gesto concreto, ad impegnarsi a favore dell’ambiente. Il fatto di incontrarci tutti, per questa occasione, ci permette di ricordare Pier Angelo Vielmo, un professionista che si è dedicato sempre con impegno e passione alle radici della comunità del territorio, venuto a mancare qualche giorno fa, e che ha avuto, insieme al Prof. Facci e altri storici del territorio, l’idea lungimirante a favore dell’ambiente con una precisa visione di ciò che sarebbe stato l’attuale percorso delle Risorgive. Ci sono idee che si sviluppano a favore dell’intera collettività ed è giusto custodirle e fare tutto il possibile per realizzarle”, ha aggiunto l’Assessore di San Giovanni Lupatoto Debora Lerin. “L’impegno profuso dai ragazzi stamattina nell’eliminare i segni di inciviltà lasciati dagli adulti è importante: se vogliamo un mondo più pulito dobbiamo crescere rispettando l’ambiente. Anche perché le piste ciclabili come quella delle Risorgive sono utili per riqualificare il territorio: sono risorse di collegamento di vari itinerari, a favore della salute, del tempo libero e per far conoscere il nostro territorio. Il decoro delle ciclabili è importante e per questo faccio i complimenti a tutti i ragazzi”, ha spiegato l’Assessore Regionale Elisa De Berti. Il Presidente del Consorzio di Bonifica Veronese Antonio Tomezzoli ha commentato: “Le belle iniziative come questa non nascono da sole ma con l’impegno di Sindaci e Assessori che le vogliono realizzare. Per un mondo più pulito, si richiede uno sforzo da parte di tutti”. Si ricorda che la Giornata di mobilitazione ambientale per le scuole è stata patrocinata da Regione del Veneto, Provincia di Verona, Consorzio di Bonifica Veronese e Legambiente Verona.